tribunale
tribunale
Cronaca

Operazione Pandora, il pm chiede condanne per 91 imputati

Nel processo è coinvolto anche un coratino

Si è svolta l'udienza del processo con rito abbreviato scaturito dall'operazione "Pandora", condotta dai carabinieri del reparto anticrimine del ROS di Bari. Il pubblico ministero, dottor Renato Nitti ha formulato richieste di condanno nei confronti dei 91 imputati che vanno dai 6 anni ai 14 anni e 8 mesi.

Il processo si sta celebrando nell'aula bunker del tribunale di Trani e tutti gli imputati, ritenuti affiliati del clan Diomede-Mercante e Capriati di Bari, sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa pluriaggravata, tentati omicidi, armi, rapine, furti, lesioni personali, sequestro di persona e violazioni della sorveglianza speciale.

Le richieste di condanno più elevate formulate dai pm sono nei confronti di Giocchino Baldassarre (14 anni e 8 mesi), Domenico Conte (14 anni) e Nicola Diomede (14 anni e 4 mesi) ritenuti a capo delle organizzazioni mafiose.

Nel procedimento è coinvolto anche un coratino, Michael Bottone, per il quale è stata richiesta una condanna a 8 anni.
  • Tribunale
Altri contenuti a tema
«Il fatto non sussiste», l'ex assessore Roselli assolto dall'accusa di tentata concussione «Il fatto non sussiste», l'ex assessore Roselli assolto dall'accusa di tentata concussione In seguito al procedimento, Roselli si dimise dall'incarico politico
Anziana donna trovata morta in casa, il figlio è accusato di omicidio Anziana donna trovata morta in casa, il figlio è accusato di omicidio Il 3 maggio la seconda udienza con l'escussione dei carabinieri e dei soccorritori
La Procura generale della Cassazione chiede sospensione dei magistrati arrestati La Procura generale della Cassazione chiede sospensione dei magistrati arrestati Associazione Nazionale Magistrati: «Pronti a intervenire con chi viola le regole»
Alla Procura di Trani arriva un nuovo sostituto: è la dott.ssa Maria Isabella Scamarcio Alla Procura di Trani arriva un nuovo sostituto: è la dott.ssa Maria Isabella Scamarcio Il magistrato si insedierà il prossimo 17 dicembre, in sostituzione della collega Valentina Botti
Saltò lo spettacolo ma non rimborsarono i biglietti, la vicenda finisce in tribunale Saltò lo spettacolo ma non rimborsarono i biglietti, la vicenda finisce in tribunale La denuncia è del Consorzio dei Consumatori per lo spettacolo AIDA che si sarebbe dovuto tenere ad Andria nel 2013
Antonio De Luce nuovo presidente del Tribunale di Trani Antonio De Luce nuovo presidente del Tribunale di Trani Il magistrato si è insediato questa mattina
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.