Classi senza zaino
Classi senza zaino

Scuola senza zaino, un progetto che funziona

E’ in programma nei prossimi anni la formazione di nuove classi senza zaino che porteranno l’istituto Cesare Battisti ad essere l’unica scuola con un modello didattico differente dal tradizionale

La sorprendente efficacia del progetto "senza zaino" ha portato all'aumento delle classi nella scuola primaria Cesare Battisti.

Lo scorso martedì, alla presenza dell'attuatrice del progetto, la dirigente Grazia Maldera, e della dirigente in carica nell'Istituto comprensivo Battisti-Giovanni XXIII, Rosella Lotito, oltre a tutte le insegnanti, sono state inaugurate altre 3 classi senza zaino per il prossimo quinquennio.

Sponsor del progetto, anche quest'anno, è l'azienda coratina Corgom, che ha preso parte all'inaugurazione delle nuove classi. I bambini e le loro insegnanti hanno accolto affettuosamente il Direttore Generale della Corgom Vito Scaringella, il quale ha affermato che "la scuola senza zaino piace sempre di più perché è la scuola che abbiamo sempre sognato. È la scuola della ricerca, la scuola dell'ospitalità, della comunità e della responsabilità. A differenza di altri modelli, il modello senza zaino è riuscito a dare risposte efficaci alle complesse esigenze che gli insegnanti hanno oggi."

E' in programma nei prossimi anni la formazione di nuove classi senza zaino che porteranno l'istituto Cesare Battisti ad essere l'unica scuola con un modello didattico differente dal tradizionale.

Corgom, nella persona del direttore generale Vito Scaringella, conferma il proprio contributo per il proseguo del progetto. Inoltre ha proposto l'utilizzo dei polimeri ottenuti dal riciclo dei pneumatici fuori uso per la pavimentazione di alcune aree delle classi che saranno presentate con l'avvio del nuovo anno scolastico.
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
  • scuola
Altri contenuti a tema
Terremoto, domani le scuole superiori rimangono chiuse Terremoto, domani le scuole superiori rimangono chiuse Domani i sopralluoghi dei tecnici
Progetto Media, parola d'ordine: "Prevenzione" Progetto Media, parola d'ordine: "Prevenzione" Presentati i risultati degli screening effettuati sugli studenti delle classi prime delle scuole medie di Corato
1 Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Porte aperte allo stabilimento di Barletta per le visite delle scolaresche
Primo appuntamento con le Feste Finali di Confabulare Primo appuntamento con le Feste Finali di Confabulare Premiazione delle classi di 2a e 3a media inferiore partecipanti al progetto
Bullismo e cyberbullismo: un problema sempre più frequente tra i ragazzi Bullismo e cyberbullismo: un problema sempre più frequente tra i ragazzi I ragazzi della Santarella coinvolti in un progetto con l’Arma dei Carabinieri
Esami di maturità, arriva la doppia prova: greco e latino al Classico Esami di maturità, arriva la doppia prova: greco e latino al Classico Matematica e fisica per lo scientifico, annunciate in anticipo dal ministro Bussetti ecco tutte le novità
Un trionfo di musica e colori per il Romeo e Giulietta della Santarella Un trionfo di musica e colori per il Romeo e Giulietta della Santarella Una grande collaborazione e tanta bravura per il debutto dello spettacolo
Gli alunni della Santarella in scena con Romeo e Giulietta Gli alunni della Santarella in scena con Romeo e Giulietta Domani il debutto al teatro Comunale
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.