Carabinieri ok
Carabinieri ok
Cronaca

Rinvenuto bazar degli autoricambi, due arresti

In azione i Carabinieri di Andria

Due persone già note alle forze dell'ordine, uno di Corato e l'altro di Bisceglie, D.N.L. e D.B.N, rispettivamente di 35 e 32 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri di Andria.

L'arresto è stato possibile grazie all'intervento di un carabiniere libero dal servizio che, a bordo della propria autovettura, percorrendo alcune strade cittadine di Corato, ha notato una Fiat Multipla con due persone che, palesemente sovraccarica, dal vano portabagagli, perdeva copiosamente olii e liquidi.

Avendo intuito l'anomalia, il militare ha seguito il con lo scopo di controllarne gli spostamenti; il conducente della Multipla, accortosi di essere seguito, si è fermato in una piazzola di sosta proprio per verificare se effettivamente qualcuno lo stava seguendo.

Per non vanificare il tutto, il militare non si è fermato, tenendo però sempre d'occhio il suo obiettivo, che nel frattempo aveva invertito il senso di marcia, allontanandosi nella direzione opposta.

Ciò però non è servito a liberarsi degli occhi del carabiniere che poco dopo li ha raggiunti nei pressi di una carrozzeria; qui, dopo essersi qualificato, ha chiedesto di controllare il portabagagli, constatando la presenza di due motori d'auto con targhetta identificativa palesemente contraffatta con numeri alterati.

A questo punto il carabiniere ha chiesto ausilio ai colleghi di Andria, i quali, dopo aver accertato e confermato le supposizioni del collega, hanno operato una perquisizione presso l'abitazione di uno dei sospettati, rinvenendo su una superficie di 200 mq numerose parti di veicoli di recente immatricolazione, cannibalizzati e privi di ogni etichetta identificativa, classificate per tipo.

Sono stati inoltre rinvenuti materiali ed attrezzature idonee alla sezionatura dei veicoli e ben quattro autovetture incidentate, pronte ad essere riparate con il materiale di ricambio.
I due predoni sono stati associati alla casa circondariale di Trani, dovendo rispondere alle accuse di ricettazione aggravata in concorso e riciclaggio.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Furto e smarrimento,  la denuncia si fa on line Furto e smarrimento, la denuncia si fa on line Il servizio “Denuncia Vi@ Web” sul sito dei Carabinieri per limitare i tempi di attesa presso le caserme
Carabinieri setacciano la città, tre persone arrestate Carabinieri setacciano la città, tre persone arrestate Controllo ad ampio raggio. Due patenti ritirate
Furti d'auto, 4 persone in manette. Tre sono donne Furti d'auto, 4 persone in manette. Tre sono donne Le manette dopo un inseguimento ad Andria
Furti d'auto, presi in tre a Corato Furti d'auto, presi in tre a Corato Si tratta di persone note alle forze dell'ordine
Il coratino Domenico Mastromauro al comando della Sezione Operativa dei Carabinieri di Molfetta Il coratino Domenico Mastromauro al comando della Sezione Operativa dei Carabinieri di Molfetta Ha assunto anche il comando del NOR, precedentemente comandato dal coratino Sergio Tedeschi
Ladri di auto di lusso in azione, i Carabinieri ne prendono due Ladri di auto di lusso in azione, i Carabinieri ne prendono due Gli ultimi colpi li hanno messi a segno tra Trani, Corato ed Andria
Droga, scacco al clan Dello Russo. Rifornivano anche acquirenti di Corato Droga, scacco al clan Dello Russo. Rifornivano anche acquirenti di Corato Venticinque arresti operati dai Carabinieri
Sequestrati beni per 5 milioni di euro a 54enne di Corato Sequestrati beni per 5 milioni di euro a 54enne di Corato I Carabinieri hanno messo le mani su 15 attività immobiliari e conti bancari
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.