Consiglio di Stato
Consiglio di Stato
Politica

Il Consiglio di Stato ha deciso: fuori Lega e Forza Italia

Riammessa soltanto la Nuova Democrazia Cristiana Europea

Il consiglio di Stato si è pronunciato nel pomeriggio di oggi: le liste di Lega e Forza Italia non ci saranno sulla scheda elettorale delle amministrative del prossimo 26 maggio. Confermata, invece, la presenza della lista della Nuova Democrazia Cristiana Europea che sostiene il candidato di centro Claudio Amorese.

La terza sezione del consiglio di Stato ha dunque ribaltato parzialmente la sentenza del Tar Puglia, accogliendo il ricorso dell'avvocatura di Stato sulla riammissione di Lega e Forza Italia.

Lo scenario politico, dunque, sembra essere definito. Il candidato sindaco del centrodestra Pasquale D'Introno affronterà le elezioni senza poter contare su due importanti liste.
  • Elezioni Amministrative 2019
Altri contenuti a tema
1 Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Il commento a freddo del candidato sindaco sconfitto al ballottaggio
1 Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Vince l'astensione. Centrosinistra decimato
Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato Ha prevalso su Claudio Amorese al ballottaggio
Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale I dati aggiornati minuto per minuto
Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Prossimo aggiornamento ad urne chiuse
Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Al primo turno alle 12 aveva votato il 18%
I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco Gli elettori chiamati a scegliere tra D'Introno e Amorese
Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Lo sfogo social del candidato sindaco del Polo di Centro
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.