Ordigni Bellici
Ordigni Bellici
Territorio

Ordigni bellici brillano in una cava sulla Corato - Bisceglie

Le suggestive immagini dell'operazione militare

Dal 27 novembre 2018 la città di Molfetta ha visto collaborare gli Artificieri del 11° Reggimento Guastatori di Foggia dell'Esercito Italiano ed i Palombari sub/eod del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare (Comsubin) per condurre delle delicate operazioni tese alla rimozione subacquea e successiva distruzione idi numerosi ordigni esplosivi a caricamento speciale, rivenuti durante le attività di bonifica che hanno interessato il porto negli ultimi anni.

Tale intervento è stato richiesto dalla Prefettura di Bari sulla base dei ritrovamenti di tali ordigni esplosivi da parte di alcune ditte specializzate in tale settore. In totale saranno rimosse 83 bombe incendiarie ed 1 bomba al fosforo americana da 100 libbre, che erano state stoccate in mare in un area di sicurezza individuata dalla competente Autorità Marittima. I Nuclei S.D.A.I (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) della Marina Militare , con sede a Taranto, hanno provveduto al recupero degli ordigni bellici rinvenuti sul fondale del mare di Molfetta per poi passarli in consegna ai colleghi dell'11° Reggimento Genio Guastatori dell'Esercito che hanno operato per la messa in sicurezza degli ordigni al fine di consentirne il trasporto e la distruzione presso una cava situata a Corato.

Questi ordigni, a differenza di quelli di tipo convenzionale, sono caricati di sostanze chimiche che innescano la loro reazione incendiaria solo quando vengono esposte all'ossigeno presente nell'atmosfera, per tale ragione, le attività di bonifica che si susseguiranno fino al mese di febbraio 2019, vedranno immergersi gli artificieri subacquei della Marina, in forza al Nucleo SDAI per prelevare dal fondo i diversi ordigni a caricamento speciale e consegnarli in superficie agli artificieri dell'Esercito, attraverso dei contenitori allagati allo scopo di impedirne il contatto con l'atmosfera.
Ordigni belliciOrdigni belliciOrdigni belliciOrdigni belliciOrdigni bellici
  • Esercito
Altri contenuti a tema
L'Inno di Mameli, il racconto degli aneddoti che lo avvicinano agli italiani L'Inno di Mameli, il racconto degli aneddoti che lo avvicinano agli italiani L'Esercito Italiano e il Comune di Corato aprono le porte del teatro a Michele d'Andrea
Esercito e Comune di Corato per promuovere la storia Esercito e Comune di Corato per promuovere la storia Doppio evento a Teatro
Il comandante dell'Esercito in Puglia incontra il Prefetto Magno Il comandante dell'Esercito in Puglia incontra il Prefetto Magno Questa mattina l'incontro istituzionale
Il Gen. Giorgio Rainò al vertice del Comando Militare Esercito “Puglia” Il Gen. Giorgio Rainò al vertice del Comando Militare Esercito “Puglia” Succede al Gen. Mauro Prezioso
Il gonfalone del Comune di Corato nel ricordo del Capitano Altieri e del Cap. Orlando Il gonfalone del Comune di Corato nel ricordo del Capitano Altieri e del Cap. Orlando A 53 anni dalla tragedia la Brigata Pinerolo ricorda i due militari
Militari morti durante esercitazioni, un monumento li ricorderà Militari morti durante esercitazioni, un monumento li ricorderà Oggi una cerimonia in loro memoria
"Il volto del 900", tra cultura e formazione "Il volto del 900", tra cultura e formazione Importante occasione di crescita per studenti e visitatori
Esercitazioni militari dal 9 all'11 aprile al poligono di Torre di Nebbia Esercitazioni militari dal 9 all'11 aprile al poligono di Torre di Nebbia Tiri d'artiglieria da parte della Brigata meccanizzata “Pinerolo”
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.