Progetto
Progetto
Territorio

Aggiudicati in via provvisoria i lavori di costruzione della nuova sede della scuola media “Giovanni XXIII”

«Accoglierà gli alunni in 18 aule, in una struttura realizzata secondo i più moderni criteri di edilizia biosostenibile»

Sono stati aggiudicati ad un'ATI formata dal Consorzio Italiano Costruzioni e Manutenzioni, che ha offerto un ribasso pari al 20,005% sull'importo a base d'asta di 5.647.995,51 finanziati con fondi di bilancio e con mutuo, i lavori per la realizzazione della nuova sede della scuola media "Giovanni XXIII" in via Teano, opera ritenuta "strategica per il futuro dei nostri ragazzi e di tutto il corpo docente e non docente, importantissima anche per l'intera città nell'ambito delle opere pubbliche – come sottolinea il Sindaco Massimo Mazzilli – e che andrà a risolvere una problematica in attesa di soluzione da decenni".

Secondo il primo cittadino «questo progetto della nuova scuola "Giovanni XXIII", senza dubbio rappresenta la più grossa opera pubblica negli ultimi anni. Ringrazio per i provvedimenti licenziati e per l'impegno speso nel perguire questo iter l'intera Giunta e gli uffici comunali interessati."

Il progetto per la realizzazione della nuova scuola media "Giovanni XXIII" è stato realizzato dai tecnici del gruppo di lavoro coordinato dall'arch. Michele De Lucchi: si sviluppa su una superficie complessiva di cica 12mila metri quadrati e lorda di oltre 3.500 metri quadrati, previsto nell'area sita in via Lago Baione ubicata nei pressi della sede dell'Istituto Statale d'Arte e della nuova stazione della Fbn.

Esso, come si legge nel comunicato stampa diffuso da Palazzo di Città «punta - al tempo stesso- a creare una struttura scolastica moderna e a riqualificare la zona dotandola di un'importante attrezzatura di interesse colletivo. Il nuovo edificio scolastico progettato secondo i più moderni criteri di edilizia biosostenibile, da realizzarsi con materiali locali, sarà composto da 18 classi e sarà dotato di laboratori per attività scientifiche, musicali, informatiche e tecnologiche, biblioteca, auditorium, palestra coperta e scoperta, uffici. Il tutto redatto secondo i migliori comfort e requisiti della moderna edilizia scolastica».

"Appaltati i lavori, la costruzione della nuova sede della Scuola Media "Giovanni XXIII^" sarà una realtà. Sarà una scuola moderna, degna dell'importanza che questo Istituto riveste per la comunità scolastica coratina, e che peraltro contribuirà alla riqualificazione della vasta aerea in cui è prevista" commentano dal Comune.
  • scuola
  • urbanistica
Altri contenuti a tema
Diritto allo studio, approvato il piano regionale 2019 Diritto allo studio, approvato il piano regionale 2019 Stanziati 10milioni di euro per interventi di primaria importanza
Scuola, UIL: «Solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5 mila posti da coprire» Scuola, UIL: «Solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5 mila posti da coprire» Verga (Segretario generale Uil Scuola Puglia): «Invitiamo la politica regionale ad assumere una posizione netta e di totale dissenso»
Terremoto, domani le scuole superiori rimangono chiuse Terremoto, domani le scuole superiori rimangono chiuse Domani i sopralluoghi dei tecnici
Progetto Media, parola d'ordine: "Prevenzione" Progetto Media, parola d'ordine: "Prevenzione" Presentati i risultati degli screening effettuati sugli studenti delle classi prime delle scuole medie di Corato
1 Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Porte aperte allo stabilimento di Barletta per le visite delle scolaresche
Primo appuntamento con le Feste Finali di Confabulare Primo appuntamento con le Feste Finali di Confabulare Premiazione delle classi di 2a e 3a media inferiore partecipanti al progetto
Si conclude "DIDOMENICA H_19": «Grazie a chi ha creduto nella nostra provocazione» Si conclude "DIDOMENICA H_19": «Grazie a chi ha creduto nella nostra provocazione» L'iniziativa si è occupata di arte e territorio
Arte e rigenerazione urbana: «criticità ancora non risolte» Arte e rigenerazione urbana: «criticità ancora non risolte» Domenica appuntamento con Valentina Iacovelli
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.