Bed & Breakfast
Bed & Breakfast
In... Condominio

B&B in condominio: si può?

Regole e limitazioni

Per aprire un'attività di affittacamere o un B&B è necessario il consenso dell'assemblea condominiale?

Partiamo dal presupposto che il proprietario è libero di usare il proprio appartamento come ritiene più opportuno, ovviamente nel rispetto delle norme, ed in modo da non pregiudicare sia i diritti altrui sulle parti comuni sia la stabilità, il decoro architettonico e la sicurezza dell'edificio stesso. Tale conclusione la si evince dal combinato disposto degli artt. 1102, 1120 e 1122 del codice civile.

Come ha stabilito la giurisprudenza più recente, infatti, l'apertura di attività quali Bed & Breakfast o di Affittacamere all'interno di un appartamento non comporta un diverso utilizzo degli stessi da quello di "civile abitazione", né, tantomeno, può danneggiare gli altri condòmini (Cass. n. 207/2015; Cass. n. 24707/2014). Quindi, secondo la recente sentenza n. 18557/2016 del Tribunale di Roma, non è necessaria l'approvazione dell'assemblea condominiale per l'apertura di dette attività.

Pertanto, l'unico modo per impedirne l'apertura è farne espresso divieto all'interno del regolamento condominiale. Innanzitutto, però, affinché tale divieto possa essere valido, è necessario, per il principio dell'autolimitazione, che il regolamento sia stato approvato all'unanimità.
Ancora, sempre secondo la Cassazione, è necessario che i divieti e le limitazioni riguardanti l'utilizzo degli appartamenti previsti dai regolamenti condominiali siano espliciti ed inequivocabili (Cass. n. 19212/2016). Per cui, nel caso in esame, il divieto di apertura di B&B all'interno del regolamento deve essere espressamente previsto. Non sarà, dunque, sufficiente un generico divieto ad attività che possano turbare la tranquillità condominiale, o disposizioni simili.

Ovviamente, nel momento in cui un condomino, accertata la mancanza di limitazioni nel regolamento condominiale, decida di aprire tale attività, deve, comunque, tener considerare le statuizioni normative ordinarie e speciali, quelle urbanistico-edilizie, dei regolamenti di pubblica sicurezza o di polizia urbana o di altre autorità amministrative.

Se avete domande o dubbi da chiarire sull'argomento potete scrivere a redazione@coratoviva.it. Le risposte non si faranno attendere.
  • In... condominio
Altri contenuti a tema
Condomini morosi? Ecco cosa rischia l'amministratore che affigge i nomi Condomini morosi? Ecco cosa rischia l'amministratore che affigge i nomi La giurisprudenza del caso
I condòmini possono accedere alla documentazione? I condòmini possono accedere alla documentazione? Regole e limitazioni
Il condomino che non vuole fare causa può rifiutarsi di pagare le spese? Il condomino che non vuole fare causa può rifiutarsi di pagare le spese? Le risposte del codice civile
Il bucato gocciola? Osservare le regole per non commettere reati Il bucato gocciola? Osservare le regole per non commettere reati Torniamo a parlare di una delle cause di maggiori litigi condominiali
Il supercondominio Il supercondominio Definizione e requisiti
I panni stesi tolgono la luce? Ecco cosa prevede la legge I panni stesi tolgono la luce? Ecco cosa prevede la legge La risposta al quesito di una nostra lettrice
Bonus 2019 per case e condominio Bonus 2019 per case e condominio Ecco i bonus confermati dalla legge di bilancio
Ristrutturazioni condominiali: è possibile richiedere un mutuo? Ristrutturazioni condominiali: è possibile richiedere un mutuo? La prassi prima di consultare l'istituto bancario
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.