Chiudere il portone
Chiudere il portone
In... Condominio

Si prega di chiudere il portone!

Portone sempre aperto: quali i rimedi?

Accade spesso di trovare aperto il portone d'ingresso del nostro palazzo. E molte volte a nulla servono i cartelli affissi che invitano a chiudere il portone.

Il portone d'ingresso lasciato aperto può comportare grossi rischi ai condòmini.

Si può imporre la chiusura del portone?

Non c'è una norma specifica, ma è opportuno innanzitutto analizzare l'art. 1102 c.c. che testualmente recita: «Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il migliore godimento della cosa». Per cui, lasciare il portone aperto è un comportamento sicuramente non conforme all'uso a cui è destinato, cioè quello di non consentire l'accesso incondizionato agli estranei.

La recente sentenza n. 21054/2017 del Tribunale di Roma si è espressa sull'argomento. Si legge, infatti, che rientra nei poteri dell'assemblea condominiale deliberare la chiusura del portone. Tale decisione dell'assemblea non snaturerebbe lo scopo proprio del portone, anzi lo rafforzerebbe. Tra l'altro, sempre secondo la suddetta sentenza, per tale deliberazione non è necessaria né l'unanimità né, tantomeno, una maggioranza qualificata. Servirebbe, invece, la maggioranza degli intervenuti in assemblea che rappresentino almeno 1/3 dei millesimi.

L'obbligo di chiudere il portone, ancora, può anche essere previsto nel regolamento condominiale, prevedendo per i trasgressori una sanzione pecuniaria (fino a € 200,00 o, in caso di recidiva fino a € 800,00), ai sensi dell'art. 70 disp. att. c.c., da destinare al fondo spese condominiali ordinarie.

In caso di assenza di tali regolamentazioni, solo in caso di prova certa della reiterata condotta impropria nell'uso del portone da parte di un determinato condomino, si potrà diffidarlo, sollecitandolo ad una maggiore attenzione, preannunciando che, in difetto, si potrebbero adire le vie legali.

Se avete domande o dubbi da chiarire sull'argomento potete scrivere a redazione@coratoviva.it. Le risposte non si faranno attendere.
  • In... condominio
  • Avv. Salvatore Lotito
Altri contenuti a tema
Rumori dall'officina sotto casa? Ecco cosa prevede la legge Rumori dall'officina sotto casa? Ecco cosa prevede la legge Frequenti sono le liti derivanti dalle immissioni rumorose
Cadere nello spazio condominiale. Responsabilità e risarcimento Cadere nello spazio condominiale. Responsabilità e risarcimento Ecco cosa prevede la legge
Ascensore di un solo condomino: subentro e quota Ascensore di un solo condomino: subentro e quota Regole e calcolo
Barbecue in condominio: si può? Barbecue in condominio: si può? Regole e limitazioni
Parte di proprietà esclusiva di balconi e mancata manutenzione Parte di proprietà esclusiva di balconi e mancata manutenzione Chi ha la responsabilità di eventuali danni?
Manutenzione dei balconi: chi paga le spese? Manutenzione dei balconi: chi paga le spese? Quando spettano al condominio e quando al proprietario
Danni da infiltrazione d'acqua: chi è il responsabile? Danni da infiltrazione d'acqua: chi è il responsabile? Ecco cosa dice la legge
Si può giocare a pallone nel cortile condominiale? Si può giocare a pallone nel cortile condominiale? Ecco cosa prevede la legge
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.