Sequestro terreno
Sequestro terreno
Cronaca

Sversamenti illeciti di acque reflue di vegetazione, sequestrata area di 15 ettari

Concluse le indagini di Nas e Carabinieri Forestali

Sono giunte a conclusione le indagini condotte dai Carabinieri del NAS di Bari unitamente ai colleghi "Forestali" della Stazione Carabinieri Parco di Ruvo di Puglia che hanno permesso di scoprire un'attività di illecito spandimento di consistenti quantitativi di acque reflue.

Gli accertamenti, scaturiti da numerose segnalazione giunte ai rispettivi Comandi Arma, hanno interessato la località "sanzanelli" in agro di Corato, all'interno dell'Area Parco Nazionale dell'Alta Murgia, ove un terreno di circa 15 ettari, veniva sistematicamente utilizzato per lo spandimento delle acque reflue di vegetazione rinvenenti dalla molitura delle olive.

L'attività di osservazione e pedinamento attuato dai militari sui numerosi "viaggi" di autocisterne utilizzate nello smaltimento delle acque di vegetazione, consentiva di ricondurre lo "sversamento" ad un noto frantoio oleario della zona al quale era "in carico" il terreno. Le successive visite ispettive all'azienda e l'esame certosino e riscontro della documentazione relativa ai trasporti dei reflui, nonché l'accertamento tecnico sul campo, hanno potuto appurare che le quantità sversate erano ben superiori a quelle consentite dalla normativa di settore che ne fissa il limite a 80 mc per ettaro.

Configurandosi, pertanto, un illecito smaltimento di rifiuti e non un corretto spandimento di acque reflue, l'intero terreno agricolo di 15 ettari di superficie, è stato posto sotto sequestro. Deferito all'A.G. di Trani l'amministratore del frantoio oleario, al quale sono state elevate anche pesanti sanzioni amministrative.
  • Carabinieri forestali
Altri contenuti a tema
Parco dell'Alta Murgia, attività di contrasto all'abbandono dei rifiuti dei Carabinieri Parco dell'Alta Murgia, attività di contrasto all'abbandono dei rifiuti dei Carabinieri Diverse le sanzioni amministrative elevate
Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Il bilancio 2019 delle attività di contrasto agli illeciti forestali, ambientali e agroalimentari
Una foto che vale una denuncia: scoperto dai Forestali grazie a un'immagine Facebook Una foto che vale una denuncia: scoperto dai Forestali grazie a un'immagine Facebook Denunciato coratino: aveva ucciso un cinghiale pur non avendo la licenza di caccia
Documenti falsi per la caccia, denunciato coratino Documenti falsi per la caccia, denunciato coratino Aveva dichiarato una falsa residenza pur di ottenere il permesso
1 Sacchetti per la spesa fuori norma, sanzioni per 30mila euro Sacchetti per la spesa fuori norma, sanzioni per 30mila euro Una trentina gli esercizi controllati dai Carabinieri forestali
Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Aumenta il numero dei controlli e diminuisce quello dei reati a danno del patrimonio naturale
Scoperta sulle murge una gabbia abusiva utilizzata per caccia di frodo al cinghiale Scoperta sulle murge una gabbia abusiva utilizzata per caccia di frodo al cinghiale Operazione ad ampio raggio dei Carabinieri Forestali
Opere edilizie prive di permesso, due denunce Opere edilizie prive di permesso, due denunce Operazione dei Carabinieri Forestali di Corato
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.