Psicologo
Psicologo
Attualità

Bonus psicologico, oltre 12 mila domande dalla Puglia

Il presidente dell'ordine Gesualdo: «Forte risposta che conferma un bisogno collettivo»

In Puglia sono già oltre 12 mila le richieste per accedere al "Contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia" arrivate sulla piattaforma Inps. La possibilità di effettuare la domanda è partita lo scorso 25 luglio e in poco più di due settimane, a livello nazionale, si contano 197.564 istanze. Sui dati l'ordine regionale degli psicologi ha tracciato un primo bilancio della situazione sul territorio: «La grande adesione al bonus psicologo in Puglia conferma un bisogno collettivo al quale dare una risposta urgente, affinché non si lasci indietro nessuno» ha spiegato.

I fondi inizialmente stanziati erano pari a 10 milioni di euro. Per sopperire al boom di domande, lo scorso 4 agosto il consiglio del ministri, su proposta del ministro Roberto Speranza, ha stanziato ulteriori 15 milioni di fondi, per un totale di 25 milioni disponibili. Alla Puglia toccherà una cifra sicuramente superiore al milione e mezzo di euro.

«Accogliamo con soddisfazione la decisione del governo di stanziare fondi aggiuntivi per il contributo a favore dei cittadini. In questi ultimi anni sono emerse con durezza tutte le fragilità dell'individuo. L'assistenza psicologica è una diritto delle cittadine e dei cittadini garantita dai Livelli essenziali di assistenza, ovvero quelle prestazioni che lo Stato è tenuto a erogare in maniera uniforme a tutta la popolazione» ha affermato il presidente Vincenzo Gesualdo.

«Il bonus è uno strumento, un percorso terapeutico che mira a sostenere quanti hanno sofferto duramente la pandemia, che ha acuito e fatto esplodere il disagio psicologico, portando a vivere una condizione di precarietà esistenziale, ma è necessario prevedere investimenti nel servizio pubblico dove c'è carenza di organico specializzato. Le strutture pubbliche non sono in grado di far fronte alle richieste non soltanto a causa di una carenza di risorse adeguate ma anche di un aumento vertiginoso di queste ultime. Le strutture pubbliche capillarizzate sui vari contesti: sanitario, sociale, scolastico, terzo settore vanno incrementate e va allargata la sfera di screening su tutta la popolazione perché il disagio mentale è sottile e sotterraneo e non dobbiamo aspettare che si manifesti nelle sue patologie più estreme e si cronicizzi» ha aggiunto e concluso.
  • Ordine Psicologi Puglia
Altri contenuti a tema
Gli psicologi: «Il caro bollette spaventa le famiglie» Gli psicologi: «Il caro bollette spaventa le famiglie» Gesualdo, presidente dell'ordine pugliese: «Impatto preoccupante, è tornata la paura del domani»
«Determinante la presenza degli psicologi a scuola» «Determinante la presenza degli psicologi a scuola» Il presidente dell'ordine pugliese Gesualdo agli studenti: «Non abbiate paura di chiedere aiuto»
Ciclo di incontri su adolescenza e famiglia, relazioni interpersonali e socio-affettività Ciclo di incontri su adolescenza e famiglia, relazioni interpersonali e socio-affettività Il percorso è condotto dallo psicologo e psicoterapeuta Antonio Di Gioia negli spazi della parrocchia Sacra Famiglia
Vittime del Covid-19, gli psicologi: "Ferite nel cuore e nella psiche" Vittime del Covid-19, gli psicologi: "Ferite nel cuore e nella psiche" L'intervento del presidente dell’Ordine degli psicologi di Puglia Vincenzo Gesualdo
Il Covid spegne la movida, compromesse le relazioni sociali Il Covid spegne la movida, compromesse le relazioni sociali L’analisi del presidente dell’Ordine degli Psicologi di Puglia Vincenzo Gesualdo
ANCI e psicologi di Puglia: "Garantire accesso psicologico sul territorio" ANCI e psicologi di Puglia: "Garantire accesso psicologico sul territorio" Intervenire sui Piani Sociali di Zona e servizi comunali ai cittadini
"Il benessere psicologico fra le priorità del 2022" "Il benessere psicologico fra le priorità del 2022" L'intervento del presidente dell'Ordine degli Psicologi di Puglia Vincenzo Gesualdo
Adolescenti e mal di vivere, gli psicologi: “Ascoltare l’urgenza che ci sta investendo” Adolescenti e mal di vivere, gli psicologi: “Ascoltare l’urgenza che ci sta investendo” Secondo un’indagine il 17% dei giovani pensa che sarebbe meglio morire. L'intervento degli psicologi di Puglia
© 2016-2022 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.