Cesare Troia
Cesare Troia
Ambiente

Al via "Alta Murgia pulita", la campagna di Legambiente che coinvolge anche Corato

Venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 settembre si torna in piazza con Legambiente per la 26esima edizione di Puliamo il Mondo

Venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 settembre si torna in piazza con Legambiente per la 26esima edizione di Puliamo il Mondo, la storica campagna di volontariato ambientale sulla corretta gestione dei rifiuti e sulla promozione dell'economia circolare. In piazza e non solo, perché sono molti e diversi i luoghi in cui i volontari si daranno appuntamento in tutta Italia per una lotta senza quartiere contro i rifiuti abbandonati: strade, parchi, canali e altri spazi pubblici da sottrarre al degrado.

L'obiettivo di questa edizione italiana di Clean Up The World - che Legambiente coordina e organizza in Italia dal 1993 - è di rendere migliore il nostro territorio grazie alla pulizia dell'ambiente e alla valorizzazione dei beni comuni, ma anche sotto il profilo della condivisione, della coesione sociale e della vivibilità.

"Puliamo il Mondo dimostra che sono i cittadini e i Comuni a fare la differenza nella cura del territorio. - dice il presidente di Legambiente Puglia Francesco Tarantini - È questo il localismo che ci piace, quello che parte dai territori, che agisce localmente ma pensa globalmente, guardando al bene e al futuro dell'intero Paese. Perché prendersi cura di un territorio rende tutti 'cittadini di fatto'. Sarà un weekend di grande pulizia, ma anche un'occasione per ribadire che un mondo diverso è possibile solo se lo si costruisce tutti insieme promuovendo il dialogo, lo scambio interculturale, la partecipazione attiva e la convivenza".

Parola d'ordine di questa edizione 2018 è "Puliamo il mondo dai pregiudizi", perché il volontariato non ha confini né barriere.

Da Biccari a Nardò, passando per i comuni del Parco dell'Alta Murgia, tante sono le iniziative in programma in Puglia sino al prossimo weekend, (consultabili sul sito www.legambientepuglia.it) che vedranno coinvolti giovani e anziani, italiani e non, amministratori locali, dipendenti di imprese, ragazzi e personale delle scuole, comunità di migranti e numerose associazioni impegnate per l'integrazione sociale.

Nell'ambito dell'edizione 2018, inoltre, torna anche Alta Murgia Pulita promossa dai circoli di Legambiente Puglia e sostenuta dal Parco Nazionale dell'Alta Murgia. "Alta Murgia Pulita" vedrà il coinvolgimento dei volontari nei comuni di Andria, Corato, Bitonto, Cassano delle Murge, Spinazzola, Poggiorsini e Ruvo di Puglia. Ma la pulizia coinvolgerà anche ad altri parchi quali il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere e il Parco Regionale Isola di Sant'Andrea e Litorale di Punta Pizzo.
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
Una giornata di birdwatching nel Parco dell'Alta Murgia Una giornata di birdwatching nel Parco dell'Alta Murgia Il progetto nasce dalla collaborazione tra cinque Parchi Nazionali
L'impreditorialità turistica in Puglia: lezioni con i docenti Domenico Nicoletti e Gianluigi Cesari L'impreditorialità turistica in Puglia: lezioni con i docenti Domenico Nicoletti e Gianluigi Cesari Prosegue il Corso ITS: "Tecnico Superiore per le strategie di sviluppo sostenibile e gestione digitale e reale dell'imprenditorialità turistica"
Sviluppo sostenibile e Beni Culturali: le priorità secondo Legambiente Sviluppo sostenibile e Beni Culturali: le priorità secondo Legambiente Spunti per un dibattito politico verso le prossime amministrative
Parco Alta Murgia, firmato il patto di collaborazione coi Carabinieri Forestali Parco Alta Murgia, firmato il patto di collaborazione coi Carabinieri Forestali Intesa sulla vigilanza del territorio
La rivoluzione verde per il pianeta La rivoluzione verde per il pianeta Partendo dal basso si possono fare diverse e piccole azioni concrete per migliorare le condizioni della febbre climatica
Sui siti UNESCO della Puglia il Parco dell’Alta Murgia scrive al Ministro Bonisoli Sui siti UNESCO della Puglia il Parco dell’Alta Murgia scrive al Ministro Bonisoli Ancora non è giunta la risposta del Ministero
Legambiente e una rete di scuole di Corato per educare alla sensibilità ambientale Legambiente e una rete di scuole di Corato per educare alla sensibilità ambientale L’associazione ambientalista insieme ad alcune scuole per costruire insieme un percorso educativo ecologico
Quale evoluzione per il trasporto ferroviario nel Nord barese? Quale evoluzione per il trasporto ferroviario nel Nord barese? La nota del circolo coratino di Legambiente
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.