Mercato nello stadio
Mercato nello stadio
Politica

Mercato settimanale, il Commissario risponde agli ambulanti: «Parere concorde di tutti»

Presto una riunione con le associazioni e i sindacati per valutare eventuali proposte

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Il Commissario straordinario Paola Maria Bianca Schettini risponde alla protesta sollevata dall'associazione Casambulanti in merito alla riapertura del mercato settimanale di Corato con la nuova collocazione in via Prenestina-via Gravina.

Annunciando una prossima convocazione di tuttie le associazioni e dei sindacati, il Commissario precisa che la decisione circa riapertura del mercato è stata presa a seguito di «una riunione tra l'Amministrazione e le Associazioni di Categoria, prima del riavvio del mercato, in data 19 maggio 2020, per presentare una proposta di progetto redatto dall'Ufficio Tecnico d'intesa con la Polizia Municipale, finalizzata alla riapertura del mercato nel rispetto delle condizioni imposte dalle ordinanze del Presidente della Giunta Regionale Puglia nn. 235 e 237 rispettivamente del 14 e del 17 maggio scorso e dal D.P.C.M. del 17 maggio 2020.

Tenuto conto che alle Amministrazioni comunali, tra l'altro, sono stati imposti i seguenti adempimenti: "ridefinire il layout dell'area mercatale con l'individuazione del numero massimo di posteggi onde garantire l'efficace rispetto delle misure di sicurezza precauzionali. nonché dei corridoi di transito che dovranno avere possibilmente una ampiezza minima di m. 2.40 in caso di percorso unidirezionale e di m.. 3.80 in caso di percorsi bidirezionali, con apposite separazioni per dividere i due sensi di marcia".

La precedente collocazione del mercato non consente di assicurare le suddette condizioní né il contingentamento degli ingressi, la vigilanza degli accessi, la distanza di sicurezza tra i banchi di vendita e di evitare gli assembramenti e si è, quindi, proposto di spostarlo in Via Prenestina - Via Casilina - Via Gravina fino all'area antistante lo stadio comunale, dove sarebbero stati collocati gli ultimi banchi di vendita, prima dell'uscita dal mercato.

Alle Associazioni presenti all'incontro è stato ribadito che si trattava di spostamento temporaneo legato al periodo dell'emergenza COVID-19 e che la nuova sistemazione avrebbe consentito l'esercizio contemporaneo dei 192 banchi di vendita senza ricorrere al ridimensionamento del numero di operatori né degli spazi loro assegnati: evitando, peraltro, l'alternanza nell'occupazione delle aree.

La proposta è stata ampiamente discussa e valutata dai presenti e, a fronte di pareri discordanti, è stato rivolto l'invito ad istituire, nell'immediato, un tavolo tecnico tra. le Associazioni ed il Comune, per valutare eventuali risoluzioni. Tale proposta non è stata accolta per l'indisponibilità di alcune Associazioni ed in considerazione dei tempi tecnici che la stessa avrebbe richiesto.

Corre l'obbligo segnalare che nella riunione è stato più volte evidenziato che, in considerazione del blocco totale delle attività lavorative determinato dall'emergenza COVID-19, il "temporaneo" trasferimento del mercato era dettato dall'immediata esigenza di far ripartire le attività contemperando i due diritti fondamentali alla salute pubblica ed al lavoro.

La riunione si è conclusa, quindi, con il parere concorde di tutti, Associazioni e Sindacati di categoria, compresi alcuni operatori titolari di stalli presenti in sala, con l'impegno a riaprire il mercato settimanale il 30 maggio 2020 nello spazio individuato.

Su loro richiesta, alcuni venditori sono stati ricevuti il 1° giugno e in quella sede hanno esposto le loro perplessità sulla collocazione dei banchi previsti in via Gravina, zona antistante lo stadio comunale ed anche in questa riunione si è addivenuti ad una mediazione secondo la quale l'Amministrazione si impegnava a collocare dei new jersey a protezione di alcuni banchi prospicienti via Gravina e a trasferire in altre postazioni, resesi libere nel corso della mattinata del 30 maggio, n. 6 operatori da sorteggiare in loco.

Nella giornata del 6 giugno, nel rispetto delle disposizioni impartite dalla ASL. alcuni stalli precedentemente collocati nei pressi della R.S.S.A. "Casa Alberta", sono stati risistemati in spazi precedentemente lasciati liberi da ingombri. Tale nuova sistemazione non ha compromesso la circolazione veicolare oltre l'area destinata all'attività mercatale.

Nelle tre giornate in cui si è svolto il mercato settimanale, il Comando Polizia Locale ha garantito la vigilanza con la presenza di proprio personale che si è occupato essenzialmente di:
  • Orientare gli operatori commerciali verso il nuovo stallo assegnato;
  • Far rispettare i principi anti COVID come il divieto di assembramento, uso dei dispositivi individuali sia da parte degli operatori commerciale che da parte degli avventori, 'far rispettare il contingentamento degli avventori;
  • Coordinare la presenza delle Associazioni di Volontariato nell'area mercatale;
  • Controllare le assegnazioni stabilite, registrando presenze e assenze;
  • Presidiare tutta l'area del mercato in tutto l'arco della mattinata al fine di evitare eventuale disordine pubblico.
Inoltre, tramite alcune Associazioni di Volontariato, incaricata dalla Protezione Civile comunale, si è provveduto a distribuire gratuitamente le mascherine agli avventori che ne erano privi.
In un ottica di leale collaborazione, l'Amministrazione comunale, a breve, convocherà nuovamente tutte le Associazioni ed i Sindacati di categoria al fine di valutare eventuali proposte migliorative, nel rigoroso rispetto delle misure idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio da coronavirus, imposte dalle ordinanze regionali.
  • mercato
Altri contenuti a tema
Mercato, risolte le problematiche con nuova collocazione dei posteggi Mercato, risolte le problematiche con nuova collocazione dei posteggi Operatori soddisfatti per aver potuto scegliere. Nessuna modifica per il settore alimentare
Mercato, domani gli ambulanti a colloquio col commissario prefettizio Mercato, domani gli ambulanti a colloquio col commissario prefettizio Lo annuncia il sindacalista Savino Montaruli
Nuova collocazione del mercato, agli ambulanti non piace Nuova collocazione del mercato, agli ambulanti non piace Montaruli (CasAmbulanti) si appella al Prefetto
1 Mercati, incassi a - 70%. Gli ambulanti: «Noi categoria disagiata» Mercati, incassi a - 70%. Gli ambulanti: «Noi categoria disagiata» Il 30% degli ambulanti potrebbe scegliere di lasciare il mestiere
«Lo sport coratino si è ridotto alle pezze vecchie» «Lo sport coratino si è ridotto alle pezze vecchie» Non piace l'idea delle bancarelle del mercato nello stadio comunale
1 Il mercato si sposta su via Prenestina e via Gravina. Da sabato ok per tutti i settori Il mercato si sposta su via Prenestina e via Gravina. Da sabato ok per tutti i settori La vendita dei generi alimentari continuerà nell’area di Via Santa Maria – Via San Silvestro
Commercio ambulante, Borraccino: «Al lavoro per agevolare la ripresa» Commercio ambulante, Borraccino: «Al lavoro per agevolare la ripresa» L'assessore allo Sviluppo Economico in un incontro con ANCI e commercianti
Il mercato settimanale riparte dal 30 maggio e si sposta in Via Prenestina Il mercato settimanale riparte dal 30 maggio e si sposta in Via Prenestina L'attuale area mercatale non risponde alle misure anti Covid19. Trasferimento provvisorio tra Via Prenestina e Via Gravina
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.