Mister Giuseppe Scaringella
Mister Giuseppe Scaringella
Calcio

Mister Giuseppe Scaringella nuovo allenatore dell'USD Corato Calcio

Il giovane tecnico andriese è al debutto nel campionato di Eccellenza

La notizia era nell'aria da qualche giorno e ieri sera ha assunto i crismi dell'ufficialità: il nuovo allenatore del Corato Calcio è Giuseppe Scaringella. Aria nuova per la Società neroverde che ha deciso di affidare la guida tecnica della squadra ad un debuttante nel campionato di Eccellenza come il giovane tecnico andriese.

Giuseppe Scaringella, classe 1975, è cresciuto calcisticamente nella Fidelis Andria del presidente Fuzio, con la quale ha svolto tutta la trafila del settore giovanile fino alla Primavera. Centrale difensivo portato all'impostazione del gioco (ma all'occorrenza impiegato anche come terzino). Esordisce nel calcio dei grandi in serie C2 con la maglia del Trani, dove disputa anche la stagione successiva in D. Dopo le esperienze a Minervino, Cerignola e nel San Paolo Bari in Promozione, approda nelle fila del Lavello in Eccellenza lucana dove è tra i protagonisti della vittoria del campionato. Dopo le positive esperienze a Bisceglie (Eccellenza) e Minervino (Promozione), chiude a soli 31 anni la carriera agonistica a causa di un grave infortunio al legamento crociato del ginocchio.

Conseguito il patentino da allenatore nel 2006, inizia la nuova carriera proprio da Minervino dove guida i biancazzurri per due stagioni nel campionato di Promozione, ottenendo entrambe le volte una tranquilla salvezza. Non confermato dalla Società murgiana nel campionato successivo, è richiamato dalla stessa al capezzale della squadra a 8 giornate dal termine dove sfiora una miracolosa salvezza perdendo il play-out al 94° minuto. Riparte dal Canosa l'anno successivo in 1° Categoria dove sul campo conquista più punti di tutte le rivali, ma è costretto a disputare i play-off (poi comunque vinti) a causa di una penalizzazione. Dopo una tranquilla salvezza nel successivo campionato di Promozione, il cambio di presidenza comporta la sua mancata riconferma. Richiamato a dicembre dalla Società rossoblu, la conduce alla salvezza. L'anno successivo, sempre a Canosa, compie un vero e proprio miracolo sportivo arrivando a vincere in trasferta contro l'Ordona la finale play-off che però non porta al ripescaggio in Eccellenza. L'ultimo capitolo è storia recente con la semifinale play-off persa alla guida della Nuova Molfetta, compagine che ha duellato con le big del torneo nonostante un budget ridotto e notevoli problematiche legate all'utilizzo dell'impianto sportivo comunale.

L'entusiasmo traspare dal volto e dalle parole del nuovo tecnico neroverde: "Da subito ho avvertito un clima di grandissima fiducia nei miei riguardi da parte di tutte le componenti della dirigenza, in particolar modo il Presidente Maldera, il Direttore Generale Di Zanni e il Direttore Sportivo Tursi mi hanno accolto benissimo. Il mio obiettivo sarà quello di vincere più partite possibili e, laddove non si riesca, di lasciare comunque il campo solo dopo aver profuso il massimo impegno. Vorrei far divertire tutte le persone che amano i colori neroverdi, mantenendo l'immagine positiva che Corato può vantare in tutta la Puglia. I miei calciatori dovranno rispettare chi lavora intorno a loro, dal presidente al magazziniere, e rispettare i tifosi sudando la maglia non solo la domenica, ma in ogni seduta di allenamento. Dalla mia non ho l'esperienza come allenatore nel campionato di Eccellenza, ma sicuramente considero il Corato Calcio come un punto di partenza e non di arrivo della mia carriera, tenendo conto anche dell'ambizioso e serio progetto societario che ho da subito condiviso. E un messaggio anche per chi indosserà i colori neroverdi nella prossima stagione: rispetto, impegno e sacrificio non dovranno mancare mai!"
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Caos Corato Calcio: la reazione dei tifosi neroverdi Caos Corato Calcio: la reazione dei tifosi neroverdi I supporters coratini temono penalizzazioni e ripercussioni sulla stagione sportiva in corso
Partite truccate e mafia: spunta il nome dell'ex presidente del Corato Calcio Giuseppe Maldera Partite truccate e mafia: spunta il nome dell'ex presidente del Corato Calcio Giuseppe Maldera L'imprenditore sarebbe intervenuto economicamente per pilotare un match dei neroverdi
Corato Calcio, tre punti di platino contro un mai domo San Marco Corato Calcio, tre punti di platino contro un mai domo San Marco Ai neroverdi basta un gol di Frappampina al 6' della ripresa
Corato Calcio, contro il San Marco snodo cruciale della stagione Corato Calcio, contro il San Marco snodo cruciale della stagione Calcio d'inizio domenica alle 15:00 al "Coppi"
Corato Calcio, nel posticipo di lunedì scontro decisivo contro la Nuova Spinazzola Corato Calcio, nel posticipo di lunedì scontro decisivo contro la Nuova Spinazzola Le due squadre cercano di avvicinare il quinto posto, che vorrebbe dire salvezza diretta
Calcio, il talento di Corato Francesco Lops in prestito dal Bari alla Cavese Calcio, il talento di Corato Francesco Lops in prestito dal Bari alla Cavese Per il classe 2005 esperienza di sei mesi con la capolista del Girone G
Corato e Canosa iniziano con un pareggio il nuovo anno: al "Coppi" è 1-1 Corato e Canosa iniziano con un pareggio il nuovo anno: al "Coppi" è 1-1 Al gol di Caruso ha risposto Suriano in avvio di ripresa
A Margherita di Savoia partita di calcio tra il presbiterio diocesano e  i dipenedenti Oasi di Nazareth A Margherita di Savoia partita di calcio tra il presbiterio diocesano e  i dipenedenti Oasi di Nazareth Unico sacerdote coratino nella rappresentativa diocesana Don Giuseppe Lobascio
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.