Rifiuti
Rifiuti
Comunicazioni

Sanb, stasera controllo a tappeto sui conferimento del secco residuo (indifferenziato)

Probabile aumento della TARI dovuto ai costi di smaltimento in discarica

Oggi Giovedì 18 gennaio, gli ispettori ambientali della SANB, effettueranno controlli a tappeto su tutto il territorio cittadino sulle modalità di conferimento del secco residuo delle utenze domestiche durante il servizio del Porta a Porta di questa sera, parecchie le violazioni riscontrate e sanzionate nel 2023. La sanzione ammonta a €200.
Continuano i controlli sul conferimento del secco residuo durante il servizio del Porta a Porta, Questa frazione, è quella che rimane dopo una corretta differenziazione degli altri elementi. Questa categoria non comprende quindi materiali recuperabili, compostabili o rifiuti speciali e pericolosi. Questi rifiuti non riciclabili, hanno un altra metodologia di smaltimento. il loro smaltimento in Puglia per la maggiore è affidato alle discariche, e gli aumenti paventati in queste settimane dipendono dal fatto che, dopo una complessa vicenda giudiziaria, amministrativa e contrattuale, i gestori di alcuni impianti (in particolare si tratta di alcune discariche) operanti nella regione Puglia hanno potuto richiedere l'applicazione di meccanismi contrattuali che prevedono revisioni delle tariffe anche per gli anni passati (anche per effetto delle variazioni istat),in conseguenza di ciò gli aumenti penalizzaranno soprattutto i Comuni che hanno utilizzato di più le discariche per via delle quantità elevate di indifferenziato, con un enorme impatto ambientale e altissimi costi che vanno a ricadere sulla tassa rifiuti Tari. invece i cittadini continuano a sbagliare conferendo il giovedì sera nel secco residuo carta, plastica, vetro,(rifiuti che dovrebbero produrre un utile, invece conferiti nel secco residuo diventano un costo)umido e tanti altri prodotti che dovrebbero essere differenziati e conferiti come da calendario nei giorni dedicati alla raccolta della plastica il martedì, carta il venerdì (vetro primo venerdì di ogni mese) e l'umido il lunedì, mercoledì e sabato, oppure conferiti presso i due centri di raccolta comunale situati in via Mongelli e via Castel del Monte


L'obiettivo è quello di ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati, ancora alta la percentuale di secco residuo prodotto dai coratini, che successivamente vanno a finire in discarica, e non nel sistema di riciclo, continuano gli sforzi e le attività della SANB e dell'Amministrazione comunale per raggiungere quanto prima una buona percentuale di secco residuo, un traguardo raggiungibile soprattutto con il massimo impegno di tutti i cittadini, mettendo in campo buone pratiche nel differenziare tutti i rifiuti correttamente direttamente tra le mura domestiche, conferendo in maniera corretta ogni tipologia di rifiuto, e rispettando il calendario comunale di conferimento del servizio porta a porta..
  • SANB
Altri contenuti a tema
Oggi a Corato controlli sul conferimento del secco residuo Oggi a Corato controlli sul conferimento del secco residuo L'attività prosegue fino a fine febbraio e nel mese di marzo
Controlli sul conferimento del secco indifferenziato Controlli sul conferimento del secco indifferenziato I controlli dureranno per tutto il mese di febbraio 
SANB, anche a Corato i controlli sul conferimento del secco residuo SANB, anche a Corato i controlli sul conferimento del secco residuo La sanzione per chi non rispetta le regole arriva a 200 euro
Sanb, effettuati i controlli a tappeto sui conferimenti del secco residuo Sanb, effettuati i controlli a tappeto sui conferimenti del secco residuo 12 le sanzioni effettuate Trenta le sanzioni dall'inizio dell'anno
SANB, stasera controlli anche a Corato sul conferimento dell'indifferenziato SANB, stasera controlli anche a Corato sul conferimento dell'indifferenziato Oltre 20 le violazioni riscontrate dall'inizio dell'anno
SANB, stasera ritornano i controlli su tutto il territorio sul conferimento del secco residuo (indifferenziato) SANB, stasera ritornano i controlli su tutto il territorio sul conferimento del secco residuo (indifferenziato) Dieci le sanzioni effettuate la scorsa settimana da 200 euro l una
SANB, effettuati i controlli a tappeto sui conferimenti del secco residuo SANB, effettuati i controlli a tappeto sui conferimenti del secco residuo 10 le sanzioni effettuate La sanzione di euro 200
Oriani per l'Ambiente Oriani per l'Ambiente È proprio il valore della stretta collaborazione tra enti locali e liberi cittadini quello di cui ogni territorio ha bisogno urgente
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.