Liceo Classico Oriani centenario
Liceo Classico Oriani centenario
Scuola e Lavoro

Un secolo di storia del Liceo Classico Oriani: una grande conferenza ne celebra il traguardo

Una festa per celebrare i cento anni di vita della scuola, con grandi ospiti

Nella giornata di ieri, 15 febbraio 2024, si è tenuta una grande festa al Liceo Classico Alfredo Oriani di Corato, per celebrare il centenario dalla fondazione della scuola. Un evento che ha coinvolto tutta la comunità scolastica, dagli alunni ai docenti, dal personale ATA ai dirigenti, e che ha visto la partecipazione di illustri ospiti, tra cui rappresentanti delle istituzioni politiche e accademiche.

La festa si è svolta nella palestra della scuola, dove è stato allestito un grande tavolo di relatori, moderato dalla professoressa Annamaria Micello, docente di lettere, latino e greco. Tra gli interventi più significativi, quello del sottosegretario all'Istruzione Onorevole Paola Frassinetti, che ha portato il saluto del governo e ha sottolineato l'importanza dei licei classici per la formazione culturale e civica dei giovani. Ha poi preso la parola la Parlamentare Europea Onorevole Chiara Gemma, che ha parlato del ruolo dell'Europa nella promozione dell'istruzione e della cultura, e ha elogiato il Liceo Oriani per la sua tradizione di eccellenza e innovazione. Il dirigente coordinatore dell'Ufficio Scolastico Regionale della Puglia Francesco Forliano ha invece illustrato lo stato di salute dei licei in Puglia, evidenziando i punti di forza e le criticità del sistema scolastico regionale, e ha espresso il suo apprezzamento per il lavoro svolto dal Liceo Oriani.

Successivamente il professor Giovanni Capurso ha presentato il libro "Un Secolo di storia del Liceo Classico Oriani - Studi, Testimonianze e Foto d'epoca", pubblicato dalla casa editrice Secop, con il patrocinio dell'azienda Corgom. Il libro, raccoglie in foto meravigliose e testimonianze dei protagonisti della storia del Liceo, i cento anni di vita della scuola.

Le origini e l'evoluzione del Liceo Oriani

Il liceo classico Alfredo Oriani nasce il 1 ottobre 1923, per volontà e lungimiranza di un uomo di cultura come il professore Sergio Lagrasta, che ne fu il primo preside, e con il supporto delle autorità politiche del tempo, in particolare dell'avvocato Vincenzo Ripoli, podestà di Corato dal 24 febbraio 1923 al 5 novembre 1928, e fautore della fondazione. Il liceo, dapprima intitolato al podestà Ripoli, fu poi, con delibera unanime del Collegio Docenti nel 1930, dedicato al poeta faentino Alfredo Oriani, morto nel 1909, e autore di opere letterarie e politiche di grande rilievo.

Il liceo Oriani nacque sulle ceneri della scuola, rivoluzionata dalla riforma Gentile del 1923, che abolì il ginnasio inferiore e superiore, e istituì il liceo ginnasio classico, di durata quinquennale, con un programma di studi incentrato sulle discipline umanistiche, in particolare il latino e il greco. Il liceo Oriani fu quindi una delle prime scuole in Italia ad applicare la riforma Gentile, e a offrire agli studenti di Corato e dei comuni limitrofi una formazione di alto livello, basata sullo studio delle lingue e delle culture classiche, ma anche delle scienze, della matematica, della filosofia e della storia.

Il liceo Oriani ha continuato la sua attività didattica e formativa anche nel dopoguerra, adeguandosi alle successive riforme scolastiche, e ampliando la sua offerta formativa con l'istituzione di altri indirizzi di studio, che hanno reso più accattivante e moderna la proposta per i giovanissimi studenti.

Il Liceo Oriani, dunque, può vantare una storia di cento anni, ricca di successi, di sfide, di cambiamenti, ma anche di continuità, di tradizione, di identità. Una storia che merita di essere conosciuta, studiata, raccontata, celebrata. Una storia che è anche la nostra storia, e che ci rende orgogliosi di possedere un tesoro così prezioso, a prescindere che si abbia un passato da "Orianino" o meno. Una storia che ci spinge a guardare al futuro con fiducia e con impegno, consapevoli del valore e del significato della nostra formazione.

Cento di questi giorni, anzi... Cento di questi anni, Liceo Oriani!
  • Liceo Classico Oriani
  • liceo oriani
Altri contenuti a tema
Il liceo Oriani di Corato aderisce alla Notte nazionale del liceo classico Il liceo Oriani di Corato aderisce alla Notte nazionale del liceo classico L'evento sarà celebrato venerdì 19 aprile in 350 scuole italiane
Orianini: Tiktokers per la lettura Orianini: Tiktokers per la lettura Book Debate 2023: vinci 100 libri per la tua biblioteca scolastica! 
Liceo Classico Oriani, un libro celebra il centenario della storica scuola di Corato Liceo Classico Oriani, un libro celebra il centenario della storica scuola di Corato Nel volume edito da Secop, è anche compreso il pregevole lavoro Note storiche sul Liceo “A. Oriani” di Corato del compianto prof. Felice Tarantini.
Il programma delle celebrazioni centenario del liceo "Oriani" di Corato Il programma delle celebrazioni centenario del liceo "Oriani" di Corato L'evento si pone l'obiettivo di riflettere sulla attualità della cultura umanistica
L'Oriani-Tandoi di Corato nel progetto "Una rete contro il bullismo e il cyberbullismo" L'Oriani-Tandoi di Corato nel progetto "Una rete contro il bullismo e il cyberbullismo" Entra nel vivo l'iniziativa promossa dalla Regione Puglia
Cerimonia di premiazione ANPI al Liceo Oriani Cerimonia di premiazione ANPI al Liceo Oriani Presentazione e premiazione dei lavori inerenti al Concorso “Tanti  i colori dei triangoli di stoffa, tante diversità, tanta possibile speranza di vita, ma Arlecchino non abita qui.”
La MITOLOGIA, la scrittura, la gioia di essere pubblicati a tiratura nazionale! La MITOLOGIA, la scrittura, la gioia di essere pubblicati a tiratura nazionale! La sfida della ideazione e posa in opera di un lavoro di scrittura collettivo ( 7 alunni per gruppo ) è stata raccolta dai ragazzi della 4A e della 5A ginnasiali, del Liceo Classico A. Oriani
Perché scegliere il Liceo Oriani? Perché scegliere il Liceo Oriani? Noi dell’Oriani siamo ben consapevoli del delicato momento che i ragazzi e le loro famiglie vivono perché, al di là dei proclami, dovrebbe valere la ratio: “la scuola giusta per me”
© 2016-2024 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.