Puliamo il Mondo
Puliamo il Mondo
Ambiente

«Ripuliamo via Tuscolana», Legambiente sfida gli zozzoni

Puliamo il Mondo questa volta arriva in città

Riparte Puliamo il Mondo la più grande iniziativa di volontariato a livello globale nella nostra città per il ventiseiesimo anno consecutivo. La manifestazione organizzata, in Italia, da Legambiente mobilita milioni di persone promuovendo corretti comportamenti e stili di vita. I cittadini di 150 Paesi si adopereranno contro il problema della spazzatura globale e ripuliranno, per quello che è possibile, il mondo dai rifiuti.

«Tutti veramente ciascuno di noi siamo coinvolti per aiutare le nostre comunità e i luoghi a ridarli una vita rinnovata per una piena e nuova fruizione di spazi ed ambienti sociali. Il nostro obiettivo è unire la comunità globale, sensibilizzare e attuare un vero cambiamento sociale e ambientale per raggiungere il nostro obiettivo finale e migliore: un pianeta più pulito e sano. Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all'instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di "volontari dell'ambiente", che organizzano l'iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati, amministrazioni cittadine e soprattutto da semplici cittadini. Il tema di quest'anno il tema della campagna è:" Non temerli, raccoglili"» si legge nella nota diffusa dall'associazione.

I momenti saranno diversi: una fase aperta alla popolazione e l'altra per le scuole. Il primo è stato fissato dalle ore 9 di domenica 30 settembre su via Tuscolana, nei pressi del complesso statuario della Madonna di Lourdes della zona 167, da lì, i volontari si adopereranno per ripulire le aree circostanti con la collaborazione dell'azienda municipalizzata ASIPU. Un altro che sarà pianificato, dopo il primo ottobre, da parte degli istituti scolastici che concorderanno le varie aree in prossimità delle varie istituzioni educative. In caso di maltempo, la manifestazione sarà posticipata la domenica successiva. Pertanto, i circoli di Bitonto, Corato, Molfetta, e Terlizzi, comuni facenti parte dell'Aro Ba 1 hanno pensato ad un'iniziativa congiunta e sinergica, a carattere permanente, volta a sensibilizzare i cittadini in maniera " divertente " , i quali con il proprio smarthphone possono segnalare abbandoni di rifiuti, discariche , siti inquinati ed aree degradate presenti sul territorio dei cinque comuni facenti parte dello stesso ARO – Area di Raccolta Ottimale dei rifiuti. La procedura è semplice ed al tempo stesso efficace. E' necessario andare sulla pagina Facebook SCATTA & MAPPA, cliccare sull'icona invio messaggio, cliccare sull'icona della macchina fotografica e inviarla, e, infine, cliccare sull'icona della posizione, segnarla e inviarla.

Le fotografie, così trasmesse perverranno ai circoli di Legambiente, che attraverso le coordinate gps, individueranno i siti inquinati riportandoli su una mappa interattiva. In questo modo, sarà possibile per segnalare i siti alle amministrazioni comunali di Bitonto, Corato, Molfetta, Ruvo di Puglia e Terlizzi, sensibilizzandole alla bonifica e ad un maggiore controllo del territorio. E' un gesto semplice, concreto, civile, da fare insieme, per segnalare i rifiuti e l'inciviltà.

" Con quest'anno raggiungiamo il ventiseiesimo anno, - ha dichiarato il presidente Pino Soldano- la manifestazione si arricchisce di sinergie tra circoli ed anche con aziende. Quest'anno si avvale della collaborazione e della sensibilità dell'azienda Granoro che insieme alla municipalità di Corato patrocinano l'evento. Alcune realtà sociali hanno già aderito alla manifestazione. Ci aspettiamo la partecipazione di tutti i cittadini ed in modo particolare dei residenti per evidenziare come insieme, con semplici gesti, è possibile rendere il proprio quartiere più pulito- conclude il presidente- l'appuntamento è domenica 30 settembre dalle ore 9 Via Tuscolana,2, vi aspettiamo numerosi!"
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
La rivoluzione verde per il pianeta La rivoluzione verde per il pianeta Partendo dal basso si possono fare diverse e piccole azioni concrete per migliorare le condizioni della febbre climatica
Legambiente e una rete di scuole di Corato per educare alla sensibilità ambientale Legambiente e una rete di scuole di Corato per educare alla sensibilità ambientale L’associazione ambientalista insieme ad alcune scuole per costruire insieme un percorso educativo ecologico
Quale evoluzione per il trasporto ferroviario nel Nord barese? Quale evoluzione per il trasporto ferroviario nel Nord barese? La nota del circolo coratino di Legambiente
Servizi ferroviari, in Puglia aumentano i pendolari ma crescono i disagi Servizi ferroviari, in Puglia aumentano i pendolari ma crescono i disagi Pubblicato il report Pendolaria 2009-2017 di Legambiente: «Occorrono investimenti su nuovi treni e connubio con le bici»
Nuovi cipressi per il viale del cimitero Nuovi cipressi per il viale del cimitero Dopo le denunce di Legambiente insieme al liceo Oriani, in collaborazione con il commissario prefettizio e l’Asipu si mettono a dimora nuove essenze
Comuni ricicloni, Corato al quinto posto nella classifica Comuni ricicloni, Corato al quinto posto nella classifica È stata registrata una percentuale del 77.1%
Legambiente in circolo tra azioni ed attività Legambiente in circolo tra azioni ed attività La campagna invernale itinerante parte nelle scuole cittadine per sei mesi.
Inizia a Corato la festa dell’albero 2018/2019 Inizia a Corato la festa dell’albero 2018/2019 La campagna invernale di Legambiente tra tradizione ed innovazione anche nel campo educativo
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.