Scuola Materna
Scuola Materna
Politica

Madonna Pellegrina, la proprietà: «Il contratto scade nel 2019 e non è possibile rescissione unilaterale»

Servirà un contenzioso per rescindere il contratto?

Il nuovo piano di organizzazione della rete scolastica cittadina, discusso nella commissione consiliare dello scorso gennaio, ha previsto lo spostamento di alcune classi delle scuole dell'infanzia, tra cui quelle della Scuola Madonna Pellegrina, sin ora ospitate in una sede di proprietà della Comunità Braccianti e per la quale il Comune di Corato corrispondeva un canone di locazione.

Le classi della scuola dell'infanzia, a partire da settembre, verranno ospitate presso l'istituto Cifarelli - Santarella, così da consentire (come si disse in commissione) un risparmio per l'ente che non dovrà più corrispondere il canone di fitto dei locali alla Comunità Braccianti.

La stessa Comunità Braccianti, tuttavia, con uno scritto del suo presidente, il prof. Giuseppe Scaringella, fa notare come il passaggio di sede e la rescissione del contratto di locazione non sia così naturale come sembra, anzi potrebbe comportare esborsi non previsti per il Comune di Corato.

Questo è ciò che dichiara Scaringella.

«A seguito di numerose richieste verbali e/o telefoniche di notizie sulla permanenza o meno della Scuola dell'Infanzia "Madonna Pellegrina", ubicata nella omonima sede di proprietà dell'Associazione "Comunità dei Braccianti" e condotta in locazione, da più lustri, dal Comune di Corato, si rende necessario fornire le seguenti precisazioni.
Con nota prot. n. 1853 del 13.01.17, il Comune di Corato comunicava all'Ente proprietario disdetta del contratto di locazione vigente con scadenza al 31.08.2019.
Nel corpo della predetta nota, si faceva riferimento anche all'istituto del recesso dal contratto appena citato.
L'Ente proprietario, con nota prot. n. 17 del 27.02.17, prendeva atto della disdetta, non senza puntualizzare che il contratto scadeva il 31.08.2019 e, riguardo all'eventuale volontà di recesso, comunicava il proprio diniego, non riscontrando i motivi fondanti la richiesta del recesso stesso ed evidenziando che il contratto di locazione vigente non prevedeva la possibilità di richiesta di recesso unilaterale.
Allo stato, dunque, l'Ente proprietario, precisato che l'Istituto "Madonna Pellegrina"comunque non si chiude, come erroneamente o artificialmente vociferato da più parti, conferma che il contratto di locazione vigente scade il 31.08.2019 e che, di conseguenza, la Scuola dell'Infanzia dovrebbe rimanere sino a tale data, salvo che il conduttore, il Comune di Corato, non voglia sopportare ulteriori costi di varia natura.
La posizione dell'Ente proprietario trova fondamento e sostegno peraltro in alcune recenti sentenze della Corte di Cassazione, la cui ratio è la difesa della programmazione delle attività dell'Ente locatore».

  • scuola
Altri contenuti a tema
Anomalie nelle immissioni in ruolo di numerosi docenti pugliesi Anomalie nelle immissioni in ruolo di numerosi docenti pugliesi La posizione di ANIEF è chiara: l’USR Puglia sta operando in maniera errata
Esperienza in Svezia per uno studente del comprensivo "Tattoli-De Gasperi" Esperienza in Svezia per uno studente del comprensivo "Tattoli-De Gasperi" Il giovanissimo Domenico Rutigliano protagonista del progetto Miur "Scandinavian regeneration experience"
Due nuovi dirigenti per le scuole di Corato Due nuovi dirigenti per le scuole di Corato Dal primo settembre cambio della guardia in due scuole coratine
Scuola, la prima campanella suonerà il 18 settembre Scuola, la prima campanella suonerà il 18 settembre In alcune scuole si anticiperà di due giorni
Diritto allo studio, approvato il piano regionale 2019 Diritto allo studio, approvato il piano regionale 2019 Stanziati 10milioni di euro per interventi di primaria importanza
Scuola, UIL: «Solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5 mila posti da coprire» Scuola, UIL: «Solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5 mila posti da coprire» Verga (Segretario generale Uil Scuola Puglia): «Invitiamo la politica regionale ad assumere una posizione netta e di totale dissenso»
Terremoto, domani le scuole superiori rimangono chiuse Terremoto, domani le scuole superiori rimangono chiuse Domani i sopralluoghi dei tecnici
Progetto Media, parola d'ordine: "Prevenzione" Progetto Media, parola d'ordine: "Prevenzione" Presentati i risultati degli screening effettuati sugli studenti delle classi prime delle scuole medie di Corato
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.