DJ Punto Zero
DJ Punto Zero

Un anno fa la morte di Dj Punto Zero, la famiglia ricorda la sua voglia di vivere

Con la sua allegria ha allietato gli eventi di tanti coratini

È passato un anno dalla scomparsa di Luigi Tedone, in arte DJ Punto Zero. Una figura che ha caratterizzato i momenti belli di tante famiglie di Corato: la sua immagine è sempre associata alle feste, ai momenti di spensieratezza, alle belle ricorrenze. Esempio di gioia e vitalità, stroncata da una inclemente malattia.

Oggi, ad un anno esatto dalla sua scomparsa, la moglie Rosa e le sue adorate figliole Giusi e Floriana, ne ricordano la personalità e raccontano chi era DJ Punto Zero, quell'uomo che regalava e dispensava sorrisi a chiunque si imbattesse in lui.

"La sua passione per la musica iniziò negli anni '80 con le prime feste in terrazza, nei grottini, nelle prime discoteche, per poi approdare nelle grandi location.
Quando gli veniva posta la domanda, da dove tutto avesse avuto inizio, lui, sorridendo, rispondeva "da Zero".
Quanti matrimoni, quanti banchetti ha animato con musiche di vario genere, il tutto reso inconfondibile dalla sua voce, rimasta indelebile nei video-ricordi della gente che ha avuto il piacere di incontrarlo.
Amava la sua strumentazione, acquistata anche con sacrificio e conservata minuziosamente; sempre al passo coi tempi ed era orgoglioso e fiero del suo patrimonio di vinili che custodiva quasi gelosamente.
Uomo dalle mille passioni, amante della vita, della famiglia, rispettoso di chi lo circondava e dal grande cuore.
Per lui la passione di DJ era fonte di vita e lo è stata, nonostante la sua dolorosa battaglia, fino all'ultimo respiro.
La malattia purtroppo ha prevalso sulla sua grande voglia di vivere, lasciando un vuoto immenso.
Ci Manchi. Il tuo cuore Papà, caro Punto Zero, continuerà a battere in noi provando a seguire il ritmo della tua vitalità assieme alla musica, che ci accompagna lungo il viaggio della nostra esistenza".

© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.