Targhe rubate e arnesi da scasso in un casolare tra Andria e Corato: due arresti
Targhe rubate e arnesi da scasso in un casolare tra Andria e Corato: due arresti
Cronaca

Targhe rubate e arnesi da scasso in un casolare tra Andria e Corato: due arresti

In azione i carabinieri del nucleo investigativo del Comando Provinciale di Trani con il supporto dei militari dello Squadrone Eliportato "Cacciatori di puglia"

Nei giorni scorsi a seguito di un'attività info-investigativa, i carabinieri del nucleo investigativo del Comando Provinciale di Trani con il supporto dei militari dello Squadrone Eliportato "Cacciatori di puglia" arrestavano due soggetti già noti alle Forze dell'Ordine per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e venivano altresì denunciati per ricettazione, riciclaggio e detenzione di apparecchiature atti ad intercettare, impedire o ad interrompere comunicazioni.

Il tutto si svolgeva in un'area isolata delle campagne tra Andria e Corato dove i militari operanti dopo aver predisposto un accurato servizio di osservazione sia statico che dinamico, vedevano entrare in un casolare poco illuminato un'autovettura con a bordo due soggetti con volto travisato da scaldacollo e cappellini. I militari dopo essersi qualificati intimavano ai due di fermarsi ma quest'ultimi si davano alla fuga verso le campagne. Dopo pochi metri i malfattori venivano prontamente raggiunti dai militari ma sebbene fossero stati bloccati opponevano resistenza usando violenza nei confronti dei carabinieri, dimenandosi con forza al fine di liberarsi invano.

A seguito di una accurata perquisizione all'interno dell'area venivano rinvenute un'auto oggetto di furto con targhe rubate, 16 centraline di auto, 4 ricetrasmittenti, 1 disturbatore di frequenze e diversi arnesi da scasso. Il tutto veniva sequestrato e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

I due soggetti venivano sottoposti al regime degli arresti domiciliari in attesa di giudizio.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Sequestrati due opifici a Corato da parte del NOE Sequestrati due opifici a Corato da parte del NOE L'operazione avvenuta in un oleificio ed un mangimificio: rilevato scarico illecito delle acque industriali
Principe, di Tommaso e Catalano: tre coratini nella banda ANC "La Benemerita" Principe, di Tommaso e Catalano: tre coratini nella banda ANC "La Benemerita" La formazione si è esibita in occasione dell'evento "Una Vita per la Legalità"
Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Reso noto il report della “Criminalità minorile e gang giovanili” in Italia
I consigli dei Carabinieri di Corato contro le truffe agli anziani I consigli dei Carabinieri di Corato contro le truffe agli anziani Venerdì sera, nella Parrocchia Incoronata, un incontro con i rappresentanti della Benemerita
Educazione alla tutela del patrimonio culturale   Educazione alla tutela del patrimonio culturale   Il Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bari hanno incontrato gli studenti dello Stupor Mundi
Controlli straordinari dei Carabinieri a Corato nella 167 e nel rione “cirasedd” Controlli straordinari dei Carabinieri a Corato nella 167 e nel rione “cirasedd” Impegnati 30 militari in totale: controlli sulla circolazione stradale e su soggetti sottoposti a misure di prevenzione
Spaccio di stupefacenti a Corato, un arresto nel quartiere popolare di Via Aurelia Spaccio di stupefacenti a Corato, un arresto nel quartiere popolare di Via Aurelia Un 48enne, alla vista dei militari, ha tentato di disfarsi di diverse dosi di cocaina pronte per la vendita
A Corato lezioni di legalità con i Carabinieri A Corato lezioni di legalità con i Carabinieri Incontro formativo-educativo sulla cultura della legalità e sul ruolo dell'Arma dei Carabinieri al liceo artistico "Stupor Mundi"
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.