Polizia e Guardia di Finanza
Polizia e Guardia di Finanza
Cronaca

Estorsioni, in carcere 40enne residente a Corato. Era il fiduciario del boss

Eseguiti tre ordini di carcerazione

Nella mattinata di oggi, la Squadra Mobile di Foggia e il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria - G.I.C.O. di Bari, in collaborazione con il Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza, hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Bari, nei confronti di tre persone, ritenute responsabili di estorsioni ed esponenti della criminalità organizzata foggiana.

Tra loro anche un quarantenne di Foggia, ma residente a Corato, ritenuto un fiduciario del boss Pellegrino che dovrà scontare una pena residua di 3 anni e 6 mesi di reclusione. In manette anche lo storico capo del sodalizio "Moretti - Pellegrino", il 68enne A.V. P., condannato a scontare la pena residua di anni 6, mesi 7 e giorni 26 di reclusione una donna di 45 anni ritenuta la fiduciaria del boss Francavilla. Dovrà scontare la pena residua di anni 3, mesi 1 e giorni 15 di reclusione.

L'attività, denominata "Operazione Rodolfo" è l'epilogo di complesse investigazioni coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, che vide nel 2016 l'arresto di 11 soggetti intranei/contigui alle "batterie" mafiose della Società Foggiana "Moretti - Pellegrino" e "Sinesi - Francavilla" , perché gravemente indiziati di essere responsabili di estorsioni con l'aggravante del metodo mafioso.

In tale circostanza è stato altresì eseguito - unitamente allo S.C.I.C.O. della Guardia di Finanza - il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di beni immobili e mobili nella disponibilità degli indagati per un valore complessivo stimato di oltre 700.000 euro.

In particolare, le articolate attività investigative hanno permesso di accertare e documentare come le "batterie" mafiose "SINESI-FRANCAVILLA" e "MORETTI-PELLEGRINO" abbiano assoggettato ad estorsione, con metodo mafioso, imprenditori operanti nell'indotto (servizi e logistica) di un settore strategico per l'economia dauna, quale quello della produzione e trasformazione alimentare dei prodotti dell'agricoltura.

Le estorsioni riscontrate, per le quali i personaggi condannati in via definitiva hanno svolto un ruolo di primo piano, hanno riguardato non solo la forzata elargizione mensile di somme di denaro a vantaggio dei "vertici" delle cosche, ma anche l'assunzione di soggetti "vicini" alle compagini malavitose che - pur percependo regolarmente lo stipendio mensile - non svolgevano, di fatto, alcuna attività lavorativa.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Alcool sequestrato per produrre igienizzante, il dono della Finanza alla ASL Bari Alcool sequestrato per produrre igienizzante, il dono della Finanza alla ASL Bari Consegnati al "Di Venere" 460 litri di alcool, serviranno per rifornire di gel igienizzante tutta l’ASL Bari
Sale video lottery, perquisizioni della Guardia di Finanza. Fiamme gialle in azione anche a Corato Sale video lottery, perquisizioni della Guardia di Finanza. Fiamme gialle in azione anche a Corato Eseguiti 53 decreti di perquisizione nei confronti di altrettanti soggetti
Guardia di Finanza, cambio al vertice del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria Guardia di Finanza, cambio al vertice del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria Al colonnello Pierluca Cassano, destinato al Comando Regionale Puglia, subentra il parigrado Luca Cioffi
Giornali pirata su Telegram, in corso perquisizioni della Guardia di Finanza Giornali pirata su Telegram, in corso perquisizioni della Guardia di Finanza Continua l'inchiesta barese che ha portato alla chiusura di diversi canali di scambio illegale di file
Commercio illecito di mascherine e dispositivi di protezione, sequestri della Guardia di Finanza Commercio illecito di mascherine e dispositivi di protezione, sequestri della Guardia di Finanza Individuato anche un negozio che vendeva farmaci cinesi spacciandoli per anticovid
Banca Popolare di Bari, sequestri per 16 milioni di Euro Banca Popolare di Bari, sequestri per 16 milioni di Euro Il provvedimento riguarda tre figure apicali dell'istituto di credito
L'alcol di contrabbando sequestrato diventa materia per la produzione di gel igienizzanti L'alcol di contrabbando sequestrato diventa materia per la produzione di gel igienizzanti Il sequestro nel 2017. Ora è nelle mani dello stabilimento chimico farmaceutico militare
Giornali e riviste diffuse su Telegram, interviene la Guardia di Finanza Giornali e riviste diffuse su Telegram, interviene la Guardia di Finanza Duro colpo alla pirateria digitale
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.