Liceo Oriani
Liceo Oriani

Storie che parlano di diversità

Gli studenti dell'Oriani riflettono sul tema della disabilità

''Prima che studenti, Campioni di Diversità. Perché la Diversità è una risorsa da cui attingere per costruire un mondo migliore''.

Queste le parole di uno studente del Liceo Classico ''A. Oriani'' al termine della rappresentazione teatrale Storie che Parlano di diversità, a cura di Carmen De Pinto e Francesco Sguera, tenutasi presso l'auditorium della Parrocchia San Gerardo di Corato in data 6 dicembre 2019.

Come ogni anno, l'evento si inserisce in un programma di attività d'inclusione realizzate in occasione della settimana dedicata ai diritti delle persone con disabilità. La comunità dell'Oriani non perde l'occasione per celebrare l'insegna del proprio istituto ''Homo sum, humani nihil a me alienum puto'' (Publio Terenzio Afro), prendendo parte ad un dibattito costruttivo sui valori della diversità con i protagonisti: ''Lo spettacolo trae spunto dalle storie di pazienti con disturbi psichiatrici'' – spiega il regista – ''e intende ribadire il ruolo del teatro come veicolo d'espressione di disagi interiori''. Sulle note di canti e ballate popolari, si intrecciano le storie di donne e uomini provenienti da tutta Italia che narrano, senza troppi filtri emotivi, il loro modo di percepire la realtà in una condizione di estraneità dalla consuetudine. ''Mettere in scena i vissuti di queste persone'' – aggiungono gli attori – ''ci è sembrato il modo più efficace per accorciare le distanze che intercorrono tra i nostri mondi''.

A rendere attiva la partecipazione dei giovani spettatori, l'intervento musicale di Samuele, uno studente ''speciale'' dell'I.P.C. ''Tandoi'', che accompagnato dai suoi compagni di classe, invade la scena e invita il pubblico a cantare con lui: ''La normalità siamo noi, la disabilità siamo sempre noi. Ogni normodotato può essere disabile in qualcosa! ''. Un vero e proprio trionfo dei principi di Umanità e Solidarietà nella forma diretta ed immediata che è tipica dei ragazzi. Per la formazione di generazioni pensanti, per una società giusta e coesa, per un futuro che si erga su valori positivi ed universali.
  • Liceo Classico Oriani
Altri contenuti a tema
Sicurezza stradale, all'Oriani le testimonianze di chi conosce i pericoli della strada Sicurezza stradale, all'Oriani le testimonianze di chi conosce i pericoli della strada Tra gli interventi anche quello di Giuseppe Di Bari, padre di Jacopo vittima della strada
Notte Bianca dei Licei Classici 2020, viaggio nella cultura al liceo classico "Oriani" Notte Bianca dei Licei Classici 2020, viaggio nella cultura al liceo classico "Oriani" Alunni coinvolti da protagonisti nelle attività che si svolgeranno il 17 gennaio
I 200 anni dell'Infinito, al Liceo lectio magistralis su Leopardi I 200 anni dell'Infinito, al Liceo lectio magistralis su Leopardi Relazionerà il prof. Franco Vangi
Cosa ci divide dagli antichi? La funzione dei classici oggi Cosa ci divide dagli antichi? La funzione dei classici oggi Il resoconto di una giornata di studio al Liceo Oriani
La "Parresia" dei greci e la comunicazione moderna: due incontri al liceo di Corato La "Parresia" dei greci e la comunicazione moderna: due incontri al liceo di Corato Si inizia domani con Luigi Vavalà e Pietro Totaro
Kader, da migrante a scrittore. La sua storia raccontata agli studenti Kader, da migrante a scrittore. La sua storia raccontata agli studenti Ieri ospite del Liceo Oriani
Il Liceo Oriani di Corato capofila di un progetto internazionale Il Liceo Oriani di Corato capofila di un progetto internazionale Una rete tra Italia, Turchia, Grecia e Romania
Domani l'inaugurazione del Liceo delle Scienze Umane Domani l'inaugurazione del Liceo delle Scienze Umane Un nuovo indirizzo di studi per lo storico liceo di Corato
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.