Puliamo il Mondo
Puliamo il Mondo
Ambiente

Puliamo il Mondo: i cappellini gialli ripuliscono Alta Murgia e via Francigena

Decine i volontari impegnati nella manifestazione

L'unione di utile e dilettevole. Sembra essere questa la strategia vincente della manifestazione targata Legambiente "Puliamo il mondo", che quest'anno festeggia le sue nozze d'argento. Venticinque anni ininterrotti, che hanno visto sempre presente il circolo coratino di Legambiente darsi da fare a ripulire alcune zone sommerse di rifiuti .

La partecipazione a "Puliamo il mondo" è utile nella misura in cui consente di restituire decoro ad alcuni punti della città; dilettevole perché diventa un importante momento di aggregazione e socializzazione. E infatti così è stato anche quest'anno.

Guanti, cappellini, buste e attrezzi: ogni volontario si è dotato di questi attrezzi rimuovendo il pattume dalle zone all'ingresso del Parco dell'Alta Murgia e da alcuni punti della via Francigena, in particolare a ridosso del ponte di via Castel del Monte.

Alla manifestazione hanno partecipato anche il sindaco Mazzilli e l'assessore all'ambiente Luigi Musci, testimoniando con la loro presenza l'importanza di tale iniziativa.

«Nel corso di questi venticinquesimo anno hanno partecipato a Puliamo il Mondo almeno cinquanta mila partecipanti di ogni fascia di età, ma anche persone che sono venute da fuori e stranieri» riferisce il presidente di Legambiente Pino Soldano.

«E' una manifestazione che contrasta ogni forma di degrado e Puliamo il mondo è soprattutto un gesto semplice da fare insieme per rinsaldare il rapporto tra ambiente e cittadini, comunità ed enti pubblici. Negli anni abbiamo utilizzato questo momento anche per parlare di periferie, di abusivismo edilizio, di città, di condivisione, di protagonismo dei cittadini, di disagio sociale, di virtù civica, di spreco alimentare, di pace, di legalità e per dire no al terrorismo e alle barriere di qualsiasi tipo» conclude il presidente.

Sono in fase di programmazione ulteriori eventi di Puliamo in Mondo con le scuole dai primi giorni di ottobre che si articoleranno in varie zone della nostra città.
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
«I rifiuti? Sono una opportunità» «I rifiuti? Sono una opportunità» Un nuovo approccio per una soluzione del problema
Legambiente: "Ci sono aree che necessitano di cura" Legambiente: "Ci sono aree che necessitano di cura" La nota del circolo cittadino Angelo Vassallo
Legambiente difende il futuro con i ragazzi di Santa Maria Greca Legambiente difende il futuro con i ragazzi di Santa Maria Greca Ripuliranno le aree centrali e le piazze centrali in prossimità della parrocchia
Ritorna la Festa dell’albero all’insegna del clima Ritorna la Festa dell’albero all’insegna del clima Legambiente propone la campagna invernale aperta alle realtà sociali
Legambiente: «Lupo contro cinghiale, una notizia per la biodiversità» Legambiente: «Lupo contro cinghiale, una notizia per la biodiversità» Un approccio scientifico riguardo la presenza delle due specie sulla Murgia
La velostazione: un’opportunità ambientale La velostazione: un’opportunità ambientale Legambiente presente all’incontro sulla velostazione anticipa alcune sue posizioni
Puliamo il mondo, la grande festa dei piccoli studenti Puliamo il mondo, la grande festa dei piccoli studenti Si è conclusa l'iniziativa che ha coinvolto oltre 1000 alunni delle scuole coratine
Nadia Saltarelli nuovo presidente di Legambiente Corato Nadia Saltarelli nuovo presidente di Legambiente Corato È la prima donna alla guida dell'associazione ambientalista
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.