Vincenzo Mascoli - Teatro Comunale
Vincenzo Mascoli - Teatro Comunale
Cultura

Più teatro per i giovani, prezzi ridotti anche a Corato

Rafforzata la convenzione tra Teatro Pubblico Pugliese e Adisu Puglia

In un rapporto ormai consolidato da anni tra Teatro Pubblico Pugliese e Adisu Puglia volto a favorire l'accesso degli studenti agli spettacoli dal vivo, sono state rinnovate e ulteriormente rafforzate le convenzioni per l'accesso a teatro a prezzi scontati. Una convenzione che riguarda gli studenti risultati idonei alle borse Adisu, una platea di oltre 17.000 giovani.

I beneficiari Adisu possono accedere agli spettacoli programmati nei teatri del circuito del Teatro Pubblico Pugliese con una agevolazione speciale, comprando il biglietto on line su www.vivaticket.it al prezzo ridottissimo di 5 euro. Adisu Puglia e Teatro Pubblico Pugliese si impegnano a rifondere la differenza di prezzo. L'acquisto deve essere effettuato online inserendo il 'codice sconto' corrispondente al codice identificativo dello studente Adisu. L'agevolazione è valida per un totale di 4 biglietti corrispondenti a 4 spettacoli. Una iniziativa tra le molte che verranno avviate dalla Regione Puglia nell'ambito delle attività culturali e del diritto allo studio, sempre più strettamente legate tra loro.

Sebastiano Leo, Assessore alla Formazione e Lavoro - Politiche per il lavoro, Diritto allo studio, Scuola, Università, Formazione Professionale Regione Puglia, ha dichiarato: «Nuovi servizi a disposizione degli studenti che scelgono la Puglia come luogo dell'alta formazione. Con questa misura vogliamo permettere alle migliaia di studenti di avere accesso alla proposta culturale delle nostre città, vogliamo coniugare la loro dimensione universitaria con quella di cittadini. Sono molto soddisfatto del lavoro che stiamo facendo in materia di politiche per il diritto allo studio, dedicandoci anche alla cultura, elemento di straordinaria importanza nel processo di formazione dei ragazzi. La Regione Puglia continuerà a lavorare per garantire un welfare studentesco sempre più ampio e competitivo, in grado di soddisfare i fabbisogni dei suoi studenti».

Loredana Capone Assessore Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali Regione Puglia, riferisce: «Il teatro, la musica, la danza le arti. L'asse della cultura attraversa tutta la regione, solo in questo periodo fino a Pasqua 400 spettacoli in tutti i nostri teatri comunali. Una vasta proposta che ora e nei tempi a venire risulterà di sicuro gradita dai nostri ragazzi, gli studenti universitari che grazie al perfezionamento di questo accordo e di tutto quello che intendiamo portare avanti come Regione Puglia, potranno partecipare più facilmente ai nostri eventi. L'intento è quello di favorire sempre di più questa filosofia, che metta insieme formazione, studio, pubblico, cultura».

Segue l'intervento di Gavino Nuzzo, direttore generale Adisu Puglia: «Per Adisu Puglia l'investimento in iniziative culturali rivolte agli studenti è parte integrante del diritto allo studio. La Regione Puglia investe risorse importanti non solo e non esclusivamente in alloggi, mense, libri, trasporti, ma intende avere un pieno accesso alle iniziative culturali di spettacolo, musicali e artistiche che consentano ai nostri studenti di esprimere le loro potenzialità e di partecipare ad eventi a cui diversamente avrebbero difficoltà ad accedere. La convenzione con il TPP va in questa direzione. Favorire la fruizione ad una platea sempre più vasta di studenti dello spettacolo teatrale, alla base di tutta la nostra cultura. E' una strada che intendiamo percorrere ed ampliare sempre di più»

Infine le parole di Giuseppe D'Urso, presidente Teatro Pubblico Pugliese: «Promuovere il teatro tra i giovani è senza dubbio un compito molto importante, offrire opportunità di crescita culturale e stimoli positivi alle giovani generazioni riempie di valore l'azione del TPP. È certamente un ottimo investimento che deve essere accompagnato da altri momenti di formazione e diffusione della cultura teatrale nella nostra regione, ci stiamo lavorando, e questo è uno dei momenti più alti in materia di formazione che vede insieme nella, e per la Regione Puglia, un sistema di messa in rete di competenze tutte orientate alla crescita di nuove opportunità per i più giovani».
  • Teatro
Altri contenuti a tema
Il “Teatro degli Intonaci” si conclude con “Madre Materno” di Guido Celli Il “Teatro degli Intonaci” si conclude con “Madre Materno” di Guido Celli Lo sfondo sarà quello di Chiostra D’Onofrio a Corato
Il “Teatro degli Intonaci” va in scena con “Era solo un ragazzo” di Guido Celli Il “Teatro degli Intonaci” va in scena con “Era solo un ragazzo” di Guido Celli Appuntamento domani il Larghetto Santa Maria Greca
Il Festival delle Murge gioca d'anticipo Il Festival delle Murge gioca d'anticipo La 19ª edizione partirà mercoledì 29 maggio. Ricco cartellone di appuntamenti organizzato dall'associazione La Stravaganza
"Il Settimo di riposò", il gruppo teatrale del Forum degli Autori di Corato in scena ad Andria "Il Settimo di riposò", il gruppo teatrale del Forum degli Autori di Corato in scena ad Andria La regia è di Antonio Montrone
"Il prete della stola e del grembiule", Sebastiano Somma a Corato ricorda Don Tonino Bello "Il prete della stola e del grembiule", Sebastiano Somma a Corato ricorda Don Tonino Bello A teatro uno spettacolo per conoscere il Vescovo che ha accolto i poveri nella sua casa
"Quale droga fa per me?", in scena a Corato "Quale droga fa per me?", in scena a Corato Una conferenza monologo dal testo di Kai Hensel, interpretato da Stella Addario
Gli studenti dell'Oriani portano Aristofane sul palco del Teatro Comunale Gli studenti dell'Oriani portano Aristofane sul palco del Teatro Comunale Dai banchi al palco: la straordinaria avventura degli Orianini
Malore per l'attrice, si ferma lo spettacolo in Teatro Malore per l'attrice, si ferma lo spettacolo in Teatro Era in scena il Maestro e Margherita con Riondino
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.