Procura di Trani
Procura di Trani
Cronaca

Disastro Ferroviario: Regione, Ministero e Ferrotramviaria si oppongono alla citazione come responsabili civili

Le decisioni del gup sulle varie questioni sollevate nell’odierna udienza giungeranno nella prossima udienza del 18 ottobre.

Regione Puglia, Ministero dei Trasporti e Ferrotramviaria spa si oppongono alla citazione come responsabili civili per la tragedia ferroviaria della Bari Nord, che il 12 luglio 2016, nella tratta di binario unico Corato-Andria, provocò 23 morti e 51 feriti.

Una vera e propria battaglia procedurale quella svoltasi nell'aula bunker del supercere di Trani, da oggi adibita ad aula gup per esigenze logistiche. Diverse le ragioni, a seconda dei casi, per cui i 3 soggetti costituitisi a seguito delle citazioni in giudizio, autorizzate dal giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Trani Angela Schiralli, ritengono inammissibile il coinvolgimento al processo.

I legali di Ferrotramviaria hanno, ad esempio, sostenuto l'impossibilità di ritenere la società imputata ed al contempo responsabile civile. Profilata anche una questione di legittimità costituzionale.

Le decisioni del gup sulle varie questioni sollevate nell'odierna udienza giungeranno nella prossima udienza del 18 ottobre.

Oltre al Ferrotramviaria, quale (quale persona giuridica) per la tragedia sono imputate a vario titolo 18 persone fisiche. E sempre il 18 ottobre gli imputati potranno formulare istanza di giudizio abbreviato.
  • Processo disastro ferroviario
Altri contenuti a tema
Disastro ferroviario, per la Procura occorre il "vaglio dibattimentale" per tutti gli imputati Disastro ferroviario, per la Procura occorre il "vaglio dibattimentale" per tutti gli imputati Prossima udienza il 13 dicembre
Processo disastro ferroviario, i parenti delle vittime: «C'è poco da essere orgogliosi» Processo disastro ferroviario, i parenti delle vittime: «C'è poco da essere orgogliosi» Ieri l'arringa delle difese, oggi la nota di alcuni familiari delle vittime
Processo disastro ferroviario, la difesa del capotreno sopravvissuto chiede il non luogo a procedere Processo disastro ferroviario, la difesa del capotreno sopravvissuto chiede il non luogo a procedere Hanno chiesto il non luogo a procedere anche altre 4 persone
Processo Ferrotramviaria, in 4 chiedono il "non luogo a procedere Processo Ferrotramviaria, in 4 chiedono il "non luogo a procedere Nuova udienza per la strage che costò la vita a 23 persone, la parola alle difese
Disastro ferroviario, Bonafede: «Stato chieda scusa». Castellano (Astip): «Una presa in giro» Disastro ferroviario, Bonafede: «Stato chieda scusa». Castellano (Astip): «Una presa in giro» La presidente dell'associazione di familiari delle vittime risponde al guardasigilli, intervenuto ieri in collegamento durante l'udienza
Strage ferroviaria, la difesa chiede il proscioglimento per tre funzionari del ministero dei trasporti Strage ferroviaria, la difesa chiede il proscioglimento per tre funzionari del ministero dei trasporti Prosegue il processo a Trani. Prossima udienza giovedì 8 novembre
Processo disastro ferroviario, respinta richiesta di patteggiamento di Piccarreta Processo disastro ferroviario, respinta richiesta di patteggiamento di Piccarreta I PM non l'hanno reputata congrua alla gravità dei fatti
Processo per il disastro ferroviario del 12 luglio 2016, prof. Losappio: "Perchè la Regione è stata estromessa come responsabile civile" Processo per il disastro ferroviario del 12 luglio 2016, prof. Losappio: "Perchè la Regione è stata estromessa come responsabile civile" Il docente di diritto penale e legale di una delle parti in causa, ci spiega alcuni punti della decisione del Gup Schiralli
© 2016-2018 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.