mascherine
mascherine
Ambiente

Mascherine e guanti buttati per strada, Legambiente teme ripercussioni sull'ambiente

La nota del circolo Angelo Vassallo

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'inizio della fase 2 deve necessariamente coincidere con una maggiore consapevolezza riguardo le modalità di smaltimento di guanti e mascherine, che alcuni cittadini incautamente buttano per terra in prossimità dei vari punti vendita, come la nostra galleria documenta
13 fotoMascherine e guanti buttati per strada, Legambiente teme ripercussioni sull'ambiente
ooooooooooooo
Ricordiamo che i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) sono attrezzature utilizzate allo scopo di tutelare la salute e la sicurezza di lavoratori e cittadini (guanti, occhiali, visiere, maschere facciali filtranti, scarpe, ecc.).

Il loro utilizzo è raccomandato quando, nonostante l'applicazione delle misure di prevenzione e protezione collettive, i rischi cosiddetti "residui" non sono eliminati o ridotti a livelli accettabili e devono essere ulteriormente contenuti. Affinché siano effettivamente minimizzati i casi di potenziale infezione, devono anche essere correttamente smaltiti. La circolare del Ministero della Salute n. 5443 del 22 febbraio 2020 specifica che: "dopo l'uso, i DPI monouso vanno smaltiti come materiale potenzialmente infetto" anche quando non sono stati utilizzati per finalità sanitarie, ma esclusivamente di pulizia dei locali non sanitari potenzialmente contaminati. La nostra preoccupazione è che, con l'apertura degli esercizi che potranno vendere cibo d'asporto, assisteremo ad un incremento di rifiuti di materiale plastico, polistirolo e alluminio utilizzati per il monouso e ad un loro non corretto smaltimento con pesanti ripercurssioni sull'ambiente. Chiediamo pertanto alle associazioni di categoria e agli esercenti di dare la preferenza, ove possibile, a materiali compostabili e/o riciclabili e a farsi portavoce presso i propri clienti di comportamenti responsabili nei confronti della salute pubblica e dell'ambiente.

Se vorranno, potranno affiggere nei loro locali la locandina predisposta dal nostro Circolo disponibile sulla nostra pagina Facebook promuovere una campagna di sensibilizzazione per un corretto smaltimento dei monouso.
Anche una situazione così difficile può tradursi in un'occasione importante per ripensare a nuovi modelli di produzione e di consumo sostenibile
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
Legambiente esamina i depuratori: quello di Corato è sottodimensionato Legambiente esamina i depuratori: quello di Corato è sottodimensionato Presentati questa mattina i dati di Goletta Verde 2020
Legambiente promuove "PuliAmo Corato", prima tappa Piazza Almirante Legambiente promuove "PuliAmo Corato", prima tappa Piazza Almirante Campagna di sensibilizzazione per il decoro e la pulizia della città
Piazza di Vagno, Legambiente: «La trasformazione ha tradito il suo passato» Piazza di Vagno, Legambiente: «La trasformazione ha tradito il suo passato» Legambiente da anni ha sollecitato gli scavi e lo studio dei ritrovamenti
Legambiente Corato contro l'abbandono dei rifiuti Legambiente Corato contro l'abbandono dei rifiuti L'associazione ambientalista lancia la campagna green
Alta Murgia, ulivi e via Traiana fra gli 8 itinerari suggestivi di Puglia Alta Murgia, ulivi e via Traiana fra gli 8 itinerari suggestivi di Puglia Da Legambiente e Touring Club Italiano la guida online con proposte per il turismo di prossimità
L'appello di Legambiente: "Liberate padre Gigi Maccalli" L'appello di Legambiente: "Liberate padre Gigi Maccalli" Il presbitero cremasco è stato sequestrato nel settembre del 2018
Legambiente compie 40 anni, a Corato da oltre un trentennio Legambiente compie 40 anni, a Corato da oltre un trentennio I vari traguardi dell'associazione ambientalista presente da più tempo sul territorio cittadino
5G, Legambiente fa chiarezza. «Si applichi il principio di cautela nella tutela della salute» 5G, Legambiente fa chiarezza. «Si applichi il principio di cautela nella tutela della salute» Le precisazioni del circolo Angelo Vassallo in merito alla nota ARPA Puglia
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.