Pasquale D'Introno
Pasquale D'Introno
Politica

D'Introno scrive ai cittadini: "Sofferta decisione"

E si firma 'Il sindaco di tutti"

Ha scelto le pagine di Facebook per parlare coi cittadini, rivolgendosi direttamente a loro senza mediazioni e firmandosi come il "Sindaco di tutti".

Pasquale D'Introno ha voluto motivare le sue dimissioni con la seguente dichiarazione:

Scrivo a Voi miei concittadini per comunicarVi la mia decisione a presentare le dimissioni da Sindaco di questa Città a me cara.

Siete stati Voi a indicarmi come candidato attraverso la scelta delle primarie e a scegliermi come Vostro Sindaco.

E' a Voi che scrivo affinché possiate comprendere la mia sofferta decisione a compiere questo passo al fine di garantire alla nostra Corato nuove e migliori soluzioni rispetto alla situazione che si è creata.

In questi giorni continuerò a lavorare per tutti Voi come ho sempre fatto.

Il mio unico interesse è il "bene comune" della nostra Città.

Grazie per il Vostro affetto e la Vostra importante presenza.

Un abbraccio a tutti,

Pasquale
il Sindaco di tutti
  • Sindaco D'Introno
Altri contenuti a tema
Il sindaco ha ritirato le dimissioni Il sindaco ha ritirato le dimissioni Si torna in consiglio lunedì
D'Introno vuole governare: «Presto una giunta di persone capaci e in gamba» D'Introno vuole governare: «Presto una giunta di persone capaci e in gamba» Per la prima volta il sindaco parla della crisi amministrativa
D'Introno chiama gli alleati: "Superiamo questa situazione" D'Introno chiama gli alleati: "Superiamo questa situazione" Il commento del sindaco dopo la mancata elezione del presidente del consiglio
Dopo 20 giorni la giunta è ancora un mistero Dopo 20 giorni la giunta è ancora un mistero L'analisi in vista della composizione dell'esecutivo
Pasquale D'Introno è ufficialmente sindaco Pasquale D'Introno è ufficialmente sindaco Il primo cittadino già a lavoro a Palazzo di Città
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.