Giancarlo Ungaro
Giancarlo Ungaro
Politica

Ungaro ribatte a De Benedittis: "Toni da politicante qualsiasi in cerca di consenso"

Dura controreplica del segretario di Forza Italia alla risposta del primo cittadino

Non si spegne il dibattito politico tra Forza Italia e il sindaco De Benedittis. Dopo la risposta del primo cittadino alla nota del partito, questa volta è il segretario di Forza Italia in prima persona, Giancarlo Ungaro, a firmare la controreplica che dismette i toni sibillini ma cordiali della prima missiva e lancia strali profondi ed inequivocabili. Un duro affondo, quello di Ungaro, che riportiamo in maniera integrale.

"Sindaco, quanta vanagloria.
La tempestività e il furore con cui Lei ha risposto a una nota di Forza Italia, di legittime rimostranze, fanno intendere che non aspettasse altro per poter diramare una boriosa velina a magnificare, con toni da tribuno,il suo operato.
Lei sostiene che Corato ha un "governo forte ed autorevole" dimenticando che l'iniziale maggioranza a 15, quella che sarebbe dovuta essere a 18, è poi diventata a 14 (13 nelle prime due votazioni) alla primaimportante occasione dell'elezione del Presidente del Consiglio.
L'emergenza Covid 19, secondo Lei, è stata ben gestita; peccato che il Drive Trough annunciato in pompa magna il 4 Novembre 2020 sia stato attivato, e a mezzo servizio, a Gennaio inoltrato e non c'è traccia dei tamponi messi a disposizione dalla A.I.C, anch'essi annunciati trionfalmente.

I provvedimenti da Lei assunti, hanno "garantito in modo egregio il contenimento del virus", quindi, se è merito suo il contenimento dei contagi, è sua la colpa quando eravamo a quasi mille positivi?
Lei dice che i dati sono stati regolarmente diffusi, ma è sotto gli occhi di tutti la comunicazione da Lei tenuta, contrariamente a quella fatta dai Sindaci di Comuni viciniori, che non sembra abbiano favorito ilchiacchiericcio né violato la privacy.
Non manca l'accenno ai presunti "errori del passato per i quali Corato paga un prezzo pesantissimo", non dice, come invece riporta nel Suo documento di inizio mandato, che si è ritrovato seduto su un cospicuo tesoretto che gli ha consentito di spendere e investire. Peccato però che oltre il 65% degli affidamenti sia andato a imprese e professionisti NON CORATINI. Peccato che i primi interventi sulle buche si siano rivelati perfettamente inutili dopo la prima pioggia e peccato che, Lei, dimentichi di dire che ha anche ereditato un Piano di Opere Pubbliche già progettate e finanziate, che gli hanno consentito di avviare i primi interventi.
Quanto alla "macchina Comunale", quella che "non risponde alla catena di comando", la scelta forte, in tema di riorganizzazione e rafforzamento, è finora consistita nello spostamento del Dirigente del Settore Urbanistica per assumerne uno proveniente da altro comune per UN SOLO GIORNO A SETTIMANA.

A riguardo dello staff del Sindaco si noti, che, "senza logiche spartitorie" le tre persone assunte, sono CASUALMENTE tutte e tre ex candidate non elette di una forza politica che non aveva preso parte alla "spartizione" delle famigerate poltrone. Lei, Sindaco, conclude la sua velina con toni da campagna elettorale, come un politicante qualsiasi che pensa a guadagnarsi il consenso ad ogni costo.
Nel mentre ci si sforza di verificare quanto da Lei scritto nella risposta a Forza Italia, l'ennesimo Suo errore amministrativo balza alla cronaca: Il bando regionale a cui la sua amministrazione ha partecipato in data 20 Novembre 2020 inerente "la concessione di contributi per interventi di rimozione di rifiuti illecitamente abbandonati su aree private", a seguito delle verifiche, è stata considerata "inammissibile per mancanza di documentazione richiesta".
Detto questo, Sindaco, Le si suggerisce di parlare tramite i provvedimenti e non con i proclami e di fare una più approfondita lettura delle norme di cui al D. L.g.s. n° 267/2000 ossia del TUEL al fine di evitare, che in futuro si debba essere costretti a leggere di Deliberazioni di Giunta Comunale, annullate in autotutela.
Si ritiene che la frettolosità sia una costante di questa Amministrazione e tanto sia sotto gli occhi di tutti i cittadini; basti pensare a quanto verificatosi nel primo Consiglio Comunale per un debito fuori Bilancio che, contrariamente a quanto sostenuto in prima battuta, non era determinato da un Decreto ingiuntivo.
Sperando che non venga censurata la funzione di opposizione, si auspica, nell'interesse della città, che queste considerazioni siano da stimolo ad una rivisitazione dell'agire del Sindaco e della Sua Amministrazione".
  • Forza Italia
Altri contenuti a tema
Ordinanza scuola, Forza Italia: "Emiliano nasconde i dati sul contagio in Puglia?" Ordinanza scuola, Forza Italia: "Emiliano nasconde i dati sul contagio in Puglia?" La richiesta di chiarimenti di parlamentari e consiglieri regionali
Mastrodonato presidente di commissione, FI: "Siamo sempre all'opposizione" Mastrodonato presidente di commissione, FI: "Siamo sempre all'opposizione" La nota del circolo
«Lopalco inadeguato, se ne vada». Forza Italia Puglia contro l'assessore regionale alla sanità «Lopalco inadeguato, se ne vada». Forza Italia Puglia contro l'assessore regionale alla sanità La richiesta di dimissioni dei vertici del partito azzurro in conferenza stampa
Forza Italia scrive al sindaco: «Sembra che la situazione le stia sfuggendo di mano» Forza Italia scrive al sindaco: «Sembra che la situazione le stia sfuggendo di mano» La lettera aperta del partito al primo cittadino con osservazioni e domande
Tajani a Molfetta: «Emiliano e Conte hanno fallito, serve una rivoluzione pacifica» Tajani a Molfetta: «Emiliano e Conte hanno fallito, serve una rivoluzione pacifica» Il vicepresidente di Forza Italia ha presentato la candidatura al Consiglio regionale pugliese di Antonio Azzollini e Monika Montaruli
Estate Coratina, Forza Italia: «Si attivi il cartellone per sostenere il settore dello spettacolo» Estate Coratina, Forza Italia: «Si attivi il cartellone per sostenere il settore dello spettacolo» La lettera del partito indirizzata al commissario prefettizio
Colture danneggiate dal gelo, FI: «Il Comune vada incontro al mondo agricolo» Colture danneggiate dal gelo, FI: «Il Comune vada incontro al mondo agricolo» Il direttivo del locale circolo di Forza Italia interpella il commissario prefettizio
Forza Italia celebra la donna, tra famiglia e carriera Forza Italia celebra la donna, tra famiglia e carriera Saranno conferite delle benemerenze a donne eccellenti del territorio
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.