Toga avvocato
Toga avvocato
Arti e Professioni

Il Consiglio giudiziario distrettuale verso la soppressione del ‘diritto di tribuna’ per i consiglieri laici

Stefanì (OA Bari): “Grave strappo a livello distrettuale nei rapporti istituzionali tra Magistratura e Avvocatura”

"È in atto a livello distrettuale un gravissimo strappo nei rapporti istituzionali tra gli organi di rappresentanza della Magistratura e dell'Avvocatura, da sempre improntati a un sereno confronto e al dialogo costruttivo". A temere lo strappo è il presidente dell'Ordine degli Avvocati di Bari Giovanni Stefanì, firmatario, insieme ai presidenti degli Ordini di Foggia e Trani, di un recente 'deliberato' comune ai tre fori; in esso si stigmatizza il primo importante atto che vorrebbe adottare il nuovo Consiglio Giudiziario del Distretto di Bari, l'organo territoriale del Consiglio Superiore della Magistratura impegnato nella gestione organizzativa della Giurisdizione della Corte d'Appello di Bari e, attraverso il suo consiglio ristretto, in valutazioni professionali e disciplinari riguardanti i magistrati.

Dopo neppure un mese dal loro insediamento - aggiunge Stefanì - i componenti togati del Consiglio Giudiziario Distrettuale intendono sopprimere il cosiddetto "diritto di tribuna" nei consigli ristretti per i quattro componenti laici, tre avvocati e un accademico, così segnando una brutta retromarcia della magistratura barese. Quanto sta succedendo nel nostro Distretto tradisce l'inaccettabile idea che l'Avvocatura sia da considerarsi soggetto estraneo alla Giurisdizione e che quest'ultima sia patrimonio nell'esclusiva disponibilità della Magistratura. Auspichiamo, dunque, che i proponenti recedano da questo infausto proposito, di una arretratezza concettuale e culturale sconfinata; se così non fosse, sarebbe inevitabilmente compromessa la sinergica collaborazione tra le componenti della Giurisdizione, non essendo disposta l'Avvocatura a essere confinata al subalterno ruolo di ospite indesiderato".

Nel deliberato dei Consigli degli ordini forensi di Bari, Foggia e Trani si evidenzia lo sconcerto per il retro-front del Consiglio Giudiziario del Distretto barese su quel diritto introdotto anni addietro con una riforma intervenuta nel frattempo nella maggioranza delle Corti d'Appello italiane (ben 15 su 26); e mentre in Parlamento è in discussione un disegno di legge che, oltre a riconoscere sicuramente il 'diritto di tribuna' ai componenti laici, potrebbe loro attribuire anche il diritto di voto.

"Rinchiudersi nel segreto della camera di consiglio – è scritto nel deliberato - costituisce un enorme passo indietro della Magistratura proprio nei confronti dei cittadini, in nome dei quali viene esercitata la funzione giudiziaria. Gli avvocati in rappresentanza dei cittadini costituiscono una risorsa da valorizzare anche e soprattutto all'interno degli organi di gestione della Giurisdizione e di controllo sull'operato della Magistratura proprio perché portatori di interessi generali e scevri da condizionamenti di appartenenza alla stessa compagine professionale".

"In un momento in cui la Magistratura dovrebbe dimostrare apertura nei confronti della collettività per riconquistarne la fiducia – conclude Stefanì sembra, invece, volersi chiudere in una torre d'avorio, al riparo da giudizi e controlli; un atteggiamento che fa trasparire anche una preconcetta e profonda disistima nei confronti dell'Avvocatura in generale, dei Consigli dell'Ordine e, infine, dei Consiglieri giudiziari laici".
  • Ordine avvocati
Altri contenuti a tema
Tribunale di Trani, verso una nuova stretta anti-covid Tribunale di Trani, verso una nuova stretta anti-covid Le richieste del Consiglio dell’Ordine degli avvocati e la disponibilità del Procuratore Capo
«Salviamo la Giustizia», il grido degli avvocati in una manifestazione di piazza «Salviamo la Giustizia», il grido degli avvocati in una manifestazione di piazza Martedì a Bari anche gli iscritti all'ordine di Trani
Anche per gli avvocati attivato il fondo di sostegno al reddito Anche per gli avvocati attivato il fondo di sostegno al reddito I fondi saranno materialmente erogati dalla Onlus degli avvocati tranesi
Ordine degli Avvocati di Trani, eletti i componenti del comitato per le pari opportunità Ordine degli Avvocati di Trani, eletti i componenti del comitato per le pari opportunità Hanno votato in 848. Nel corso della prima riunione saranno nominati il Presidente ed il Segretario
Nuovo direttivo per l'associazione giovani avvocati Nuovo direttivo per l'associazione giovani avvocati Riccardo Giorgino nuovo presidente
Responsabilità penale del medico: lectio magistralis del Presidente della IV Sezione penale della Cassazione, dr. Fumu Responsabilità penale del medico: lectio magistralis del Presidente della IV Sezione penale della Cassazione, dr. Fumu Il prof. avv. Losappio illustra le problematiche che saranno evidenziate nel corso del convegno in programma il 14 dicembre
False notifiche di atti giudiziari, l'ordine degli avvocati: "attenti!" False notifiche di atti giudiziari, l'ordine degli avvocati: "attenti!" Diverse le segnalazioni da tutta la provincia
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.