Uno dei velivoli precipitati
Uno dei velivoli precipitati
Cronaca

Disastro aereo fra Corato e Trani, si attendono gli esiti delle autopsie sui corpi delle vittime

Proseguono le indagini affidate alla Polizia di Stato

Non si ferma l'attività di investigazione sull'incidente aereo avvenuto nella mattinata di domenica 22 maggio nell'agro tra Corato e Trani. Lo scontro tra due aerei ultraleggeri Piper ha determinato la rovinosa caduta al suolo di un velivolo e l'atterraggio d'emergenza dell'altro mezzo.

Il pilota dell'aeroplano atterrato in emergenza è riuscito a sopravvivere, riportando alcune ferite al corpo, mentre il conducente ed il passeggero del secondo aereo, hanno perso la vita.

Sui luoghi in cui i due veicoli sono precipitati è intervenuta la Polizia di Stato con gli agenti della Questura Bat (Commissariato di Trani e Squadra Mobile), oltre ad alcune unità specializzate per il soccorso, tutti coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani. Gli aerei erano partiti dall'aviosuperficie del Gargano per un tour in volo della Puglia, a cui avevano preso parte altri piloti a bordo dei propri ultraleggeri.


L'Autorità Giudiziaria ha disposto l'autopsia sui corpi delle vittime - un 71enne originario della provincia di Mantova ed una 69enne della provincia di Bologna, coniugi residenti a Ravenna - oltre ad aprire un fascicolo d'inchiesta per disastro aviatorio colposo ed omicidio colposo.

L'esame è stato svolto dall'Istituto di medicina legale di Bari ed i risultati verranno consegnati nei prossimi giorni agli inquirenti. È appurato che i due decessi si sono verificati a causa di lesioni traumatiche. Sono in corso di svolgimento gli ulteriori esami istologici e tossicologici.
  • incidente aereo
  • Questura
  • Polizia di Stato
  • Corato-Trani
Altri contenuti a tema
Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Reso noto il report della “Criminalità minorile e gang giovanili” in Italia
Condannato per aver staccato a morsi l'orecchio di un coratino Condannato per aver staccato a morsi l'orecchio di un coratino L'episodio avvenne ad Andria, nella centralissima Piazza Catuma: l'aggressore è un 59enne andriese
Sventato furto di olive nelle campagne di Corato da Polizia di Stato con l’ausilio delle GPG della Metronotte Sventato furto di olive nelle campagne di Corato da Polizia di Stato con l’ausilio delle GPG della Metronotte E' accaduto nei pressi della sal "Villa Calendano". Bloccati due individui
Resistenza a pubblico ufficiale, un arresto a Corato Resistenza a pubblico ufficiale, un arresto a Corato Il soggetto è stato poi condotto al carcere di Foggia
Fugge sui tetti per sfuggire alle forze dell'ordine, paura per un uomo di cittadinanza straniera Fugge sui tetti per sfuggire alle forze dell'ordine, paura per un uomo di cittadinanza straniera L'episodio intorno all'ora di pranzo di oggi
Salvarono un uomo nella stazione di Barletta, il racconto dell'agente Varesano Salvarono un uomo nella stazione di Barletta, il racconto dell'agente Varesano La poliziotta di Corato ha ricevuto un encomio per l'eroico gesto insieme al suo collega De Manno
L'agente scelto Roberta Varesano premiata dal Questore della BAT per il coraggio e il senso civico L'agente scelto Roberta Varesano premiata dal Questore della BAT per il coraggio e il senso civico La coratina, assieme ad un suo collega, ha scongiurato un tentativo di suicidio lo scorso febbraio
Il Questore di Bari in visita a Corato Il Questore di Bari in visita a Corato Questa mattina, 18 gennaio 2023, il Questore di Bari, Dott. Giovanni Signer, ha fatto visita al Commissariato di Polizia di Stato di Corato, guidato dal Dott. Ignazio Cozzoli.
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.