disastro ferroviario in puglia. <span>Foto www.interno.gov.it</span>
disastro ferroviario in puglia. Foto www.interno.gov.it
Attualità

In marcia nel ricordo delle vittime del disastro ferroviario

Il 23 aprile un lungo corteo per non dimenticare la strage

«Coloro che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo». È il messaggio che l'associazione intitolata a Francesco Ludovico Tedone, giovane vittima del disastro ferroviario del 12 luglio 2016, vuole lanciare per tenere vivo il ricordo di quella strage, di quelle vittime, e del dolore delle famiglie che hanno perso i loro cari.

Il modo per lanciare questo silenzioso ed al contempo forte messaggio è una manifestazione pubblica: una marcia in memoria di quelle vittime e a favore della sicurezza sui mezzi pubblici.

Il disastro del 12 luglio ha acceso i riflettori su quanto effettivamente siano sicuri i mezzi pubblici sui quali migliaia di persone quotidianamente scelgono di utilizzare per i loro spostamenti, per la loro vita quotidiana. E su questo si vuole riflettere con la marcia organizzata dall'associazione intitolata a Francesco Ludovico Tedone che si terrà il prossimo 23 aprile a Corato.

«23 martiri hanno perso la vita a causa di "una bomba alla quale era stata tolta la sicura e aspettava le condizioni ideali per esplodere"» è l'amaro commento dei familiari di Francesco Ludovico.

«La strage del 12 luglio ha cambiato la vita di 23 famiglie, ma ha anche toccato il quotidiano di ognuno; impossibile non pensare a come sia cambiato il ritmo quotidiano dei pendolari e lo stato d'animo con il quale si aspetta alla fermata del treno. Ognuno di noi reputava il treno il mezzo più sicuro in assoluto, renderlo adeguato alle necessità dovrebbe essere una parola d'ordine, ma prima di tutto è necessario che siano garantiti gli standard di sicurezza» è la voce degli organizzatori della manifestazione.

L'appuntamento è fissato per le 10:30 del 23 aprile in Piazza Cesare Battisti. Tutti marceranno uniti nel ricordo delle 23 vittime.

Il corteo seguirà questo percorso: Piazza Cesare Battisti, via Giuseppe di Vittorio, viale Diaz, via Paolucci. Una volta giunti nellapiazza antistante la stazione verranno letti i nomi delle vittime e saranno lanciati dei palloncini bianchi.

«La sicurezza non è un accessorio, è la base sulla quale la tecnologia deve muoversi» ammoniscono gli organizzatori dell'iniziativa.
  • Disastro Ferroviario
Altri contenuti a tema
Disastro ferroviario Andria Corato: slitta il termine per il deposito delle motivazioni della sentenza Disastro ferroviario Andria Corato: slitta il termine per il deposito delle motivazioni della sentenza Il processo di primo grado a carico di 17 imputati si è concluso il 15 giugno scorso
"Uccisi due volte", non si danno pace i parenti delle vittime del disastro ferroviario "Uccisi due volte", non si danno pace i parenti delle vittime del disastro ferroviario Ieri lo striscione sul luogo della tragedia, a sette anni di distanza
Addio a Dea, cane-eroe che prestò soccorso sui luoghi dei disastri Addio a Dea, cane-eroe che prestò soccorso sui luoghi dei disastri Aiutò i volontari in occasione del disastro ferroviario del 2016
Dal 3 aprile riapre la tratta Andria-Corato, con la nuova fermata Corato Sud Ospedale Dal 3 aprile riapre la tratta Andria-Corato, con la nuova fermata Corato Sud Ospedale La nuova infrastruttura era pronta già dal 2019 ma entrerà in funzione nei prossimi giorni
Strage dei treni sulla linea Corato-Andria, chieste 15 condanne e la revoca della concessione per Ferrotramviaria Strage dei treni sulla linea Corato-Andria, chieste 15 condanne e la revoca della concessione per Ferrotramviaria L'accusa punta ad ottenere pene comprese fra i 6 e i 12 anni di reclusione. Chiesta l'assoluzione per uno degli imputati
Sesto anniversario della strage ferroviaria, le commemorazioni Sesto anniversario della strage ferroviaria, le commemorazioni La comunità si raccoglierà nel ricordo, nella riflessione e nella preghiera
Komorebi, tutto pronto per la sesta edizione. Il programma Komorebi, tutto pronto per la sesta edizione. Il programma L'evento, dedicato alla memoria di Francesco Tedone, si svolgerà dal 9 al 16 luglio
In memoria di Luciano e Francesco, "La Comunità si interroghi sul dolore di chi soffre" In memoria di Luciano e Francesco, "La Comunità si interroghi sul dolore di chi soffre" La celebrazione presieduta da Don Giuseppe Lobascio in suffragio delle vittime del disastro ferroviario
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.