auto carabiniere
auto carabiniere
Cronaca

Attentato contro carabinieri, la solidarietà del mondo politico locale e nazionale

Continuano le manifestazioni di vicinanza da parte di gruppi politici e rappresentanti istituzionali

A 24 ore dal vile attentato dinamitardo che ha portato all'esplosione dell'auto di un carabiniere alla periferia di Corato, continuano a giungere manifestazioni di vicinanza al militare e di ferma condanna del gesto.

Oltre ai gruppi politici locali, anche rappresentanti istituzionali hanno tenuto ad esprimere parole di solidarietà verso il carabiniere.

La solidarietà di Città Nuova

Il gruppo politico di Città Nuova esprime profonda solidarietà e vicinanza al carabiniere coratino, vittima di un vile atto intimidatorio ai danni della propria auto, avvenuto nella notte del 3 dicembre. Un attacco che colpisce il nostro concittadino ma evidentemente indirizzato alle forze dell'ordine e a tutte le istituzioni che lavorano senza risparmio per la sicurezza dei cittadini italiani.
L'attentato è anche un segnale preoccupante per la città di Corato: è necessario che le istituzioni locali, nazionali e la società intera si impegnino a tutti i livelli per contrastare l'illegalità, mostrando compattezza e responsabilità, sopratutto in un momento di sbandamento come quello attuale.
Riteniamo sia necessario un intervento da parte del ministero dell'interno, per evitare che situazioni gravi come questa possano ripetersi e per ottenere risposte alla domanda di sicurezza che arriva dai cittadini, attraverso un incremento di uomini e mezzi idonei alla lotta contro la criminalità.

La solidarietà dei parlamentari pentastellati Galantino, Piarulli e Galizia
«Esprimiamo la nostra sincera solidarietà e quella di tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle alle Forze dell'Ordine, oggetto del duro attacco malavitoso. La bomba della scorsa notte è l'ennesimo episodio che si aggiunge ai già numerosi eventi criminali che vedono Corato triste protagonista. Questo è il momento in cui la politica deve compattarsi per poter assecondare le richieste che le Forze dell'Ordine riterranno opportune per contrastare il fenomeno criminale».

La solidarietà dell'on. Marcello Gemmato (FdI)
Esprimo solidarietà al militare dell'arma dei carabinieri e all'Arma tutta per il vile atto subìto questa notte (ieri, ndr) a Corato. A lui va il supporto ed il sostegno incondizionato da parte mia: troppo spesso i servitori della nostra Nazione vengono dissacrati da atti terroristici che non devono però svilirne la dignità e l'operato. Grazie a loro -tengo a ricordarlo-, che ogni giorno lavorano in condizioni precarie, vengono garantiti l'ordine e la tutela dell'incolumità di ogni singolo cittadino e delle nostre città. Sono certo che la Magistratura e le Forze dell'Ordine faranno presto luce sull'accaduto e consegneranno alla giustizia il/i responsabile/i.
    © 2016-2018 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.