Spazzatura
Spazzatura
Comunicazioni

Abbandono rifiuti, il Sindaco: «Nessuna tolleranza»

Il sindaco denuncia anche aggressioni ai dipendenti Asipu

Con riferimento ad alcuni fenomeni registrati sul territorio di abbandono incontrollato di rifuti, si riportano le dichiarazioni del Sindaco Massimo Mazzilli:

"Intendo premettere che quest'Amministrazione Comunale si è distinta ormai da tre anni per il massimo impegno profuso sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti, incrementando sensibilmente le percentuali sull'intero territorio sino a superare abbondantemente le percentuali minime imposte dalla legge, promuovendo fra cittadini e imprese una solida cultura ambientalista per il futuro dei nostri figli, garantendo un completo e articolato sistema di raccolta, mettendo inoltre a disposizione efficienti punti di raccolta, come ad esempio quello in via Castel del Monte e a sugello di tutto ciò ha ricevuto la menzione speciale da Legambiente Puglia tra i Comuni Ricicloni. Al tempo stesso parallelamente e probabilmente fra i pochi casi in Italia, ha ridotto sia nel 2016, che nel 2017 il prelievo per la TARI (Tariffa Rifiuti) per famiglie e imprese esattamente all'opposto di quello che accade nelle altre Città. In più sin da quando si è passati al sistema di raccolta porta a porta, ha affiancato un efficace sistema di vigilanza, di rilevazione e di sanzioni a carico dei trasgressori. Ricordo, inoltre, che grazie al passaggio verso il sistema porta a porta la nostra Città ha recuperato circa 500 posti auto per l'eliminazione dei cassonetti, è migliorata dal punto di vista del decoro urbano e della pulizia in generale.

Per questo, l'Amministrazione Comunale non è disposta a tollerare - anche per rispetto della stragrande maggioranza dei concittadini corretti - deprecabili episodi di abbandono incontrollato di rifiuti da parte di pochi soggetti, come quelli che si stanno verificando nei pressi di alcune zone come il rione Belvedere (viale Tevere, via Arno, ecc.) e la zona C 167 (via Cassia, via Etruria, via Tuscolana), dove gli operatori dell'ASIPU, azienda della quale dobbiamo essere orgogliosissimi, legittimamente si astengono dalla raccolta di rifiuti conferiti da parte di residenti perché non conformi alle modalità e tempi previsti dal piano di raccolta porta a porta e che in alcuni momenti si accumulano. In dette zone, purtroppo, è accaduto in passato che gli operatori ASIPU durante le fasi di raccolta sono stati aggrediti sia verbalmente che fisicamente, ai quali deve andare tutta la nostra solidarietà, proprio da parte di queste persone che non hanno nessuna intenzione di rispettare le regole della civile convivenza.

Il fenomeno, che non lasceremo degenerare, al quale si aggiunge quello della mancata raccolta delle deiezioni canine, è addebitabile esclusivamente allo scarso senso civico e di tutela dell'ambiente di questi cittadini, alcuni dei quali già sanzionati, oggetto dell'attività di vigilanza da parte degli organi comunali e che va detto, pensano di non doversi assoggettare alle regole come invece fa la stragrande maggioranza dei Coratini a cui va tutto il plauso dell'Amministrazione Comunale. Quindi, voglio essere chiaro, la colpa di questi episodi va addebitata solo e soltanto a questo sparuto numero di persone, senza che nulla possa essere addebitato né all'ASIPU, né alla Polizia Locale. Non è possibile per una comunità accettare simili episodi dovuti all'indolenza e al senso di scarsa appartenenza alla nostra Città da parte di questi individui che sono tenuti sotto stretta osservazione grazie alle indagini in corso e per i quali si sta procedendo alle operazioni di individuazione e denuncia da parte della Polizia Locale e delle Forze dell'Ordine. Preciso, inoltre, che dall'inizio del 2017 ad oggi dai nostri operatori della Polizia Locale sono state elevate oltre 30 sanzioni per violazioni sui rifiuti, pari a oltre 3.000 Euro che saranno destinati a incentivi e azioni a favore dell'ambiente.

L'Amministrazione Comunale, per rispetto dell'ambiente, per il rispetto verso i comportamenti virtuosi della stragrande maggioranza dei Coratini e per il rispetto delle leggi non indietreggerà di fronte a questo comportamenti spregevoli e si riserva di intraprendere altre iniziative tese a ridurre drasticamente il fenomeno.

Colgo l'occasione ancora una volta per ringraziare l'Assessorato all'Ambiente, l'ASIPU Srl nel suo complesso e il corpo della Polizia Locale in uno con le altre Forze dell'Ordine, per il lavoro che giornalmente svolgono sul versante ambientale per la nostra amata Corato."
  • Rifiuti
  • Massimo Mazzilli
Altri contenuti a tema
Maltempo: SANB invita i cittadini a non esporre i mastelli per la raccolta dei rifiuti Maltempo: SANB invita i cittadini a non esporre i mastelli per la raccolta dei rifiuti Il messaggio nel primo pomeriggio di quest'oggi
Gli alimenti per i meno abbienti finiscono nella spazzatura: trovati alimenti "buoni" tra i rifiuti Gli alimenti per i meno abbienti finiscono nella spazzatura: trovati alimenti "buoni" tra i rifiuti Abbandonati confetture di marmellata, pasta e biscotti per bambini
Rifiuti: Conferimento del secco residuo regolarmente attivo Rifiuti: Conferimento del secco residuo regolarmente attivo La puntualizzazione dopo le numerose richieste sopraggiunte a SANB
Ordinanza secco residuo: si potrà conferire almeno fino a sabato Ordinanza secco residuo: si potrà conferire almeno fino a sabato Lo riferisce il Comune di Corato con una nota ufficiale
Oggi sarà possibile conferire secco residuo, soluzione provvisoria adottata dal Comune Oggi sarà possibile conferire secco residuo, soluzione provvisoria adottata dal Comune La discarica di Foggia destinataria dei rifiuti dei coratini
Stop al conferimento del secco residuo per i cittadini di Corato Stop al conferimento del secco residuo per i cittadini di Corato Il Sindaco De Benedittis emana una ordinanza di sospensione del servizio di raccolta della frazione secca indifferenziata
Sciopero, a Corato il 14 dicembre possibili disagi per la raccolta dei rifiuti Sciopero, a Corato il 14 dicembre possibili disagi per la raccolta dei rifiuti Prevista un'elevata adesione alla protesta da parte dei dipendenti della Sanb
Senza rifiuti ci piace un sacco: sabato al via "Alta Murgia Pulita 2022" Senza rifiuti ci piace un sacco: sabato al via "Alta Murgia Pulita 2022" Fra gli obiettivi, sensibilizzare i cittadini sulla corretta gestione dei rifiuti e sanzionare chi li abbandona
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.