consiglio comunale
consiglio comunale
Politica

Primo consiglio comunale, D'Introno in aula senza giunta?

Prime difficoltà per il sindaco. Troppi malumori in coalizione

L'aria nel centrodestra è irrespirabile. Pesante per via delle innumerevoli riunioni che si sono susseguite per assegnare i posti in Giunta e nelle partecipate.

Riunioni fiume, come quelle tenutesi ancora ieri, in cui all'ordine del giorno non vi sono state strategie di governo ma solo e soltanto i criteri di spartizione delle poltrone. Quasi quaranta giorni per decidere come dividere la torta, pochissimi giorni per capire ed individuare chi dovesse far parte della squadra di governo.

Se il centrodestra non si è frantumato nel dividersi gli incarichi, rischia invece di farlo in ragione di alcuni veti nell'indicazione degli assessori.

In particolare la Lega non è riuscita a trovare una figura femminile capace di fare sintesi tra le due correnti interne al partito, protagoniste di una lotta intestina molto aspra. Non c'è ancora il nome benché negli ultimi giorni qualcuno si sia avventurato in ipotesi bizzarre. Gli unici nomi sul tavolo sono quelli di Antonella Muggeo e Tina Leo. Entrambi i nomi, per una serie di veti incrociati, non sarebbero spendibili. Oggi la Lega cerca col lanternino il suo possibile assessore.

Così come non c'è più il nome di Forza Italia. Il nome di Lorena Mangione non piacerebbe al sindaco in quanto già impegnata in passato nella prima giunta Mazzilli. Un nome, quello della Mangione, che al contrario di quanto accade in Lega, trova il favore dell'intero partito. Il veto del sindaco pertanto potrebbe incrinare i rapporti tra Forza Italia e la coalizione di maggioranza. Fatto grave anche in vista delle regionali.

D'Introno dunque si ritroverebbe ad arrivare in consiglio con una giunta monca di due elementi per cui è molto probabile che scelga di arrivare in aula da solo e di rimandare ancora di una settimana la nomina degli assessori. Una settimana in cui potrebbe accadere di tutto.

Dall'elezione del presidente del consiglio comunale si potrà vedere lo stato di salute della maggioranza. Se compatta non avrà problemi ad eleggere il presidente al primo scrutinio.

Eventuali intoppi potrebbero compromettere ulteriormente l'avvio dell'amministrazione.

Staremo a vedere.
  • Consiglio Comunale
Altri contenuti a tema
Longo, Lenoci, Bovino e Michele Bovino: ci presentiamo in consiglio solo per il bene della città Longo, Lenoci, Bovino e Michele Bovino: ci presentiamo in consiglio solo per il bene della città I quattro consiglieri dell’opposizione ascolteranno la ratifica dei Revisori dei Conti
Consiglio comunale, manca il numero legale. La seduta è sciolta Consiglio comunale, manca il numero legale. La seduta è sciolta A partire dalle 18 minuto per minuto la riunione dell'assise cittadina
Bovino, Lenoci e Longo: «Voteremo i revisori ma nessun salto della quaglia» Bovino, Lenoci e Longo: «Voteremo i revisori ma nessun salto della quaglia» Il chiarimento dei quattro consiglieri di opposizione
Consiglio comunale, Longo: «Resteremo in aula per votare i revisori dei conti» Consiglio comunale, Longo: «Resteremo in aula per votare i revisori dei conti» Ieri una riunione a Palazzo di Città
Si dimette il consigliere Michele Bovino, al suo posto Michele Lotito Si dimette il consigliere Michele Bovino, al suo posto Michele Lotito L'esponente della lista "Bovino Sindaco" aveva annunciato da subito il suo passo indietro
Città nuova: «Corato è sotto assedio» Città nuova: «Corato è sotto assedio» Il movimento guidato da Massimo Mazzilli: «Le minoranze siano chiare e coese. È il momento di presentare la mozione di sfiducia al sindaco»
Consiglio comunale convocato giovedì 22 agosto Consiglio comunale convocato giovedì 22 agosto Unica novità nell'ordine del giorno la surroga del dimissionario Michele Bovino
Nulla di fatto dopo il sesto consiglio comunale: la parola ad alcuni esponenti dell’opposizione Nulla di fatto dopo il sesto consiglio comunale: la parola ad alcuni esponenti dell’opposizione I cittadini hanno il diritto di ribellarsi ad una situazione di sequestro della nostra città
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.