App
App
Attualità

La app "Immuni" è pronta, da metà giugno la sperimentazione in Puglia

Coinvolte anche altre due regioni, Liguria e Abruzzo. Permetterà di tracciare i contatti con chi è risultato positivo al Covid

La app "Immuni" è pronta, ed entro la prima quindicina di giugno sarà sperimentata in tre regioni italiane, una al sud, una al centro e una al nord. Per la zona meridionale è stata scelta la Puglia come luogo di avvio del "contact tracing" a mezzo digitale, mentre le altre due regioni della sperimentazione saranno Abruzzo e Liguria. A confermarlo è stato il vice ministro della Salute Sileri intervenendo a Radio24.

Se sarà scaricata in maniera massiccia dalla popolazione, l'applicazione (disponibile per Android e IoS) permetterà di tracciare i contatti con chi è risultato positivo al Covid-19, aiutando le autorità sanitarie a tenere sotto controllo i contagi durante la fase due della pandemia.

Nela giornata di ieri il Ministero dell'Innovazione tecnologica ha pubblicato il codice sorgente e la documentazione tecnica dell'app "Immuni" per Android e IoS. «La diffusione del Coronavirus si contrasta anche utilizzando le nuove tecnologie - si legge sul sito del ministero. Frutto della collaborazione tra dipartimento per la Trasformazione digitale della presidenza del Consiglio, Ministero della Salute e commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, l'app ha lo scopo di migliorare efficienza e velocità nell'individuare soggetti che hanno avuto contatti con persone risultate positive agli esami di laboratorio. Il nuovo sistema potrà contribuire anche all'individuazione di eventuali nuovi focolai. Tutto questo nel rispetto della privacy e della sicurezza individuale e nazionale».

Il logo dell'applicazione è un omino colorato di blu in un cerchio.
  • app
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, giornata nera per contagi. +631 in un solo giorno Covid, giornata nera per contagi. +631 in un solo giorno Sei decessi nel barese. 10 in tutta la Puglia
Covid e scuola, il sindaco: «Convocata riunione di coordinamento con dirigenti e Asl» Covid e scuola, il sindaco: «Convocata riunione di coordinamento con dirigenti e Asl» De Benedittis: «La Dad è un surrogato ma necessaria nel momento di emergenza»
1 Covid e potenziamento controlli, De Benedittis: «In arrivo 17mila euro per Polizia Locale» Covid e potenziamento controlli, De Benedittis: «In arrivo 17mila euro per Polizia Locale» Il sindaco: «Presidi a tutela di cittadini ed esercenti, non si escludono misure restrittive e sanzioni»
Troppi contagi, concorso Arpal Puglia rinviato a data da destinarsi Troppi contagi, concorso Arpal Puglia rinviato a data da destinarsi La decisione del commissario straordinario Massimo Cassano
Covid, drammatica impennata di contagi. +590 in un solo giorno Covid, drammatica impennata di contagi. +590 in un solo giorno Effettuati 5230 test. Si conta un morto nel tarantino
Sale da 59 a 63 il numero di positivi a Corato. Riunito il COC: «Non si escludono ordinanze restrittive» Sale da 59 a 63 il numero di positivi a Corato. Riunito il COC: «Non si escludono ordinanze restrittive» L'attività in programmazione della Protezione Civile
Covid, nuovo boom di contagi: +485 casi in Puglia, Lopalco: «Aumento previsto» Covid, nuovo boom di contagi: +485 casi in Puglia, Lopalco: «Aumento previsto» Un morto nel barese, oltre 6mila gli attualmente positivi in Puglia
Covid, casi in aumento a Corato. 52 i positivi ma si attende l'ufficialità dei numeri Covid, casi in aumento a Corato. 52 i positivi ma si attende l'ufficialità dei numeri Classi e docenti in isolamento dopo l'accertata positività di studenti
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.