Città Nuova Massimo Mazzilli
Città Nuova Massimo Mazzilli
Politica

Massimo Mazzilli candidato sindaco: "Giochiamo convintamente per vincere"

L'ex primo cittadino suona la carica

L'ultima candidatura alla carica di primo cittadino, in ordine di tempo, è quella dell'ex sindaco Massimo Mazzilli. Sarà sostenuto da una sola lista, Città Nuova. Per la prima volta Mazzilli si ritrova a ricoprire un ruolo puramente politico, orfano di quel centrodestra con il quale da sempre ha camminato. La frattura che ha portato alla caduta anticipata della sua amministrazione è stata però insanabile. E Massimo Mazzilli non ha perso occasione per segnare ormai la diversità delle strade intraprese.

La decisione di intraprendere la via solitaria, dopo aver dialogato con molti interlocutori, sembrerebbe essere stata presa di recente: "Solo venerdì abbiamo deciso", ha detto Mazzilli nella conferenza stampa indetta per annunciare ufficialmente la candidatura.

Al tavolo, con Massimo Mazzilli, c'era Antonio Patruno, presidente di Città Nuova. "Dopo la caduta dell'amministrazione per una manovra di palazzo, in questi mesi siamo stati male nel vedere come la città era abbandonata" ha detto Patruno.
"Non potevamo abbandonare la città e ci siamo detti "dobbiamo fare qualcosa"".
Patruno ha tracciato l'identikit di chi intende sostenere il progetto di Città Nuova: "Non abbiamo interessi economici, ci diamo da fare per spirito di servizio. Siamo onesti lavoratori che vogliono mettere a servizio della città le proprie competenze".
E ha spiegato il perché della scelta di partecipare nuovamente alle elezioni: "Abbiamo provato in tutti i modi a evitare che in una città di cinquanta mila abitanti si arrivasse ad avere 9 candidati sindaci. Abbiamo parlati con gruppi politici, ma è mancata la disponibilità al dialogo. Aggiungere ulteriore carne al fuoco, ora, può stimolare un voto di opinione, lo facciamo per scuotere le coscienze. Lo facciamo per l'amore verso la città. Un amore che costa perché significa resistere anche ad attacchi vergognosi. Abbiamo bisogno di testimoniare un impegno gratuito per la città, una forma di volontariato sociale e dedizione. Le capacità di Massimo non possono essere sprecate. Non possiamo rinunciare alle sue capacità".

Parola, dunque, a Massimo Mazzilli.
"Ci siamo convinti sabato che bisognava fare questa cosa. La città potrà pensare che questa sia una decisione non ponderata, ma è l'esatto contrario: è stata una decisione molto lunga nella sua elaborazione. Il piano A era contribuire a una coalizione che avesse avuto in comune con noi quanti più geni possibili, nella visione della città. Siamo arrivati al piano B, che non è un ripiego ma una esaltazione dell'impegno sociale e politico per questa città. Abbiamo iniziato un percorso impostato sui valori umani" ha detto l'ex sindaco.

Mazzilli non ha nascosto l'intensa attività di dialogo "trasversale" intessuto da Città Nuova, rivelando una serie di incontri con interlocutori disparati, dal polo di centro al centrosinistra.

"Il primo incontro politico in vista delle amministrative l'abbiamo fatto con l'UDC perché sono rimasti con noi fino alla fine. Ancora venerdì sera ci abbiamo parlato perché il Polo di Centro ci teneva ad averci al suo interno. Abbiamo parlato anche con il centrosinistra. Non abbiamo voluto parlare con il centrodestra perché non condividiamo questo centrodestra né a livello locale né a livello nazionale. Anche con alcune esponenti della Lega c'è stato un dialogo, ma abbiamo tracciato un confine: se Lega è nel centrodestra Città Nuova non può essere con loro".

Dopo aver parlato del recente passato, Mazzilli ha impostato il discorso secondo una prospettiva futura.

"Ora bisogna dire alla gente come intendiamo portare a compimento ciò che abbiamo iniziato e ciò che vogliamo fare. Città Nuova è nata nel 2014: in questo momento siamo qui, con una lista e un candidato sindaco. Vogliamo misurarci, acquisiremo una ulteriore legittimazione politica. Oggi ci proponiamo con la testa alta e tante idee. È arrivato il momento della maturità politica, in cui dobbiamo chiedere alla città di valutare se siamo uomini e donne con attributi ed idee per stare sulla scena politica di questa città".

Inevitabili, però, i riferimenti al passato. "Molti si immaginavano che fuori dal perimetro protetto de centrodestra saremmo scomparsi. Sono stato accomodato fuori dal centrodestra: abbiamo gli attributi per competere. Abbiamo un programma solido in continuità col 2014. Vogliamo essere sentinella che le cose approvate si facciano".

In un seppur fulmineo passaggio, Mazzilli ha parlato di uno de provvedimenti più importanti da adottare: "Il PUG va solo approvato", ha detto, specificando che tutti i passaggi sono stati compiuti e che non potranno esserci promesse da parte di nessuno legate al piano urbanistico generale.

Dunque un appello: "Alla città chiediamo di darci fiducia perché dal giorno dopo sappiamo chi deve fare cosa. Non partecipiamo per testimonianza, siamo convinti di ottenere un ottimo risultato. Molta gente ha detto di non voler esporsi ma ci ha assicurato sostegno. Giochiamo convintamente per vincere. Non dobbiamo vincere per sistemare cose che ci interessano, non abbiamo terreni da sistemare, non abbiamo angoscia".

E in conclusione: "Auguro ogni bene a tutti i candidati perché sono convinto che anche il voto frastagliato arricchisce la vita democratica della città. Noi il rispetto lo riconosciamo in pieno, ma vogliamo altrettanto rispetto, perché se serve abbiamo mezzi per difenderci ma anche per attaccare".

  • Città Nuova
Altri contenuti a tema
Città Nuova: «Andate a votare» Città Nuova: «Andate a votare» L'appello al voto del partito dell'ex sindaco Mazzilli
Città Nuova: «Delusi da Bovino e De Benedittis: volevamo con loro costruire qualcosa di buono» Città Nuova: «Delusi da Bovino e De Benedittis: volevamo con loro costruire qualcosa di buono» La nota del movimento politico
Elezioni amministrative, Massimo Mazzilli ci riprova? Elezioni amministrative, Massimo Mazzilli ci riprova? L'ex primo cittadino sarebbe pronto a ricandidarsi
Città Nuova: «Noi al tavolo della coalizione di centro per garbo politico» Città Nuova: «Noi al tavolo della coalizione di centro per garbo politico» La risposta alla nota di Sud al Centro
Verso le elezioni, Città Nuova: "Noi ci saremo" Verso le elezioni, Città Nuova: "Noi ci saremo" La nota del direttivo del movimento politico
Maxi sequestro di finto olio extravergine, Città Nuova: «Si prendano iniziative a tutela della nostra cultivar» Maxi sequestro di finto olio extravergine, Città Nuova: «Si prendano iniziative a tutela della nostra cultivar» La posizione del movimento politico a pochi giorni dalla scoperta della frode
Città Nuova apre «a chi ha idee propositive per il futuro della città» Città Nuova apre «a chi ha idee propositive per il futuro della città» La nota del movimento politico dell'ex sindaco Mazzilli
Nuovo parcheggio per la stazione, Città Nuova: «Non facciamoci del male» Nuovo parcheggio per la stazione, Città Nuova: «Non facciamoci del male» Domani la riunione con il commissario prefettizio. Il gruppo civico lancia l'appello
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.