Migranti
Migranti
Dibattito

Emergenza sanitaria sulla rotta balcanica, incontro col Punto Pace Pax Christi

sabato 6 marzo 2021
Evento on line
Il 6 marzo 2021 alle ore 19.30 in diretta streaming sulla pagina Facebook Pax Christi, si terrà un incontro in diretta streaming promosso dai Punti Pace di Pax Christi di Corato e Bisceglie, Rete Attiva e dall'associazione Lungo la rotta balcanica, in merito alla sensibilizzazione e alla conoscenza di una questione tanto delicata quanto poco conosciuta: i flussi migratori lungo la cosiddetta "rotta balcanica".

Da anni i giacigli di fortuna danno riparo ai dannati del "game", ovvero i migranti che cercano di attraversare i confini dei Paesi balcanici per cercare, a costo della vita, di entrare in territorio Ue, vera meta finale, percorrendo sentieri impervi, evitando fili spinati, barriere, telecamere termiche, droni, polizia, manganelli e forze armate.

In una fascia di confine tra Bosnia e Croazia migliaia di famiglie con bambini, a causa dei respingimenti, sono poi costrette a percorrere chilometri a ritroso tra i boschi e accamparsi nella foresta, o se va meglio negli edifici abbandonati a causa della Guerra dell'ex Jugoslavia.

L'emergenza umanitaria peggiora ulteriormente soprattutto nel periodo invernale, in quanto i migranti e i richiedenti asilo vengono sottoposti alle rigide temperature.

Introdurrà la prof.ssa Angela Paganelli (Pax Christi Corato), modererà il prof. Giovanni Capurso (docente di Filosofia e Storia), interverranno Diego Saccora (operatore sociale e vice presidente ass.ne Lungo la rotta balcanica) e Anna Clementi (arabista e presidente ass.ne Lungo la rotta Balcanica) e concluderà don Renato Sacco (coord. naz. Pax Christi).

L'associazione:

Lungo la rotta balcanicaAlong the Balkan Route - è un'associazione che ha come obiettivi primari la sensibilizzazione, l'informazione e la promozione di azioni su campo nei Paesi lungo la rotta balcanica e in Italia.

L'idea nasce nel settembre 2015 a seguito dell'apertura di questa via d'accesso da parte dell'Unione Europea e dell'afflusso in Europa di centinaia di migliaia di persone attraverso un corridoio legalizzato dalla Grecia all'Austria.

Nel 2016, dopo numerosi viaggi compiuti lungo la rotta balcanica, dall'apertura a settembre 2015 e anche dopo la chiusura avvenuta a marzo 2016, è stato pubblicato il libro "Lungo la rotta balcanica: Viaggio nella Storia dell'Umanità del nostro tempo" edito da Infinito Edizioni per dare voce ai vissuti di donne, uomini e bambini, bloccati tra Grecia, Macedonia, Serbia e Croazia nel fango dei campi profughi e incatenati dalla burocrazia.

Di fronte alle politiche migratorie sempre più restrittive attuate nell'est Europa, alle grandi reti di solidarietà di sostegno ai migranti e al silenzio assordante dei media italiani su questi temi, si sono resi conto che documentare e monitorare i cambiamenti silenziosi di questa rotta è di fondamentale importanza per chi ogni giorno lavora nei centri di accoglienza italiani, per chi si impegna attivamente come cittadino nel proprio territorio, per chi si trova a convivere nella propria città con persone che hanno vissuti e storie di vita che ci sembrano così difficili da immaginare.

Per poter svolgere un lavoro di qualità e per meglio comprendere natura e dinamiche di questi fenomeni, i membri dell'associazione hanno deciso di vivere in questi luoghi, stando sul campo in maniera continuativa ed entrando a stretto contatto con le realtà che intendono analizzare. Più esattamente, da maggio 2018, si sono trasferiti rispettivamente in Bosnia e in Grecia per svolgere attività di ricerca, monitoraggio, redazione di articoli ma soprattutto per impegnarsi in prima persona nelle attività di sostegno ai migranti attraverso un lavoro sociale e umano nelle rispettive realtà. Particolare attenzione viene data alle storie delle persone in movimento e di chi si impegna ogni giorno nelle reti informali di solidarietà. Scopo del progetto è quello di addentrarsi nelle dinamiche di queste realtà, dandosi il tempo di vivere i luoghi e riacquistando quella orizzontalità perduta nei rapporti con le persone e con gli spazi.

I relatori:

Anna Clementi è presidente dell'Associazione "Lungo la Rotta Balcanica – Along the Balkan Route". Ha lavorato come operatrice legale e mediatrice culturale presso il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati di Venezia. Arabista, ha lavorato per alcuni anni tra Siria e Palestina. Tra il 2018 e il 2019 ha vissuto ad Atene, dove ha svolto attività di sostegno e di supporto ai migranti bloccati nel Paese.

Diego Saccora è vice-presidente dell'Associazione "Lungo la Rotta Balcanica – Along the Balkan Route". Ha lavorato come operatore sociale nell'ambito dei minori stranieri non accompagnati e richiedenti asilo e minori in misura cautelare e protezione sociale. Già presidente dell'APS ComuniCare e attivo con progetti rivolti all'autonomia e l'inclusione sociale dei neo-maggiorenni e richiedenti protezione internazionale oltre al sostegno di iniziative a favore dei giovani in Bosnia-Erzegovina con l'Associazione Buongiorno Bosnia, Dobardan Venecija. Tra il 2018 e il 2019 ha vissuto in Bosnia Erzegovina, tra Sarajevo e le due città di confine con la Croazia, Bihac e Velika Kladusa, dove ha collaborato con organizzazioni e associazioni internazionali, oltre ad altri volontari indipendenti.

Diretta streaming:
https://www.facebook.com/PaxChristiIT
  • Balcani
Prossimi eventi a Corato
I Cinquant'anni dell'Archeoclub Fino al 28 maggio I Cinquant'anni dell'Archeoclub
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.