n
n
Calcio

Il Corato espugna anche Bitonto

Battuta la capolista

Serviva la partita perfetta al Corato per uscire indenne dal "San Pio", casa della capolista Omnia Bitonto, finora sempre vittoriosa tra le mura amiche. E i ragazzi del Presidente Giuseppe Maldera hanno fatto anche di più, vincendo in modo netto e meritato, dimostrandosi superiori ai bitontini anche nel non cadere nelle loro continue provocazioni.

Mister Di Corato, senza lo squalificato Grieco e l'infortunato Zambetta (rimpiazzati da Riontino e Grilli), ridisegnava l'assetto difensivo inserendo il terzino Schirone e spostando Calefato al centro al posto di Cannillo. Omnia con la miglior formazione disponibile, ad eccezione del trequartista M. Fumai, appiedato dal giudice sportivo.

Pronti via e neroverdi subito arrembanti a schiacciare l'Omnia nella propria area: tre occasioni in rapida sequenza per Grilli, Di Pinto e Zinetti, ma palla sempre di poco a lato. Reazione dei padroni di casa sterile e affidata al sinistro di Anaclerio su punizione: nessun problema per Leuci. Al 23° il vantaggio del Corato dopo una perentoria percussione di Zinetti sgambettato prima del tiro: rigore solare trasformato con maestria e freddezza da Di Pinto, al settimo sigillo stagionale. Due minuti più tardi buona occasione per Diagne, ma il suo destro si perdeva sul fondo. Al 37° stupendo duetto Scaringella-Di Pinto, con l'attaccante barlettano che concludeva alto di poco. Prima della fine del tempo bordata di Lacarra da fuori area a trovare i pugni di Leuci a respingere.

In avvio di ripresa De Vita graziato dall'arbitro: fallo di mano che interrompeva un'azione importante, non sanzionato con la seconda ammonizione. Al 56° Loseto sfiorava il palo con una conclusione dal limite e 4 minuti più tardi Lacarra (capocannoniere del torneo) trovava l'insuperabile Leuci a deviargli in corner la conclusione. Al 65° l'ultima occasione per l'Omnia per raddrizzare il match con Gernone che di sinistro indirizzava a lato dopo una bella percussione. Da lì in avanti Corato nuovamente padrone dell'incontro con Fiore (al debutto in prima squadra) che al 71° disegnava, con un destro dai 30 metri, un arcobaleno di rara bellezza che si andava a stampare sul palo a portiere battuto. Il classe '99 si rendeva ulteriormente protagonista qualche minuto più tardi non reagendo allo sputo assolutamente gratuito ricevuto da Rubini e non ravvisato dalla terna arbitrale. All'82° Scaringella con la sua nota caparbietà andava ad estirpare un pallone dalla difesa avversaria e veniva travolto dall'estremo difensore bitontino: secondo rigore per i neroverdi che però lo stesso centravanti si faceva ribattere da Raimondi, con l'accorrente Zinetti che non riusciva a ribattere in porta.

Il triplice fischio finale sanciva la vittoria di un gruppo compatto, con un reparto difensivo insuperabile con la saracinesca umana Leuci, l'eleganza di Colangione, Schirone e Cannillo, la prorompente fisicità di Zinetti, Calefato e Asselti; un centrocampo completo retto dai polmoni di Riontino e Cannone e dal talento illuminato di Schiavone; un reparto offensivo guidato da un Di Pinto in forma strepitosa, con Scaringella che si sacrifica e combatte fino all'ultimo secondo, con la freschezza e il talento dei giovani Grilli e Fiore e con il fondamentale contributo anche di chi ieri non è sceso in campo. Ovviamente nota di merito per lo staff tecnico capeggiato da mister Di Corato e per la società del presidente Maldera che non ha lesinato sforzi per allestire un organico di siffatta caratura.

Corato che sale a 43 punti, consolidando il secondo posto a 6 lunghezze dall'Omnia Bitonto capolista e con 6 punti di margine sul Molfetta Calcio, vittorioso in rimonta (2-1) contro il Trulli e Grotte. Prossimo appuntamento domenica 12 febbraio ore 15.00 in un Comunale che deve tornare ad essere gremito, contro l'Ascoli Satriano.

Intanto sabato affermazione per la juniores di Piccarreta che, tra le mura amiche, ha battuto il Molfetta Sportiva 2-0 grazie alla doppietta di Fiore che ha vissuto 24 ore difficili da dimenticare...

OMNIA BITONTO 0 CORATO 1

Marcatore: Di Pinto (rig.) al 23°

OMNIA BITONTO: Raimondi, Losacco, De Vita, Fumai, Rubini, Gernone, Diagne, De Santis (Petruzzella), Lacarra, Anaclerio, Loseto. Allenatore: Costantino

CORATO: Leuci, Zinetti, Schirone, Riontino, Colangione, Calefato, Grilli (Fiore), Cannone, Scaringella (Cannillo), Schiavone, Di Pinto (Asselti). Allenatore: Di Corato

ARBITRO: Mallardi di Bari

Ammoniti: Raimondi, De Vita, Fumai, De Santis (O); Calefato, Grilli, Scaringella (C).
Nota: rigore fallito da Scaringella (C) all'82°.
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Il Corato a Casarano per vincere la coppa Il Corato a Casarano per vincere la coppa Per i neroverdi sfida decisiva
Goleada Corato, travolto l'Avetrana Goleada Corato, travolto l'Avetrana 6 a 0: a segno Morra, Sguera e Ciriolo
Maltempo, rinviata la partita tra Corato e Vieste Maltempo, rinviata la partita tra Corato e Vieste È stata rinviata anche la gara dei Giovanissimi Regionali tra Corato e Toritto
I neroverdi pronti per la sfida con Casarano I neroverdi pronti per la sfida con Casarano Cannito ancora fuori
Calcio, ritorno di Coppa a porte chiuse. Esordio per Zinfollino Calcio, ritorno di Coppa a porte chiuse. Esordio per Zinfollino I neroverdi incontrano l'Unione Calcio Bisceglie
Calcio, il Corato giocherà a porte chiuse con il Bisceglie Calcio, il Corato giocherà a porte chiuse con il Bisceglie Le disposizioni della Prefettura impongono l'assenza di pubblico
Calcio, il Corato porta a casa i primi tre punti Calcio, il Corato porta a casa i primi tre punti Un gol di Morra ed è vittoria
Bari Calcio, Lotito: «Mio nonno era di Corato, potrei rilevare il titolo sportivo» Bari Calcio, Lotito: «Mio nonno era di Corato, potrei rilevare il titolo sportivo» Il proprietario di Lazio e Salernitana rilancia: «Con l'ok di Decaro procederò alla costituzione della società»
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.