Libro (repertorio)
Libro (repertorio)
Cultura

Al premio Leogrande una delegazione dei Presidi del Libro di Corato

Come giuria ha dato il proprio contributo anche una classe "Green Management" dell'ITET Tannoia di Corato

Sabato scorso presso il teatro Fusco di Taranto, città cara ad Alessandro Leogrande, la cerimonia conclusiva del Premio a lui dedicato, ideato e organizzato dall'associazione Presìdi del libro con il sostegno della Regione Puglia.

Alessandro Leogrande, giornalista e scrittore prematuramente scomparso, ha dedicato gran parte del suo lavoro ad occuparsi di temi civili, ambientali e sociali legati al territorio che lo ha visto nascere, la città di Taranto appunto, per poi estendere lo sguardo dall'Africa ai Balcani, fino ad abbracciare il mondo intero.

L'Associazione Presìdi del Libro, nata a Bari oltre vent'anni fa, attraverso i vari gruppi del territorio vuole tenere acceso un faro su quel mondo che Alessandro ha interpretato attraverso i cinque titoli di giornalismo narrativo in gara.
Il giornalismo narrativo è infatti uno strumento molto utile, soprattutto per le nuove generazioni, per comprendere la realtà, spesso difficile e contraddittoria, in cui siamo immersi.

Questi i titoli in gara: "Uppa" di Piergiorgio Casotti (Italo Svevo), "Le grandi dimissioni" di Francesca Coin (Einaudi), "Primavera ambientale" di Ferdinando Cotugno (Il Margine), "Un autunno d'agosto" di Agnese Pini (Chiarelettere)"e Mal di Libia" di Nancy Porsia (Bompiani).

L'incontro è stato introdotto dalla lettura da parte di Paolo Panaro di pagine significative de "La Frontiera" di Alessandro Leogrande.
Il giornalista e scrittore Giorgio Zanchini, nell'evidenziare l'esempio di Alessandro Leogrande, il suo impegno civile, il suo spendersi nella realtà quotidiana, il suo cercare sempre oltre l'apparenza, ha intervistato i cinque finalisti i cui libri sono stati letti dai gruppi di lettura dei vari Presidi e dalle scuole che hanno aderito al Progetto Giornalismo.

Grazie ad Agnese Pini una storia personale è divenuta la molla che ha fatto scaturire un discorso universale.
Con Francesca Coin e Ferdinando Cotugno si è fatto riferimento a nuovi paradigmi per interpretare e modificare la realtà;
Piergiorgio Casotti ha sottolineato la meraviglia di una terra, come la Groenlandia, che rappresenta l'alterità al proprio essere e credere.

Nancy Porsia, parlando del coraggio, ha definito molto naturale il suo avvicinamento alla questione libica, in quanto sentirsi europei vuol dire anche sentirsi "mediterranei".
I vincitori del premio, per la sezione scuole, sono stati, ex equo, Agnese Pini e Nancy Porsia, mentre i gruppi di lettura dei Presìdi del Libro hanno votato per Francesca Coin, autrice de "Le grandi dimissioni".

Le scuole che hanno aderito al progetto "Raccontami il giornalismo", dopo aver seguito una masterclass di Annalisa Camilli, hanno prodotto un'inchiesta/ reportage narrativo. Come giuria ha dato il proprio contributo la 3A AFM "Green Management" dell'ITET Tannoia di Corato che si è impegnata nella lettura dei libri finalisti.

Per la sezione "Premio Studenti", premiate ex aequo "Un autunno d'agosto" di Agnese Pini e "Mal di Libia" di Nancy Porsia.
Per chi volesse leggere i libri del Premio Leogrande, e conoscere i libri di Alessandro Leogrande, può contattare il Presidio del Libro di Corato inviando una mail a presidiolibrocorato@libero.it
  • Presidio del Libro
Altri contenuti a tema
“L’Arte dei Suoni”: a Corato un libro per celebrare il maestro Miglietta “L’Arte dei Suoni”: a Corato un libro per celebrare il maestro Miglietta Nuova pubblicazione dell’autore Vincenzo Catalano
A Corato un incontro ecumenico per la presentazione del libro di Paolo Ricca A Corato un incontro ecumenico per la presentazione del libro di Paolo Ricca L'evento si svolgerà lunedì 27 maggio 2024 alle ore 19:00
Andrea Piva presenta a Corato il suo romanzo "La ragazza eterna" Andrea Piva presenta a Corato il suo romanzo "La ragazza eterna" Appuntamento stasera, alle 18:30, nella sala verde del Comune
A Corato la presentazione del libro "Un’altra ferita alla luna - Educazione alla sessualità per adulti e ragazzi" A Corato la presentazione del libro "Un’altra ferita alla luna - Educazione alla sessualità per adulti e ragazzi" Il libro del dottor Berloco parla ai ragazzi per raccontare loro cosa è la sessualità, ma è diretto anche ai genitori
La Little Free Library inaugurata in Piazza Vittorio Emanuele La Little Free Library inaugurata in Piazza Vittorio Emanuele L’iniziativa del Presidio del Libro di Corato e del’associazione Nati per Leggere è stata patrocinata dal Comune di Corato
Progetto di lettura Gogol’ fuori con-testo. Leggere un ‘classico’ senza schemi Progetto di lettura Gogol’ fuori con-testo. Leggere un ‘classico’ senza schemi Il progetto, curato dalla dott.ssa Donatella Di Leo dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti/Pescara
Paolo Di Paolo ospite dei presìdi del libro Paolo Di Paolo ospite dei presìdi del libro 19 e 20 gennaio a Corato, Gioia del Colle e Monopoli
Presidio del Libro propone Storie con le orecchie Presidio del Libro propone Storie con le orecchie Percorso di promozione alla lettura rivolto a lettori di 3-5 anni e ai loro genitori
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.