Corrado De Benedittis
Corrado De Benedittis
Politica

De Benedittis: «Se alcune voci fossero vere le elezioni andrebbero annullate»

Nuove allusioni del candidato sindaco su presunte pressioni per il voto

Corrado De Benedittis ritorna in piazza per il comizio di ringraziamento ai suoi elettori. Una piazza gremita, pronta ad ascoltare le riflessioni del professore.

Anche nella serata di ieri, Corrado De Benedittis ha tirato fuori un argomento molto delicato al quale aveva velatamente fatto riferimento durante un pubblico incontro appena dopo le elezioni: il presunto condizionamento del voto.

Questa volta De Benedittis usa uno stratagemma retorico per evidenziare ancora una volta le sue perplessità circa la regolarità del voto.

"Sono sicuro che questa città sia troppo pulita perché queste voci non siano vere" afferma De Benedittis, accompagnato da un vociare eloquente del pubblico. E chiosa in maniera perentoria: «Ma se sono vere queste voci le elezioni dovrebbero essere annullate».

Di quali voci si parla? De Benedittis lo denuncia dal palco: «Man mano che incontravo la gente, tutti mi dicevano "peccato". Ho sentito in giro nella città il senso di una occasione mancata, un senso di smarrimento, una amarezza che diventa un pianto, un orizzonte oscuro, una inquietudine. Ho trovato in molti concittadini una inquietudine che era la stessa mia che cresceva man mano che guardavo i numeri dei dati elettorali. Tutto questo vociferare che c'è nella città... penso che debba essere interesse di tutte le forze politiche chiedere chiarezza in questa campagna elettorale».

Man mano la denuncia si fa più chiara: «È nel posto di lavoro che si forma un posto libero e democratico e poi ti torna l'inquietudine perché senti "Io non potevo votarti perché se no mi licenziano". "Io non potevo votarti perché nella mia azienda hanno detto che se non vinco tu vai a casa e mi devi votare tu e la tua famiglia". A che gioco state giocando? Quello che voi chiamate lavoro è subordinazione e violazione della dignità dei lavoratori» ha detto senza mezzi termini Corrado De Benedittis.

È la seconda volta che De Benedittis parla pubblicamente di presunte pressioni da parte di taluni non meglio precisati candidati nell'esercizio del voto. Una denuncia inquietante che meriterebbe di essere approfondita dagli organi preposti.
  • Corrado De Benedittis
Altri contenuti a tema
Corrado De Benedittis inizia la sua campagna elettorale, il 24 novembre in piazza Corrado De Benedittis inizia la sua campagna elettorale, il 24 novembre in piazza «Vogliamo proporci come nuovo gruppo dirigente»
De Benedittis: «Non sosterrò alcun tentativo di ribaltone» De Benedittis: «Non sosterrò alcun tentativo di ribaltone» La nota del consigliere comunale di opposizione
De Benedittis: «Il fallimento del centrodestra costerà caro alla città» De Benedittis: «Il fallimento del centrodestra costerà caro alla città» «Una coalizione che non decide. L'alternativa è il ritorno al voto»
«Nessuno escluso», De Benedittis in piazza per un pubblico comizio «Nessuno escluso», De Benedittis in piazza per un pubblico comizio Interverranno anche i rappresentanti di "Rimettiamo in moto la città" e "Demos"
«Caro direttore...», De Benedittis risponde al direttore di CoratoViva «Caro direttore...», De Benedittis risponde al direttore di CoratoViva Ieri la pubblicazione di un articolo sulla frammentazione del centrosinistra
Spari contro vigilanti, De Benedittis: «Necessario rafforzare la sicurezza in città» Spari contro vigilanti, De Benedittis: «Necessario rafforzare la sicurezza in città» L'esponente di "Rimettiamo in moto la città" parla della questione sicurezza
De Benedittis: «Nessun accordo politico con gruppi di potere» De Benedittis: «Nessun accordo politico con gruppi di potere» L'esponente di "Rimettiamo in moto la città" commenta la bufera giudiziaria che coinvolge Corato
"Rimettiamo in moto la città" vola Torino "Rimettiamo in moto la città" vola Torino Il resoconto di Corrado De Benedittis
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.