tradimento
tradimento
PsicologicaMente

Estate sCOPPIEttante

Il maggior tempo libero a disposizione e la frequentazione di ambienti nuovi possono portare alla nascita di nuove storie d’amore o alla messa in atto di tradimenti

Il periodo estivo, come ben noto, è una parte dell'anno che coincide con la presenza di maggiori energie, relax e libertà dagli impegni che coinvolgono la routine giornaliera di ognuno di noi.
Da sempre questo periodo è concepito nell'immaginario comune come il periodo in cui nascono nuovi amori.

Questo luogo comune seppur vero, è stato in parte disconfermato, poiché è riscontrato essere il periodo in cui aumenta a percentuale delle storie d'amore che volgono al termine.

L'estate e il relax ad essa associato, unito al cambiamento delle abitudini quotidiane e ad una maggiore leggerezza dagli impegni e dalle responsabilità, spinge l'individuo a concedersi maggior tempo per la riflessione sulla propria esistenza e quindi a voler affrontare situazioni procrastinate durante l'inverno.

L'estate, oltre a concedere maggior tempo alla riflessione porta anche i partner a poter condividere gli spazi comuni maggior tempo insieme e quindi a vedere in modo più evidente i difetti e i comportamenti poco piacevole dell'altro membro della coppia, ad affrontare situazioni irrisolte che spesso possono sfociare nella rottura definitiva.

Il maggior tempo libero a disposizione e la frequentazione di ambienti nuovi possono portare alla nascita di nuove storie d'amore o alla messa in atto di tradimenti.

Al fine di poter porre rimedio o arginare la crisi, sarebbe opportuno che le scelte vengano fatte assecondando i voleri di entrambi i partner, i problemi irrisolti siano chiariti affrontandoli in modo" adulto" e che ci sia richiesta esplicita riguardo le mancanze da colmare, non aspettare che l'altro ci arrivi da sé ma chiedere in modo diretto quello di cui si ha bisogno o si sente la mancanza.

In definitiva la coppia sia essa datata che nata da poco, affinchè possa vivere un'eterna primavera, va coltivata giorno dopo giorno condividendo momenti e interessi, parlando in modo chiaro e senza fingere situazioni che non reputiamo gradevoli facendo richiesta di quello che si vuole o che manca all'interno del rapporto ed allo stesso tempo garantendo ad ognuno dei partner momenti in solitaria in cui poter condividere passioni, amicizie e interessi anche da solo.
  • PsicologicaMente
  • Carla Settembre
  • Estate
Altri contenuti a tema
Quando (si pensa che...) ad aver torto è l'insegnante... Quando (si pensa che...) ad aver torto è l'insegnante... Insegnanti alle prese con l'inciviltà di genitori e studenti
Il lutto Il lutto Per chi sopravvive, la perdita caratterizza un cambiamento decisivo della propria esistenza
Stress e sicurezza nelle forze dell’ordine Stress e sicurezza nelle forze dell’ordine Un’ analisi partendo dal romanzo “Sbirri” di Gero Giardina
1 Lo stupro e la notizia. Ma chi pensa alle vittime? Lo stupro e la notizia. Ma chi pensa alle vittime? Le ferite dell’anima dopo uno stupro
Psicosi  Terrorismo Psicosi Terrorismo Chi non terrorizza si ammala di terrore
5 Aiutare o filmare? Aiutare o filmare? Riflessioni sull'uccisione di un italiano in vacanza in Spagna
Tradimento o TradiMente? Tradimento o TradiMente? Relazioni virtuali o reali portano al ribaltamento dell'idea di coppia
Un gioco pericoloso: il gioco d’azzardo patologico Un gioco pericoloso: il gioco d’azzardo patologico Gli effetti provocati dal gioco d’azzardo sono di vasta portata
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.