Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato
Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato
Politica

Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato

Ha prevalso su Claudio Amorese al ballottaggio

Pasquale D'Introno, 48 anni, è il nuovo sindaco di Corato.

Il candidato sostenuto dalla coalizione di centrodestra, formata da tre liste (Direzione Italia, Fratelli d'Italia, Idea), ha avuto la meglio su Claudio Amorese, a capo di un cartello di liste centriste, nel ballottaggio di domenica 9 giugno, con uno scarto di oltre duemila voti. Molto alto il dato delle schede nulle, ben 1397, che sommate alle 222 bianche costituiscono un numero cospicuo di voti non validi.

Il vincitore ha riportato 8614 preferenze, pari al 57.1%, mentre lo sfidante si è fermato a 6472 (42.9%).

Hanno votato in 16704, pari al 38.6% degli aventi diritto.
  • Elezioni Amministrative 2019
  • Pasquale D'Introno
  • Claudio Amorese
Altri contenuti a tema
1 Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Il commento a freddo del candidato sindaco sconfitto al ballottaggio
1 Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Vince l'astensione. Centrosinistra decimato
Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale I dati aggiornati minuto per minuto
Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Prossimo aggiornamento ad urne chiuse
Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Al primo turno alle 12 aveva votato il 18%
I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco Gli elettori chiamati a scegliere tra D'Introno e Amorese
Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Lo sfogo social del candidato sindaco del Polo di Centro
Presunte pressioni sul voto, Roselli: «Gente pagata». Labianca: «Denunci» Presunte pressioni sul voto, Roselli: «Gente pagata». Labianca: «Denunci» Botta e risposta social tra i due candidati al consiglio comunale
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.