Carlo Sacco
Carlo Sacco
Politica

Verso le amministrative, il salto in avanti della società civile

Percorsi dal basso e liste civiche. L'impegno dei nuovi volti della politica

Si aspetta l'albero di Natale per tracciare una prima "carta geografica" politica in vista delle prossime amministrative.

Sinora l'unico venuto allo scoperto, ufficializzando la sua candidatura, è stato Emanuele Lenoci. Il suo percorso è stato presentato come una "novità" pur essendo costellato da vecchie conoscenze della politica locale. Un percorso prettamente civico, libero dalle sigle dei partiti. Una caratteristica anche di altre iniziative politiche che stanno prendendo piede.

Sul fronte civico di centrosinistra vediamo muoversi Corrado De Benedittis, promotore di "Rimettiamo in moto la città", una proposta di ripartenza che parte dal basso e che punta ad una partecipazione allargata. È lui il leader della compagine e il candidato sindaco in pectore. Da soli, tuttavia, non si va da nessuna parte anche se ancora non è chiaro chi siano gli interlocutori del movimento di De Benedittis: i partiti di centrosinistra? PD e Sinistra Italiana? La "Nuova Umanità" dell'ex consigliere Bovino? O "Italia in Comune" di Valeria Mazzone? Sono lontani i tempi in cui il centrosinistra sceglieva i propri candidati attraverso lo strumento delle primarie?
Sta di fatto che al momento non si hanno notizie sul fronte centrosinistra e che De Benedittis, di fatto, è già partito con la sua campagna elettorale.

Una new entry sembra affacciarsi nel panorama dei possibili candidati sindaci: si tratta del giornalista coratino Carlo Sacco, probabilmente espressione civica di centrodestra. Un nome che negli ultimi giorni sta circolando in maniera insistente e che potrebbe influenzare il già frammentato quadro politico del centrodestra. Se da un lato, infatti, troviamo l'ex sindaco Mazzilli con Città Nuova, pronto a partecipare nuovamente all'agone politico, dall'altra ritroviamo la coalizione dei partiti "Fratelli d'Italia", "noi con l'Italia", Forza Italia. Quanto alla Lega, che dovrebbe far parte organica della coalizione dei partiti, non è da trascurare il discorso fatto dal vice coordinatore cittadino Luigi Menduni in occasione della presentazione del partito: «La Lega oggi rappresenta il partito di maggioranza relativa come attestano anche gli ultimi sondaggi, la ricetta è stata semplice e complessa: semplice mettendo insieme giovani con esperienza, idee progetti e valori e complessa perché si doveva e si deve combattere con chi nonostante gli anni sia anagrafici e di incarichi istituzionali non voleva e non vuole fare un passo lateralmente». Un chiaro messaggio di leadership e forse anche un segnale per gli alleati circa l'individuazione del candidato sindaco.

Ancora non è chiaro quale sia la strada che il Movimento Schittulli vuole intraprendere. Lo stretto legame del partito con il presidente della Regione Emiliano potrebbe far avviare un dialogo con il partito democratico o con le forze civiche di centrosinistra. Così non è chiara la collocazione dell'attuale UDC, che può contare su un importante numero di fedelissimi, che d'un tratto si è defilata dal tavolo che ha proposto Emanuele Lenoci.

Insomma, la campagna elettorale in vista delle amministrative punta più sulle individualità che sulle coalizioni. Mentre si parla di candidati sindaci è ancora difficile stabilire il giusto disegno delle coalizioni. Per i programmi? È ancora troppo presto, anche solo per immaginarli.
  • Elezioni Amministrative 2019
Altri contenuti a tema
1 Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Il commento a freddo del candidato sindaco sconfitto al ballottaggio
1 Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Vince l'astensione. Centrosinistra decimato
Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato Ha prevalso su Claudio Amorese al ballottaggio
Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale I dati aggiornati minuto per minuto
Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Prossimo aggiornamento ad urne chiuse
Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Al primo turno alle 12 aveva votato il 18%
I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco Gli elettori chiamati a scegliere tra D'Introno e Amorese
Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Lo sfogo social del candidato sindaco del Polo di Centro
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.