Damascelli
Damascelli
Politica

Danni gelate 2018, Damascelli: "La Regione sblocchi subito l'iter per le domande"

Il consigliere regionale di Forza Italia contesta la lentezza dell'iter

"Per l'ennesima volta il Governo regionale diserta il confronto su questioni vitali per i nostri agricoltori. Oggi in IV Commissione si è discusso delle linee guida per i sovrinnesti degli ulivi colpiti da Xylella e si sarebbero dovute chiarire - su mia richiesta - le procedure per le domande di accesso ai benefici concessi agli agricoltori pugliesi che hanno subito danni ingenti per le gelate di fine febbraio 2018. Ma al tavolo, ancora una volta, non si è visto nessun rappresentante della Giunta Emiliano. Dunque, nessun passo in avanti decisivo sul fronte Xylella, e nessuna risposta certa su cavilli burocratici che stanno bloccando l'istruttoria delle richieste per calamità atmosferica in molti Comuni". Così Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia e vice presidente della IV Commissione Agricoltura.

"È gravissima – sottolinea – questa mancanza di considerazione nei confronti del mondo agricolo, che non ha un interlocutore istituzionale nel Governo della Regione Puglia. Oggi ci aspettavamo finalmente lumi sulla determina dirigenziale del 4 luglio scorso, che rischia di vessare gli agricoltori già piegati dalle gelate con la richiesta di documenti inutili per la stima dei danni. Diversi Comuni hanno annunciato la sospensione delle domande, in attesa di spiegazioni da parte dell'Assessorato regionale. Da alcuni Comuni delle province Bari e Bat, il 9 ottobre scorso è partita una richiesta formale di chiarimenti a mezzo pec, alla quale non è ancora giunta risposta. Intanto, incombe il termine per la presentazione delle istanze ed urgono precisazioni che pongano fine a quest'odissea burocratica, in modo da permettere ai Comuni di procedere nell'iter di accettazione delle domande, per consentire agli agricoltori danneggiati dalle gelate di accedere al Fondo di solidarietà nazionale e ai benefici previsti dal decreto legislativo 102/2004. Ecco perché ho chiesto di riconvocare in audizione i dirigenti regionali del settore Agricoltura nel più breve tempo possibile. Basta - conclude Damascelli - con questo continuo procrastinare, la misura è davvero colma".
  • Agricoltura
Altri contenuti a tema
Siccità, Confagricoltura chiede lo stato di calamità naturale Siccità, Confagricoltura chiede lo stato di calamità naturale Si teme calo della produzione olivicola nei territori di Ruvo, Corato, Molfetta e Terlizzi
Siccità ad ottobre, irrigazione di soccorso nei campi Siccità ad ottobre, irrigazione di soccorso nei campi Le preoccupazioni di Coldiretti
Agricoltura, cresce l'export. Negativo solo per l'extravergine d'oliva Agricoltura, cresce l'export. Negativo solo per l'extravergine d'oliva Effetto della xylella e delle gelate dello scorso anno
Gelate 2018, pratiche al palo: CIA Puglia chiede l'intervento della Regione Gelate 2018, pratiche al palo: CIA Puglia chiede l'intervento della Regione La stragrande maggioranza dei Comuni non ha ancora provveduto all'avvio delle istruttorie
Consumi: Coldiretti Puglia, cresce ancora il bio in Puglia Consumi: Coldiretti Puglia, cresce ancora il bio in Puglia La Puglia si attesta seconda nella classica nazionale
Agricoltura, dalla Regione agevolazioni sul carburante agricolo Agricoltura, dalla Regione agevolazioni sul carburante agricolo Maggiorazione del 60% dei quantitativi di accredito d’imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata
Crisi di governo, le preoccupazioni di Cia Puglia: «Tutto azzerato e l’agricoltura muore» Crisi di governo, le preoccupazioni di Cia Puglia: «Tutto azzerato e l’agricoltura muore» Il presidente Carrabba tema che l'instabilità possa danneggiare il comparto agricolo
Vacanze, boom di prenotazioni in agriturismo Vacanze, boom di prenotazioni in agriturismo L'analisi di Coldiretti Puglia
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.