Gli studenti dell'Oriani-Tandoi di Corato incontrano i genitori di Michele Fazio, vittima innocente di mafia
Gli studenti dell'Oriani-Tandoi di Corato incontrano i genitori di Michele Fazio, vittima innocente di mafia
Attualità

Gli studenti dell'Oriani-Tandoi incontrano i genitori di Michele Fazio, vittima innocente di mafia

Straordinaria esperienza per i ragazzi dell'istituto coratino

Una mattina straordinaria, coinvolgente, emozionante, per gli studenti delle classi quarte dell'istituto superiore "Oriani-Tandoi" di Corato. Si è rivelato un incontro ricco di emozioni e spunti di riflessione, all'insegna del rispetto delle regole e di una didattica della storia contemporanea concreta e viva, quello dal titolo "Legalità e Perdono – dalla parte della vittima", tenutosi mercoledì nella sede del liceo classico.

Ascoltare, infatti, la testimonianza di Pinuccio e Lella Fazio, genitori di Michele, vittima innocente di mafia, nell'ambito del 3° Festival della Legalità, organizzato in collaborazione con l'associazione Nuova Umanità, è stato per gli allievi dell'istituto coratino come rivivere non solo un tragico episodio di cronaca, ma pure sussumere una indiscutibile lezione di verità.

Dopo il saluto del dirigente scolastico Francesco Catalano, che ha fortemente voluto questo momento di grande valore formativo, il docente e scrittore Francesco Minervini, introducendo gli interventi dei coniugi, ha ricostruito con dovizia di particolari il panorama criminale di Bari Vecchia, al tramonto degli Anni '90, con la faida terribile fra i clan Strisciuglio e Capriati. Fu proprio in uno scontro a fuoco fra bande dei due gruppi malavitosi, che il 12 luglio del 2001, venne barbaramente ucciso il giovane diciassettenne Michele Fazio, mentre «cercava di parare con una mano il cd di Barry White, regalatogli dal fratello, quella sera stessa, come a voler difendere la musica, l'emblema della bellezza».

Da quel momento, è iniziato il calvario che ha reso due titani della lotta antimafia l'ex ferroviere e sua moglie. Il primo ha preso a battersi per la giustizia, per far riaprire il caso dell'omicidio del suo piccolo, incredibilmente chiuso senza responsabili al primo grado, affinché al terzo venissero condannati finalmente gli assassini. La seconda è andata per le strade di quel centro storico famigerato, con una dignità granitica e antica, guardando negli occhi quei delinquenti, quei boss, quelle donne malvissute, che proprio non riescono a spiegarsi perché "quei due infami" non abbassino gli occhi quando li incrociano.

E così, da qualche anno, con Libera girano eroicamente per tutta Italia a raccontare la loro testimonianza, incantando e conquistando, ogni volta, tutti i ragazzi presenti.
E lo fanno senza mai aver paura, perché la corazza che li protegge sempre è il ricordo eterno del loro angelo Michele.
  • scuola
  • Criminalità
  • istituto Oriani-Tandoi
  • mafia
Istituto superiore Oriani Tandoi

Istituto Superiore Oriani - Tandoi

I contenuti e le iniziative dell'istituto scolastico

16 contenuti
Altri contenuti a tema
«Sbagliato parlare degli adolescenti in maniera negativa» «Sbagliato parlare degli adolescenti in maniera negativa» La riflessione di un lettore di CoratoViva sul ruolo dell'istituzione scolastica
Uil denuncia: «La scuola sta pagando un prezzo altissimo» Uil denuncia: «La scuola sta pagando un prezzo altissimo» Il sindacato: «Su 2458 istituti in Puglia, soltanto 953 hanno il certificato di agibilità»
Due studentesse del liceo "Oriani" alle semifinali del campionato nazionale delle lingue Due studentesse del liceo "Oriani" alle semifinali del campionato nazionale delle lingue Gli alunni delle quinte classi dell'istituto coratino hanno partecipato all'iniziativa dell'Università di Urbino
Anagrafe regionale per l'edilizia scolastica, giornate formative per i dirigenti Anagrafe regionale per l'edilizia scolastica, giornate formative per i dirigenti Gli enti locali potranno fornire proposte di intervento su una specifica piattaforma
Seminario formativo per gli insegnanti al liceo "Oriani". Dettagli Seminario formativo per gli insegnanti al liceo "Oriani". Dettagli Appuntamento, promosso dal Cidi, con l'autore Maurizio Parodi
Gli studenti dell'istituto "Oriani-Tandoi" incontrano l'Esercito Gli studenti dell'istituto "Oriani-Tandoi" incontrano l'Esercito Una giornata formativa per i ragazzi alla scoperta della vita militare
Il Presidio "Libera" di Corato sarà intitolato a Vincenzo Grasso Il Presidio "Libera" di Corato sarà intitolato a Vincenzo Grasso L'imprenditore calabrese, marito della coratina Angela Caterino, fu ucciso dalla 'ndrangheta nel 1989
Screening della vista, tour nelle scuole coratine Screening della vista, tour nelle scuole coratine La campagna "Occhio a Pinocchio" è promossa con l'obiettivo di diffondere le buone prassi di educazione quotidiana al benessere degli occhi fra i più piccoli
© 2016-2022 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.