Corato Forza 4
Corato Forza 4
Politica

Carlo Sacco si fa da parte: «Troppi candidati, è la beffa della politica»

Il fondatore di "Corato Forza 4" annuncia la sua rinuncia alla candidatura a sindaco

Il Movimento Politico "Corato Forza 4" e le liste ad esso collegato non parteciperanno alle prossime elezioni amministrative.

L'annuncio è stato dato questa mattina dal candidato sindaco in pectore del nuovo soggetto politico Carlo Sacco nel corso di una conferenza stampa durante la quale ha specificato le motivazioni che hanno portato a questa scelta.

Insieme a Carlo Sacco tanti esponenti del mondo politico provinciale e regionale, dall'ex sindaco facente funzioni di Bisceglie Vittorio Fata, al consigliere regionale del Partito Democratico Ruggiero Mennea, a Beppe Corrado, già vice presidente della provincia BAT ed attuale consigliere comunale a Trani, a Michele Grassi, consigliere comunale a Terlizzi.

«Un gruppo di amici» ha specificato Sacco coi quali intraprendere un percorso di buona politica che supera i confini strettamente locali.

Il progetto "Forza 4", ha ribadito Carlo Sacco, è in piedi dalla scorsa estate. Sacco non ha negato di aver dapprima intrapreso un breve dialogo con la coalizione di centrodestra, naufragato in ragione della scelta della coalizione di andare a primare («pensare alle primarie a marzo significa avvelenare i pozzi, una scelta di quel tipo andava fatta ad ottobre» ha detto) ed un altrettanto breve dialogo con il partito sovranista di Cataldo Mazzilli.

Nel frattempo il quadro politico cittadino si è frastagliato al punto da indurre Carlo Sacco a rinunciare a concorrere alla carica di primo cittadino e persino a partecipare alla competizione elettorale. «Dieci candidati a sindaco sono la beffa della politica» ha detto senza giri di parole il volto televisivo coratino.

Rinunciare ad essere della partita, però, non significa abbandonare il progetto politico. «Continueremo nel nostro progetto politico da una prospettiva diversa. Avevamo già stilato un programma, allestito due liste e persino individuato la squadra di governo, composta da personalità di diversa estrazione. È un patrimonio che non disperderemo».

Niente coalizioni, niente sostegno dichiarato ad alcuna forza politica in campo: ogni aderente al movimento esprimerà la propria personale preferenza senza indicazione alcuna. Nessun legame, nessun compromesso: Corato Forza 4 non ci sarà.
  • Elezioni Amministrative 2019
  • Corato Forza 4
Altri contenuti a tema
1 Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Claudio Amorese: «Elettori hanno sostenuto la continuità con la vecchia politica» Il commento a freddo del candidato sindaco sconfitto al ballottaggio
1 Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Elezioni, il giorno dopo. L'analisi del voto Vince l'astensione. Centrosinistra decimato
Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato Pasquale D'Introno è il nuovo sindaco di Corato Ha prevalso su Claudio Amorese al ballottaggio
Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale Corato sceglie il nuovo sindaco. Lo spoglio del ballottaggio in tempo reale I dati aggiornati minuto per minuto
Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Elezioni, astensione record. Alle 19 ha votato il 23% Prossimo aggiornamento ad urne chiuse
Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Ballottaggio, a mezzogiorno affluenza al 11% Al primo turno alle 12 aveva votato il 18%
I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco I coratini al voto: oggi si sceglie il nuovo sindaco Gli elettori chiamati a scegliere tra D'Introno e Amorese
Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Campagna elettorale, il veleno è nella coda. Amorese: «Chi ci accusa venga in piazza» Lo sfogo social del candidato sindaco del Polo di Centro
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.