Firma patto
Firma patto
Territorio

Parco Alta Murgia, firmato il patto di collaborazione coi Carabinieri Forestali

Intesa sulla vigilanza del territorio

Si rinnova il "patto di collaborazione" tra Reparto Carabinieri Forestale del Parco Nazionale dell'Alta Murgia e l'Ente con la firma del Piano Operativo avvenuta questa mattina tra il Comandante dei Carabinieri Forestali del Parco, Maggiore Giuliano Palomba, e il direttore del PNAM, Domenico Nicoletti.

Un Piano che vede sinergia d'intenti tra Carabinieri ed Ente Parco e stabilisce le risorse economiche, le modalità operative, gli obiettivi da raggiungere e il programma delle attività che i Carabinieri Forestali del Parco mettono in atto per la vigilanza del territorio.

I Carabinieri del Parco svolgono costante supporto alle attività dell'Ente nella sorveglianza e custodia del patrimonio naturale, nella prevenzione, nel monitoraggio, nell'assistenza e consulenza, nell'educazione, nella sensibilizzazione, nell'informazione e nella repressione degli illeciti amministrativi e penali con gli obiettivi principali della conservazione e la tutela dell'intero territorio del Parco ed in particolare di tutto il suo patrimonio naturale e culturale e della biodiversità.

Tra le attività presenti nel Piano Operativo ci sono la programmazione e il coordinamento nella lotta attiva agli incendi boschivi; il supporto tecnico e operativo all'Ente nella concessione di autorizzazioni e nulla osta e nel controllo del rispetto delle ordinanze dell'Ente; l'accertamento dei danni da fauna selvatica; il supporto nelle attività di educazione ambientale, assistenza e informazione ai residenti e ai visitatori del Parco; la collaborazione a ricerche, monitoraggi e censimenti promossi dall'Ente; il controllo delle attività agro-silvo-pastorali e dell'antibracconaggio; oltre alle consuete attività di polizia giudiziaria e amministrativa.

Il Piano, ha sottolineato il direttore Domenico Nicoletti, è orientato alla prevenzione per creare consapevolezza nei cittadini «di questo grande patrimonio che abbiamo in cura. Il nostro fine è che il cittadino sia partecipe. Vogliamo educare al rispetto per l'ambiente».

Il Comandante del Reparto Carabinieri Forestale del Parco, Maggiore Giuliano Palomba, ha ribadito l'importanza della prevenzione, affermando che «questo Piano Operativo attesta ancora una volta il buon rapporto tra i Carabinieri e il Parco. Da sempre l'obiettivo dei Carabinieri Forestali è evitare che ci siano danni al territorio, poiché una volta che i danni vengono fatti, il ripristino diventa davvero difficile. Per questo, la prevenzione è fondamentale».
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Presentata in conferenza stampa “Biodiversa - L’Italia dei Parchi si racconta” Presentata in conferenza stampa “Biodiversa - L’Italia dei Parchi si racconta” La natura italiana in mostra a Gravina in Puglia per celebrare i 20 anni del Parco Nazionale dell’Alta Murgia
Incendi nella Murgia, il Parco nazionale lancia un appello alle associazioni Incendi nella Murgia, il Parco nazionale lancia un appello alle associazioni Lo scopo è organizzare attività di monitoraggio dal 15 giugno al 15 settembre
"Da Belvedere a Belvedere": anche a Corato l'iniziativa di "Camper...Ando" "Da Belvedere a Belvedere": anche a Corato l'iniziativa di "Camper...Ando" Da domani al 19 maggio escursioni, enogastronomia e visite guidate nell'Alta Murgia
Tutelare l'Alta Murgia: impegno sinergico per la Campagna Antincendio Boschivo 2024 Tutelare l'Alta Murgia: impegno sinergico per la Campagna Antincendio Boschivo 2024 Presentato il piano di azione per la stagione estiva
“Parco Innova”, l'avviso pubblico per progetti di turismo ed economia circolare “Parco Innova”, l'avviso pubblico per progetti di turismo ed economia circolare Al bando possono aderire le organizzazioni profit e no-profit dei Comuni del parco dell'Alta Murgia
Parco Nazionale dell’Alta Murgia: designati i nuovi membri del Consiglio Direttivo Parco Nazionale dell’Alta Murgia: designati i nuovi membri del Consiglio Direttivo Eletta vicepresidente della Comunità del Parco la sindaca di Andria Giovanna Bruno
Un progetto per tutelare habitat e specie del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Un progetto per tutelare habitat e specie del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Quattro pubblicazioni illustrano il patrimonio di biodiversità racchiuso nelle zone umide del Parco
Ecco "Terre di Pietra - Geoeventi nel Parco Regionale dell'Alta Murgia" Ecco "Terre di Pietra - Geoeventi nel Parco Regionale dell'Alta Murgia" Dieci eventi il programma, il primo il 22 aprile
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.