Vacanze
Vacanze
Turismo

Vacanze, la Puglia attrae i turisti ma è calo nella spesa

Tra agriturismo e mare risultati positivi per il tacco d'Italia

Il balletto di cifre su questa stagione estiva 2019 da un punto di vista turistico alberghiero ora è completo. Da quando si era sparsa la voce di un calo delle presenze, prima Coldiretti aveva sfoderato i dati positivi degli agriturismo, ora anche Federalberghi Puglia parla di un più. "La Puglia nella stagione estiva 2019 – si legge nella nota - potrà vantare incrementi sensibilmente maggiori a quelli registrati in tutta Italia dalla recente indagine della Federalberghi nazionale. Questi risultati positivi derivano soprattutto dalla componente straniera che la nostra regione ormai attrae in grande numero, con incremento a due cifre rispetto al 2018". Secondo l`indagine dell'Istituto ACS Marketing Solutions, le previsioni per le vacanze degli italiani durante l'estate 2019 mostrano un lieve incremento rispetto all'estate 2018 pari al +0,3%. Circa il 57,1% della popolazione, pari a 34,6 milioni di persone, tra maggiorenni (26,0 milioni) e minorenni (8,6 milioni), ha già fatto una vacanza nel mese di giugno o si appresta a farla nei mesi di luglio, agosto e di settembre.

L'84% dei viaggiatori resterà in Italia prediligendo il mare mentre, al secondo posto delle preferenze, conquista la postazione la vacanza culturale. Per effetto della crisi, però gli italiani ridurranno la spesa che si attesterà mediamente su 837 euro pro capite, per un giro d`affari di 21,8 miliardi di euro (-9,5% rispetto al 2018)
  • vacanze
Altri contenuti a tema
Se sei in vacanza, sui social dillo al tuo rientro! Se sei in vacanza, sui social dillo al tuo rientro! Campagna estiva della Polizia sulla prevenzione dei furti in appartamento
Dove sei in vacanza? Dove sei in vacanza?
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.