Coronavirus
Coronavirus
Cronaca

Coronavirus, almeno sei i casi accertati a Corato

Lo si apprende dal bollettino diffuso dalla Regione

Sono almeno sei i casi accertati di positività al Coronavirus nella città di Corato.

È quanto si evince da una grafica diffusa dalla Regione Puglia nella quale la colorazione utilizzata per identificare il segmento di casi comune per comune, è quella che annovera tra quelle località che contano un numero da 6 a 10 casi.

Il numero preciso dei casi accertati, dunque, è almeno di sei unità.Intanto nella giornata di oggi 26 marzo si è riunito il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) di Protezione Civile per emergenza epidemiologica da COVID– 19 , avente all'ordine del giorno il monitoraggio degli interventi posti in essere dal giorno 17 marzo e la programmazione di quelli necessari rientranti nella competenza comunale.

Di seguito gli aggiornamenti del Comune di Corato.

Dal 17 marzo 2020, giorno dell'ultima riunione del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) di Protezione Civile, è stata data attuazione alle seguenti ulteriori attività :
- adozione dell'Ordinanza Nr. 11 del 17.03.2020 con cui è stata disposta la "CHIUSURA TEMPORANEA DELL'ATTIVITÀ DI VENDITA MEDIANTE APPARECCHI E DISTRIBUTORI AUTOMATICI EFFETTUATA IN APPOSITI LOCALI, FINO AL 03.04.2020";
- speakeraggio dell'informazione ai cittadini "IO RESTO A CASA", attraverso pattuglie della Polizia Locale, con diffusione a mezzo di altoparlanti di un ulteriore file audio ( 3- tre -) di consigli ed obblighi derivanti dalle disposizione dei DPCM e Decreti Legge fino ad ora emessi;
- controlli con diverse pattuglie della Polizia Locale delle autocertificazioni della chiusura di alcuni pubblici esercizi, così come disposto dal DPCM dell'11 e 22 marzo 2020;
- controlli della Polizia Locale con monitoraggio delle persone che provenienti dall'estero e dal nord, con l'ausilio dei mezzi pubblici;
- dal giorno 14 marzo 2020, presidio da parte delle "Guardie Ambientali d'Italia" (GADIT), dei centri raccolta rifiuti al fine di un corretto utilizzo da parte della cittadinanza;
- dal giorno 23.03.2020, attivazione, a titolo gratuito per la popolazione, il servizio denominato #IORESTOACASA, gestito esclusivamente dal Settore Polizia Locale - Sezione Servizi Sociali -, finalizzato ad assicurare assistenza a tutte le persone anziane e senza rete familiare a supporto, ed in particolare l'approvvigionamento dei generi di prima necessità, dal Lunedì al Sabato, dalle ore 09:00 alle ore 11:00 e dalle 16:00 alle 18:00, utilizzando il numero telefonico unico Cell.366*7830016, per prenotare la consegna a domicilio di farmaci e generi alimentari.
Detto servizio, viene assicurato dalle Associazioni di Volontariato di Protezione Civile di seguito elencate:
  • P.A. SERCORATO Onlus – numero iscrizione 0079 codice alfanumerico CMba010;
  • P.A. CROCE BIANCA CORATINA – numero iscrizione 0096 codice alfanumerico CMba013;
  • MISERICORDIA – numero iscrizione 0028 codice alfanumerico CMba003;
  • A.N. GUARDIE PER L'AMBIENTE – numero iscrizione 0094 codice alfanumerico CMba011.
- dal giorno 24.03.2020, attraverso diverse pattuglie della Polizia Locale, effettuazione controlli alle persone che con mezzi pubblici o privati entrano oppure escono dal territorio comunale, attraverso la verifica delle autocertificazioni e delle motivazioni previste dalla normativa vigente;

Nel corso della riunione odierna è stato acquisito l'impegno del fiduciario dell'Ordine dei Medici di Corato a facilitare le comunicazioni tra pazienti e medici di base/pediatri ai fini dell'inoltro della ricetta alle farmacie;

Sul sito del Comune di Corato e su quello dell'azienda ASIPU, per i casi di contagio e le persone sottoposte a quarantena con isolamento domiciliare, su apposito link sono indicate le raccomandazioni da seguire per poter effettuare la raccolta di rifiuti in conformità alle disposizione emanate dall'Istituto Superiore di Sanità;

Il servizio domiciliare su richiesta mediante il numero dedicato "3667830016" sarà ampliato con l'ausilio delle associazioni di volontariato al fine di effettuare la consegna a domicilio di farmaci e beni di prima necessità anche alle persone in regime di quarantena con isolamento domiciliare;

E' stato stabilito di procedere ad una costante sanificazione di tutti gli ambienti degli uffici comunali che svolgono servizi essenziali con personale in presenza.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Disposizioni stringenti per chi arriva nel territorio nazionale Disposizioni stringenti per chi arriva nel territorio nazionale L'ordinanza del 28 marzo di Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Ministero della Salute
1 Coronavirus, superati i 1500 contagi in Puglia. Oggi 15 decessi Coronavirus, superati i 1500 contagi in Puglia. Oggi 15 decessi Sono 49 i nuovi casi registrati in provincia di Bari
Coronavirus, 25 nuovi casi in provincia di Bari. Due decessi in Puglia Coronavirus, 25 nuovi casi in provincia di Bari. Due decessi in Puglia Sono 124 i casi positivi registrati oggi, 1458 in totale in Puglia
Campionato concluso, NMC: «Tutto è semplicemente rimandato» Campionato concluso, NMC: «Tutto è semplicemente rimandato» Le parole della presidente Balducci dopo la decisione della Fip
Documenti, assicurazione e revisione in scadenza, tutte le proroghe Documenti, assicurazione e revisione in scadenza, tutte le proroghe Le misure su atti amministrativi e autorizzazioni disposte dal DPCM del 17 marzo
Coronavirus, 57 nuovi casi nella provincia di Bari Coronavirus, 57 nuovi casi nella provincia di Bari Sono quattro i morti in Puglia. 25 le persone guaritr
Coronavirus, una call ai cittadini per la solidarietà Coronavirus, una call ai cittadini per la solidarietà Invito ad aiutare i bisognosi da parte del movimento civico "La città in fiore"
Coronavirus, 17 decessi nella sola giornata odierna. Nel barese 28 nuovi casi Coronavirus, 17 decessi nella sola giornata odierna. Nel barese 28 nuovi casi Con gli 89 casi positivi di oggi salgono a 1.182 in contagiati in Puglia
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.