bandiera legambiente
bandiera legambiente

Coltiviamo la tenacità, gli auguri alla città di Legambiente Corato

L'augurio di buon Natale e di una città futura gioiosa e sostenibile del Circolo “Angelo Vassallo"

Il messaggio di auguri della presidente Nadia Saltarelli e del direttivo del circolo Legambiente "Angelo Vassallo" di Corato con l'auspicio di un futuro più gioioso e sostenibile.

Il 2020 è stato un anno da dimenticare per molti aspetti. Un anno che a molti sembra essere passato più velocemente degli altri, nonostante tutto ciò che abbiamo potuto fare sia stato attendere nelle nostre case che il peggio passasse, svolgendo soltanto le attività ritenute necessarie, limitando il più possibile tutto quel che dà senso alle nostre vite e seguendo il rincorrersi di notizie, aggiornamenti e numeri. Anche il volontariato ha dovuto adeguarsi.

La nostra associazione, come molte altre, ha provveduto a sospendere le attività in presenza, trasportare le riunioni settimanali nella dimensione virtuale e utilizzare i social laddove le iniziative lo consentivano. Soltanto l'estate ci ha dato un po' di respiro permettendoci di tornare fisicamente insieme per attuare la campagna PuliAmo Corato. Nonostante questo, e anzi proprio grazie a queste vicissitudini, abbiamo potuto constatare come anche nei momenti di difficoltà le persone sappiano trovare l'interesse e il coraggio di partecipare, cosicché anche in un anno vissuto a testa bassa abbiamo potuto instaurare nuove collaborazioni e conoscere nuovi amici, alcuni dei quali si sono uniti alla squadra di Legambiente, tesserandosi.

Ora, a quasi un anno di distanza dall'inizio di questa vicenda, ci attendono ancora mesi di limitazioni e cautela, ma chi sta in Legambiente, abituato alla tenacità della battaglia ambientalista in un mondo votato al "tutto e subito", sa che il segreto della vittoria sta nel non lasciarsi abbattere.

Per questo il Circolo vuole rivolgere un caro saluto a tutti i cittadini di Corato e augurare un Natale e un Capodanno il più possibile sereni, in cui la rinuncia ai festeggiamenti cui siamo abituati non sia causa di tristezza, ma un'occasione da accettare con tranquillità d'animo con la certezza che quando potremo, ci impegneremo tutti ancora di più affinché il prossimo anno accolga una città più gioiosa, bella, pulita e perché no…verde!

Nadia Saltarelli e il direttivo del Circolo
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
Ambiente di nuovo imp(i)azza Ambiente di nuovo imp(i)azza Tornano le attività di sensibilizzazione di Legambiente
Legambiente Corato torna in piazza per promuovere il rispetto dell’ambiente Legambiente Corato torna in piazza per promuovere il rispetto dell’ambiente Appuntamento in Piazza Almirante insieme ad altre realtà sociali coratine
Legambiente Puglia, Francesco Tarantini cede il testimone a Ruggero Ronzulli Legambiente Puglia, Francesco Tarantini cede il testimone a Ruggero Ronzulli L'esponente ambientalista coratino è stato alla guida regionale dell'associazione per 15 anni
Ecosistema Scuola, il 51,7% degli edifici necessita manutenzione urgente Ecosistema Scuola, il 51,7% degli edifici necessita manutenzione urgente Dato positivo dall'indagine di Legambiente: il 66,9% delle scuole pugliesi utilizza fonti da energia rinnovabile
Imparare ad abitare la Terra, alternanza scuola-lavoro con Lebambiente Imparare ad abitare la Terra, alternanza scuola-lavoro con Lebambiente Per la terza volta il circolo ambientalista di Corato attuerà un progetto educativo ad ampio raggio per le nuove generazioni
La rievoluzione di Legambiente Corato «È ora» La rievoluzione di Legambiente Corato «È ora» Parte la campagna di tesseramento alla sezione Legambiente nella nostra città
Deposito nazionale rifiuti radioattivi, pubblicata oggi la CNAPI. La Puglia direttamente coinvolta con ben 5 siti individuati Deposito nazionale rifiuti radioattivi, pubblicata oggi la CNAPI. La Puglia direttamente coinvolta con ben 5 siti individuati Legambiente Puglia: “Fondamentale l’avvio di un confronto trasparente e soprattutto di tener conto di ogni particolarità naturale, archeologia e culturale dei territori coinvolti”
Illegalità ambientale, la provincia di Bari fra le più colpite da reati in Italia Illegalità ambientale, la provincia di Bari fra le più colpite da reati in Italia Pubblicato il Rapporto Ecomafie 2020 di Legambiente, la Puglia è seconda in classifica
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.