Gelate
Gelate
Associazioni

Gelate 2018, pratiche al palo: CIA Puglia chiede l'intervento della Regione

La stragrande maggioranza dei Comuni non ha ancora provveduto all'avvio delle istruttorie

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
"Nonostante gli sforzi profusi per dare una risposta agli olivicoltori che sono stati gravemente danneggiati dalle gelate che hanno colpito il territorio della regione Puglia dal 26 al 28 febbraio 2018, ad oggi la stragrande maggioranza dei Comuni non ha ancora proceduto all'avvio delle istruttorie delle domande presentate per le carenze di personale, insufficiente a soddisfare le numerose domande pervenute".

È l'incipit della nota a firma del presidente regionale CIA Puglia Raffaele Carrabba inviata alla Regione Puglia per segnalare i ritardi accumulati nell'istruttoria delle pratiche, di competenza comunale in virtù della Legge regionale n.24/90.

"Questa situazione - prosegue il presidente Carrabba - sta determinando un aggravio delle difficoltà delle aziende agricole che ad oltre un anno e mezzo dagli eventi atmosferici avversi non vedono ancora riconosciuto un loro diritto". La missiva, avente ad oggetto la richiesta dei benefici per calamità atmosferica in riferimento alle gelate dal 26 al 28 febbraio 2018, è stata inviata al Governatore Michele Emiliano, in considerazione della sua delega alle Risorse Agroalimentari, al Direttore del Dipartimento Agricoltura Gianluca Nardone, al Direttore della Sezione Competitività delle Filiere Agroalimentari Luigi Trotta, alla Sezione Coordinamento Servizi Territoriali del Dipartimento Agricoltura nella persona di Rosa Fiore, e a Francesco Matarrese dell'Ap Servizi al Territorio. CIA Puglia sollecita, così, un intervento delle strutture regionali per accelerare i tempi dell'istruttoria e la liquidazione dei benefici spettanti agli aventi diritto.

I ritardi riguardano soprattutto le province di Bari e della Bat. "Non è tollerabile un'attesa di un anno e mezzo - afferma il presidente CIA Levante Felice Ardito -. Esattamente il giorno dopo gli eventi calamitosi, i nostri agricoltori hanno dovuto rimboccarsi le maniche per rimettere in piedi le loro aziende e ristabilire le condizioni necessarie affinché potessero produrre reddito. È inconcepibile che paghino lo scotto delle inefficienze della macchina amministrativa di Comuni endemicamente sotto organico".
  • Agricoltura
  • CIA Agricoltura
Altri contenuti a tema
Tempi ridotti per contributi per aziende agricole colpite da calamità Tempi ridotti per contributi per aziende agricole colpite da calamità Il provvedimento della Giunta. Nardone: «semplificazione e efficientamento dell'azione amministrativa»
Nasce RESTART, imprese unite per rilanciare l'agricoltura Nasce RESTART, imprese unite per rilanciare l'agricoltura Lavoro, mercati, burocrazia, acqua, xylella fra i temi affrontati dall’associazione
Dall’Ente Bilaterale agricolo di Bari e BAT 30mila mascherine ai lavoratori agricoli Dall’Ente Bilaterale agricolo di Bari e BAT 30mila mascherine ai lavoratori agricoli Il Presidente Buongiorno a Emiliano: “Subito un incontro per la gestione del trasporto dei braccianti”
Pensioni agricole pugliesi, nel barese media mensile di 567 euro Pensioni agricole pugliesi, nel barese media mensile di 567 euro Sono oltre 14mila i percettori nella provincia. Tutti i numeri in un webinar
Agricoltura, Coldiretti incontra Emiliano: «Recuperare inefficienze e rastrellare risorse» Agricoltura, Coldiretti incontra Emiliano: «Recuperare inefficienze e rastrellare risorse» Coldiretti: «Filiere in crisi e eccesso di burocrazia». Al via un piano di rigenerazione agricola
Banca della terra di Puglia, al via l'elenco dei terreni agricoli disponibili Banca della terra di Puglia, al via l'elenco dei terreni agricoli disponibili Saranno affidati in concessione o locazione per l'attività agricola
Anp Cia Puglia: «Auspichiamo bonus forfettario per gli agricoltori» Anp Cia Puglia: «Auspichiamo bonus forfettario per gli agricoltori» La proposta CIA al Governo a supporto dei lavoratori del settore agricolo
Onofrio Spagnoletti Zeuli: «Buona ripartenza a tutti» Onofrio Spagnoletti Zeuli: «Buona ripartenza a tutti» Un messaggio a imprenditori e lavoratori che riaprono oggi le attività
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.